Eventi

Rivive la storia di Bruno e Luigi Longhi

  • DATA - ORA INIZIO:18/04/2019 18:00
  • DATA - ORA FINE:24/04/2019 20:00
Rivive la storia  di Bruno e Luigi Longhi

Oggi alle 18 all’auditorium della Casa della Musica (piazzale San Francesco 1) nell’ambito delle celebrazioni dedicate al 25 aprile a cura di Isrec-Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Parma in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Parma-Casa della Musica, si ricorderanno le storie dei fratelli Bruno e Luigi Longhi.
Il contributo alla lotta antifascista e antitedesca fornito dai fratelli Longhi si inserisce in quella che gli storici hanno definito la «Resistenza senz’armi»: il più giovane Luigi fu attivo nelle Squadre d’azione patriottica (Sap), operando in città attraverso sabotaggi e spionaggi; Bruno agì a capo del servizio d’intelligence e della propaganda clandestina.
Entrambi caddero a causa delle loro attività resistenziali e furono, dopo la guerra, decorati con la medaglia d’argento al valor militare il primo, con la medaglia d’oro il secondo. Bruno fu barbaramente torturato e ucciso nelle celle della Gestapo a Parma, in viale San Michele; Luigi fu deportato e morì nel campo di concentramento di Dachau.
L’appuntamento sarà una narrazione delle vicende dei due fratelli nel corso della lotta di Liberazione a Parma tra il 1943 e il 1945, attraverso voci, testimonianze, documenti, oggetti, musiche.
Il racconto, che sarà accompagnato da contributi audio e video, letture, e dall’accompagnamento di chitarra e voce, rientra nella rassegna «Raccontare per la storia», promossa dall’Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Parma e della Provincia di Parma.
Testi e narrazione di Teresa Malice, Domenico Vitale e Carlo Ugolotti, con la partecipazione di Marilinda Nastro.
Letture di Danilo Amadei e Ilaria Pavarani.
Voce e chitarra di Alberto Padovani.
Ideazione e progetto di Teresa Malice, Carlo Ugolotti, Domenico Vitale e Marco Minardi.
L’ingresso è gratuito e libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.