Eventi

'Pomodoro riccio e altre storie': mostra-mercato

La ricchezza della biodiversità: a Traversetolo si coltiva il futuro conservando il passato

  • DATA - ORA INIZIO:11/08/2019 09:30
  • DATA - ORA FINE:11/08/2019 23:55
'Pomodoro riccio e altre storie': mostra-mercato

Tanto pomodoro riccio di Parma, ma non solo: quest’anno la mostra mercato di Traversetolo, dedicata all’“oro rosso” del territorio, si apre anche ad aziende che si dedicano a produzioni diverse da quella dell’antica varietà orticola, largamente diffusa in zona nel secolo scorso. Imprese tutte, circa 35, legate dal comun denominatore dell’attenzione alla biodiversità.

Domenica 11 agosto, dalle 9.30 alle 24, per le vie e le piazze del paese, sarà un tripudio di stand, con esposizione e vendita di pomodoro e non solo, di punti ristoro e degustazioni, di intrattenimento per piccoli e grandi. E alle 21.30 gran finale con il concerto di Mauro Masè “Una voce per Battisti”, in piazza V. Veneto.

La manifestazione è organizzata dal Comune di Traversetolo con il coordinamento di Pro loco, la collaborazione di Coldiretti, Azienda Agraria Sperimentale Stuard e associazioni del territorio.

Tutte le strade principali saranno toccate dalla festa, a cui darà spazio il mercato domenicale che, pertanto, non si svolgerà, come previsto nell’ordinanza sindacale di inizio anno sugli orari di vendita al dettaglio su aree pubbliche.

“Con la quarta edizione la mostra mercato si evolve, fa un salto di qualità – spiega il sindaco Simone Dall’Orto -. Il suo fulcro rimane sempre la vecchia varietà dell’“oro rosso”, l’antico pomodoro riccio, ma verranno esaltati anche altri prodotti agroalimentari, frutto del lavoro di aziende locali, e non. Traversetolo, tra l’altro, ha una grande ricchezza di imprese agricole “giovani”, di ragazzi che decidono di investire nel territorio, nel lavoro nei campi, nell’alimentazione sana. Questo va valorizzato. In più, la manifestazione si colora a misura di famiglia, con angoli di svago per i più piccoli proposti dall’associazione Scambiamente e da Uisp Traversetolo”.

Il programma della giornata vede in piazza V. Veneto e piazza Matteotti “Campagna Amica” di Coldiretti, con 25 aziende agricole che praticano la vendita diretta dei loro prodotti. Qui i visitatori della fiera e i cittadini potranno trovare una vasta gamma delle eccellenze agroalimentari legate al territorio, da riscoprire anche attraverso gustose degustazioni, e tanta frutta di stagione. “Ancora una volta – commenta Maria Adelia Zana, responsabile provinciale “Campagna Amica” Parma – i nostri produttori agricoli si mettono a disposizione della collettività per presentare il meglio delle

produzioni tipiche, genuine, di qualità e di stagione delle loro aziende agricole, e valorizzare l’identità alimentare e le tradizioni rurali del nostro territorio”. Negli spazi del mercato “Campagna Amica” sarà possibile firmare la petizione “Stop al cibo anonimo” per chiedere alla Commissione europea di prevenire le frodi alimentari e valorizzare il made in Italy.

In piazza Marconi, esposizione della biodiversità a cura dell’Azienda Agraria Sperimentale Stuard. “La nostra partecipazione alla fiera, con 15 aziende - sottolinea Roberto Reggiani, direttore dell’Azienda -, rientra in un sodalizio in essere ormai da alcuni anni con il Comune, attento a questi temi. Ci consentirà di proporre, attraverso gli stand, dimostrazioni e presentazioni di antiche varietà vegetali, e di far apprezzare la ricchezza in termini di biodiversità che offre il nostro territorio. Questa attività di divulgazione, del resto, è una delle mission dell’Azienda”. Le imprese in mostra mercato fanno parte della ricostituita Oasi biologica di Neviano e dell’associazione “Parma, una montagna di qualità”, in collaborazione con la Fondazione Borri.

In piazza Fanfulla ci saranno “La Centrale della frutta”, mezzi storici e degustazioni. Degustazioni pure in largo Fanfulla, dove si potrà anche assistere all’antico rito della trebbiatura.

Nei punti di ristoro, sparsi per le vie del paese e a cura dei commercianti, verranno proposte ricette ispirate al pomodoro riccio di Parma e almeno un piatto legato alla biodiversità.

Sempre legate alla biodiversità saranno le aziende locali in mostra mercato in Corte Agresti, dove ci sarà anche un ring didattico: show coking davanti al museo Brozzi con le eccellenze del territorio.

Sempre in Corte Agresti, l’associazione Scambiamente, al mattino, curerà letture per bambini/e. Per i più giovani, anche il campetto da tennis sintetico allestito dal Centro Tennis Uisp Traversetolo in piazza Garibaldi. In piazza Rondani, alle 18, dimostrazione di pilates a cura di “Respira Studio Pilates” e in via Dante “Cibo e arte”, mostra di quadri di artisti locali accompagnata da degustazioni.

Il coordinamento di tutte le iniziative della giornata è di Pro loco di Traversetolo, che, conclude la sua vice presidente Carlotta Rosati, “sostiene eventi come questi, mirati a promuovere il territorio e le sue aziende, che devono trovare spazi di valorizzazione. Sono un’occasione anche per offrire ai clienti abituali dei nostri esercizi commerciali e a chi frequenta il paese alla domenica ulteriori proposte e occasioni per conoscere le nostre eccellenze”.