Eventi

Francesco Marconi in collegamento da NY: “Diventa autore della tua vita”

  • DATA - ORA INIZIO:17/01/2020 18:00
  • DATA - ORA FINE:17/01/2020 20:00
Francesco Marconi in collegamento da NY: “Diventa autore della tua vita”

Attento al vuoto. Conosci te stesso e orienta la tua vita e così la tecnologia. È il messaggio dell'ultimo libro di Francesco Marconi, “Diventa autore della tua vita. 30 giorni per scoprire le tue aspirazioni e cominciare a raggiungerle” (BUR RIZZOLI), che l'autore presenterà in collegamento da New York alla libreria Feltrinelli di Parma, insieme a Marisandra Lizzi founder di Mirandola Comunicazione e iPressLIVE, che ha curato la prefazione del volume.
A rappresentare musicalmente lo spirito del libro, sarà l’esibizione del gruppo Mind The Gap, giovanissima band parmigiana che suonerà tre brani in acustica, guidata dalla voce di Carlotta Sarina, Emilio Carancini al basso ed Emanuele Marchesi alla chitarra. Il nome stesso della band incarna il messaggio che Marconi veicola nel suo libro: “Mind The Gap”, letteralmente “Attento al vuoto”: un’esortazione a non perdersi in quel vuoto e a trovare un’aspirazione nella vita, impegnandosi al massimo per raggiungerla, qualsiasi essa sia.
Francesco Marconi, 33 anni, Responsabile Ricerca e Sviluppo del Wall Street Journal, tra i massimi esperti al mondo di Intelligenza artificiale applicata al giornalismo, ci presenta un metodo del tutto non-convenzionale per costruire il proprio percorso di crescita interiore. Le tecniche sono quelle dello storytelling, solo che invece di un romanzo ognuno scrive la sceneggiatura consapevole della propria vita. Ben lontano dai libri di auto-aiuto, questo testo nasce come un modo per implementare la propria esistenza, perché “l’algoritmo più potente al mondo rimane quello umano”.

Il metodo è riassunto nella formula #CREATI, una sigla che contiene le sei azioni fondamentali da attuare durante il cammino:Capisci chi sei, Rendi visibili i tuoi sogni, Elabora un piano, Affronta gli ostacoli, Trasforma l’inerzia, Innalzati e continua a migliorarti.

Nel prologo del suo libro, l’autore racconta che proprio la sua vita è stata una grande fonte di ispirazione per la scrittura del testo, soprattutto dopo essersi reso conto che era quella la storia che raccontava più spesso perché aveva qualcosa da insegnare, come in “un’officina piena di attrezzi, di meccanismi che funzionano e di altri che non hanno funzionato”.

Un percorso dedicato a chiunque sia alla ricerca della felicità e a chiunque creda che questa sia legata al percorso che porta alla realizzazione di se stessi e della propria missione nel mondo. Un viaggio tutt’altro che scontato, ma “quando capisci qual è la tua missione nel mondo - si legge nella prefazione - la tua vita si colora. Tutto acquisisce un senso e ogni passo diventa una danza verso quell’obiettivo”.