Eventi

Salvare vite... malgrado tutto La testimonianza di SOS Méditerranée

Ciclo i "Seminari di Giornalismo". LUNEDÌ 22 FEBBRAIO 2021h. 9.00-11.00 
Su Teams   https://bit.ly/3qyZWs2 

 

  • DATA - ORA INIZIO:22/02/2021 09:00
  • DATA - ORA FINE:22/02/2021 11:00
Salvare vite... malgrado tutto  La testimonianza di SOS Méditerranée

Seminario con 
Stefano Bertoldi, sociologo, navigatore e socio di SOS Méditerranée 
Francesco Creazzo, addetto stampa SOS Méditerranée Italia 

Introduce 
Prof.ssa Martina Giuffré, Docente di Antropologia della contemporaneità e rappresentazioni dell'alterità 

Cosa può spingere una persona a salire a bordo di una nave e navigare per oltre 40gg senza vedere terra per giorni interi e poi a lavorare h24 per tirare su a bordo altre persone a rischio di annegamento? E poi, cosa può spingere una persona a vivere questa esperienza, oggi, in un momento in cui tutti siamo concentrati su altri problemi, in primis la salute, nostra o dei nostri cari? O alle prese con emergenze economiche e lavorative?  

A questi e altri interrogativi cercheranno di rispondere Stefano Bertoldi, sociologo, navigatore e socio di SOS MEDITERRANEE e soccorritore a bordo della famosa nave Aquarius tre anni fa e da allora volontario della stessa ONG come comunicatore e testimone. Con lui ci sarà anche Francesco Creazzo che parlerà della sua esperienza come addetto stampa della parte italiana dell'ONG, in un periodo in cui, alle difficoltà comunicative della stagione dei ''porti chiusi'' e dei ''taxi del mare'' vede aggiungersi una serie di chiusure psicologiche, oltre a quelle della politica, della stagione pandemica. Dagli stereotipi smontati grazie alla testimonianza diretta si passerà quindi a quelli da affrontare ''dietro le quinte'' nella dura battaglia mass-mediatica in cui ogni paura sociale viene strumentalizzata a fini politico-elettoralistici: il ladro, lo spacciatore o il violentatore venuto dall'Africa, lascia oggi il passo all'untore mentre il lavoratore in concorrenza sleale con quello autoctono, viene oggi sostituito dal cacciatore di sussidi ed aiuti che in tempi di Covid, si dice, andrebbero distribuiti prima agli italiani.  

Come si può quindi parlare di migranti e migrazioni in un contesto così difficile in modo che il lavoro giornalistico non diventi una semplice cassa di risonanza propagandistica al soldo della politica ma svegli invece delle coscienze e il senso critico del lettore? Oggi la situazione politica e sociale è radicalmente cambiata rispetto anche solo ad un anno fa ma i problemi che spingono a migrare sono sempre gli stessi ed anzi si sono aggravati proprio a causa della pandemia che dall'altro lato del mediterraneo ha contribuito a costruire barriere ancora più alte. Sono solo due, ad oggi, le navi delle ONG operative lungo la rotta più mortale del mondo, quella di Open Arms e appunto la Ocean Viking di SOS MEDITERRANEE che da poco è ritornata  in mare per salvare vite umane dopo il fermo amministrativo di una ONG più lungo della storia della marineria italiana: nel 2017 erano in tutto nove!  

Marco Deriu
Presidente CdLM in Giornalismo, cultura editoriale e comunicazione multimediale
Professore Associato - Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA http://www.unipr.it    
Studio: Borgo Carissimi 10, 43121 Parma +39 0521/034878; 
Casa: Via Monte Grappa 2, 43125 Parma, Cell. +39 3738725874
Mail: marco.deriu@unipr.it    Skype: marco.deriu69
Pagina personale: https://personale.unipr.it/it/ugovdocenti/person/17997