×
×
☰ MENU
☰ MENU

Tartufi, fattorie aperte e tante bancarelle: l'agenda della domenica

Tartufi, fattorie aperte e tante bancarelle: l'agenda della domenica

BARDI
TORNA L'APPUNTAMENTO CON «FATTORIE APERTE»
Domenica l’iniziativa «Fattorie aperte» torna protagonista a Bardi nel giorno dell’alimentazione.
Il progetto, nato nel 1999 e promosso dalla Regione Emilia-Romagna in collaborazione con le Amministrazioni provinciali, ha da sempre lo scopo di avvicinare i cittadini alla campagna e di guidarli nella riscoperta del legame che esiste tra la terra e la tavola attraverso la conoscenza delle nostre produzioni agroalimentari.
Nel corso dell’intera giornata di domenica i turisti potranno approfittare di una gita fuoriporta nel capoluogo valcenese per visitare la splendida azienda agricola «Marenghi Marino», in località Segarati di Casanova, a pochi chilometri dal centro abitato. Un’occasione davvero speciale, per assaggiare i prodotti tipici locali, soggiornare nella piena tranquillità delle montagne e divertirsi, magari in compagnia dei propri figli, tra gli animali e le bellezze che la natura bardigiana offre:
«Nella vallata - ha raccontato la famiglia Marenghi - siamo agricoltori da generazioni, famiglie che lavoravano duro ogni giorno per seminare campetti di grano o di orzo, allevare le mucche, curare le viti, raccogliere frutta e funghi».
«Siamo felici - hanno quindi proseguito - di continuare la tradizione dell’allevamento di bovine da latte nate e allevate ai Segarati, di potere vivere nelle “nostre” montagne, integrando le innovazioni che ci sollevano da fatiche pesante. Vogliamo mantenere il senso del volere “fare da sé” il meglio possibile. Le nostre mucche si nutrono del fieno e della medica che coltiviamo ai Segarati e nei dintorni. Chi ci verrà a trovare potrà godere di un luogo magico ed incontaminato, degustando inoltre il nostro ottimo Parmigiano Reggiano Dop, il «Segarati Origin».
La visita è gratuita. Per maggiori informazioni collegarsi al sito www.segarati.com.  

BEDONIA
«RE» TARTUFO ANCHE A BEDONIA
Amministrazione comunale, centro commerciale naturale di Bedonia, proloco e altre associazioni, anche domenica a Bedonia presentano la fiera del Tartufo della Valceno. Festa per grandi e piccini, per buongustai, cultori della storia di Bedonia e delle sue frazioni e poi spettacoli e convegno. 

DUE PROPOSTE A TIEDOLI E A BEDONIA
Due escursioni per un weekend alla volta della regina dell’autunno e del tartufo. Domenica il «gruppo guide ambientali escursionistiche delle valli del Taro e del Ceno» darà il via ad una facile escursione nella frazione di Tiedoli, a pochi chilometri dal centro abitato di Borgotaro, tra storia e leggende. La guida abilitata Davide Costa, accompagnerà i partecipanti alla volta del Lago Buono e dei pascoli sommitali, per raggiungere la sabbia di «El Alamein». La giornata inizierà con il ritrovo alle 8,30 presso la chiesa di Tiedoli. Sempre domenica, questa volta nel Bedoniese, si terrà una particolarissima escursione alla ricerca dei tartufi, con i partecipanti che saranno guidati da uno dei migliori ricercatori della valle, che con il proprio cane insegnerà i segreti della ricerca. 

BERCETO
DOMENICA SI FARA' IL «BIS» CON I SAPORI D'AUTUNNO
I sapori d’autunno faranno il bis domenica a Berceto: si tiene infatti la seconda giornata della festa gastronomica del fungo porcino e della castagna, organizzata da Pro-Loco in collaborazione con Comune e Ascom.
Dalle 9 del mattino il centro storico sarà invaso dalle bancarelle che offriranno al pubblico porcini freschi e secchi, castagne, vino, miele, marmellate, formaggi, nocciole e tante altre delizie. I cercatori di funghi potranno cercarli nei territori del Consorzio «La Vecchia» di Fugazzolo o nel consorzio di valorizzazazione dei boschi di Corchia, Bergotto e Valbona, pagando il permesso giornaliero di raccolta nei bar della zona. Da mezzogiorno bercetesi e turisti potranno sedersi a tavola nei ristoranti e nelle trattorie di Berceto e gustare saporiti cibi a base di funghi e di altri prodotti dell’autunno. Al pomeriggio saranno protagoniste invece le caldarroste che il famoso «Marino» farà scoppiettare nella sua padella all’ombra degli ippocastani del parco «Tatanka Yiotaka».

BORE
GRANDE FESTA DOMENICA AL MAXI BAR
Domenica grande festa al «Maxi Bar» di Bore, con un lauto pranzo aperto a tutti ed, a seguire, canti della montagna lungo tutto il corso del pomeriggio. Ospite speciale, il coro “Storie dai Monti”. Per finire, canto popolare libero per tutti i cittadini. 

