Eventi

Bertini e Marchesini presentano il libro di Garosci

  • DATA - ORA INIZIO:13/02/2020 18:00
  • DATA - ORA FINE:13/02/2020 20:00
Bertini  e Marchesini  presentano  il libro di Garosci

Domani alle 18 nella sede della Nuova Editrice Berti in Piazzale San Lorenzo 3,  presentazione di «Anni di Torino, anni di Parigi»,  raccolta di scritti autobiografici inediti di Aldo Garosci a cura di Mariolina Bertini.
Prima la vita universitaria e il panorama cospirativo della Torino del 1927, poi l’incanto di Parigi negli anni Trenta: le lunghe conversazioni nei caffè di Montparnasse frequentati da Cocteau, Chagall, Picasso, Sartre; le visite agli atelier occupati da Carlo Levi; i piccoli cinema della rive gauche dove scoprire i capolavori sovietici vietati in Italia; i tesori dell’arte asiatica nei musei... Nel ripercorrere il filo dei ricordi, lo storico e militante antifascista Aldo Garosci tratteggia un ritratto affettuoso dell’amico Carlo Levi, di cui sono riprodotti alcuni dipinti.  
Nato a Meana di Susa (Torino) nel 1907 e morto a Roma nel 2000, Garosci è stato uno storico, politico e militante antifascista, tra i principali collaboratori di Carlo Rosselli e della rivista «Giustizia e Libertà».
 Ripercorrerne le vicende umane in quegli anni di fervente attivismo politico significa seguire la formazione di una generazione che è stata protagonista della costruzione politica e culturale dell’Italia repubblicana. 
A conversare con la curatrice del libro, Mariolina Bertini (che ha a lungo insegnato letteratura francese all’Università di Parma e, tra le altre cose, ha curato le principali opere proustiane per Einaudi e una scelta dalla Commedia umana di Balzac per i Meridiani Mondadori) sarà lo scrittore e critico letterario Matteo Marchesini,  autore del discusso «Case di carta», (Il Saggiatore 2019), in cui prende in esame più di mezzo secolo di letteratura italiana, scardinando molte certezze di accademici e lettori.