×
×
☰ MENU
☰ MENU

"Endenocte", buio in sala

"Endenocte", buio in sala

Saranno The Chameleons e i Danse Society a chiudere la stagione concertistica di «Endenocte» all’App@Colombofili di Strada dei Mercati. Un evento di assoluta caratura internazionale per la nostra città (alle 22. ingresso riservato ai soci Arci e regolato da un contributo di 20 euro).
Parma, dunque, per una notte si tingerà di nero; le band in questione, restano, oggi, alfieri indiscussi del post-punk britannico: corrente musicale che trova tra la fine degli anni 70 e la metà dei successivi, la sua massima evoluzione. Artisti quali Joy Division, The Cure e Sisters Of Mercy sono soltanto alcuni nomi di riferimento, facenti però parte di un sottobosco musicale estremamente sfaccettato, alimentato in prevalenza da gruppi semisconosciuti ma che il tempo ha meritatamente collocato al giusto ruolo di assoluti protagonisti della scena. È il caso dei Chameleons e dei Danse Society; ambedue hanno incarnato una delle esperienze al tempo stesso meno note e più significative dell’epoca: una cifra stilistica netta e sostenuta da musica corroborata da dischi divenuti eterni.
I Chameleons con «Script of the bridge» (1983) firmano la loro opera più riuscita, sebbene anche gli album successivi determinino un percorso musicale di assoluto rilievo. I Danse Society in parallelo hanno regalato canzoni epocali come «Heaven is Waiting», inclusa nell’omonimo album uscito nel 1983 anch’esso pietra miliare di un certo sentire.
L’evento di questa sera rappresenta un vero e proprio avvenimento per la nostra città, tanto da essere attese persone provenienti da tutta la Penisola. Un’occasione quindi per ascoltare dal vivo due formazioni leggendarie, nel caso dei Danse Society, lontani dall’Italia da oltre trent’anni. I concerti sono inseriti all’interno della programmazione di Endenocte (www.endenocte.com), format musicale di successo attivo oramai da diversi anni in città, proprio grazie all’inusitata programmazione, in grado di richiamare «dark» provenienti anche dall’estero. Dopo i concerti come di consueto Marco Pipitone, residente ideatore del progetto, ospiterà in console Marco Zilioli e Black Ossian per un dj set rigorosamente a tema. 

© Riproduzione riservata

ALTRI EVENTI