BORGOTARO
CAMMINATA NEI BOSCHI PER BAMBINI E FAMIGLIE
L’Associazione Guide Ambientali Escursionistiche Valtaro e Valceno organizza una camminata per bambini e famiglie tra i suggestivi castagneti dei boschi intorno a Borgotaro, per insegnare ai piccoli perché il castagno venisse definito «l’albero del pane» e raccontare loro la storia d’Appennino tra frutti del sottobosco, essiccatoi ed alberi monumentali. Accompagnati dalla guida Davide Costa, i partecipanti si muoveranno su facili sentieri ed al termine potranno ristorarsi con il pranzo organizzato al circolo ACLI di Tiedoli in occasione dell’annuale Festa d’autunno con piatti di stagione. Il ritrovo è previsto alle 8.30 presso Ostia Parmense, e l’escursione partirà alle 9 da Groppo di Tiedoli. Prenotazione obbligatoria al numero 3334555208. 

CALESTANO
TARTUFO DI FRAGNO «L'ORO NERO» DI CALESTANO
Domenica si apre il mese d’oro di Calestano: quello in cui il paese celebra il suo «oro nero», il tartufo nero di Fragno, che come da tradizione viene raccolto in questo periodo nei boschi della Val Baganza.
Il programma della giornata prevede alle 10,30 nella Sala Borri della ex Casa del Popolo la cerimonia di inaugurazione della fiera: si inizierà con i saluti e i discorsi delle autorità (oltre al sindaco di Calestano hanno confermato la loro presenza Amilcare Bodria vicepresidente della Provincia, l’On. Giuseppe Romanini, il consigliere provinciale Fabio Rainieri, e il presidente del consorzio qualità tipica Val Baganza Giuseppe Maghenzani); alle 12 avverrà il taglio del nastro in via Mazzini, con brindisi e degustazione di bocconcini al tartufo, sulle note della piccola banda di Calestano che anche nel pomeriggio si esibirà in modo itinerante per le vie del paese prima di chiudere con un concerto finale in arena Ferrari.
Ma ancor prima dell’inaugurazione, in mattinata saranno aperte le mostre di foto d’epoca e di attrezzi agricoli in Sala Borri e nelle vecchie carceri e sotto i portici vecchi di via Mazzini verranno allestiti i banchi dei tartufini dove si potrà comprare il tartufo locale. Alle 9,30 partirà invece l’escursione al panoramico Monte Croce, condotta da Guida ambientale escursionistica: una mattinata a spasso nei boschi tra bei panorami autunnali e caldi colori di alberi e foglie con rientro in paese a ora di pranzo in tempo per gustare tutti i profumi e i sapori tradizionali della festa (per info e prenotazioni contattare la guida 328.8116651).
A pranzo, oltre che in tutti i ristoranti della zona (necessaria la prenotazione), si potrà mangiare tartufo anche nella tensostruttura - ristorante gestita della Protezione civile e situata quest’anno in arena Ferrari. Qui si potranno gustare testaroli e tagliatelle al tartufo, cestini di funghi e uova al tartufo e altre specialità tipiche; o anche solo fare una merenda con le tipiche frittelle di mele preparate sempre in quest’area. Nel primissimo pomeriggio apriranno poi in Via Mazzini anche gli stand con pattonini, focaccine al tartufo, spongate (a cura del circolo ricreativo calestanese Val Baganza), mentre le caldarroste accompagnate dal vin brulè da quest’anno torneranno di nuovo in piazza Bastia dove l’atmosfera sarà allietata anche dalla musica del pianobar di «Michele».

COLLECCHIO
FESTA DELLA CASTAGNA NEL QUARTIERE IL VIALE
Per iniziativa del circolo Il Colle, in collaborazione con l’amministrazione comunale, domenica, dalle 10 alle 19, nell’area centrale del quartiere «Il Viale», a ridosso della Meridiana, si svolgerà la «Festa della Castagna». Sarà possibile gustare caldarroste, pattona e pattonini, torte alla crema di marroni, tortelli al formo, torta fritta e salumi. Vi saranno anche i gonfiabili e i giochi per bambini nonché, per i bambini di tutte le età, vi sarà la possibilità di fare un giro su pony. 

FATTORIE APERTE ALL'AZIENDA ZILERI
Fattorie aperte, domenica, con ingresso gratuito all’azienda agricola Zileri di Talignano dalle 15 alle 18, è gradita la prenotazione. Paola Zileri farà il pane con i bambini. Per gli iscritti a “In cammino con gli asinelli”, sempre di domenica 15, dalle 11 alle 13, lezioni di sfoglia su prenotazione. Per info: Paola Zileri 3338 7921037 oppure Elisa Lorenzani: 349 4286844.

SCARROZZATI ON THE ROAD DOMENICA AL «CRYSTAL»
Appuntamento domenica al teatro Crystal, alle 16, con lo spettacolo “Scarrozzati on the road”. Gli interpreti sono gli ospiti del Centro Residenziale Disabili “Simona Sorge” di Inzago, gestito da Fondazione Sacra Famiglia Onlus, affetti da diverse patologie invalidanti quali sclerosi multipla, Sla, esiti da incidenti stradali e tutti costretti sulla carrozzina. Proprio per questo hanno scelto di chiamarsi “Gli Scarrozzati”, ironizzando sulla loro condizione. A Collecchio, per l’occasione, verrà proposto anche un pezzo inedito, dal titolo di “B come Bagolò”: uno “spaccato” su come un tifoso del Parma vive la sua passione calcistica. 

«SALE IN ZUCCA» AI BOSCHI DI CARREGA
«Sale in zucca» è il laboratorio creativo gratuito, con esposizioni di zucche e visite guidate, previsto domenica alle 15, al vivaio Scodogna nel parco dei Boschi di Carrega. L’iniziativa fa parte del programma della “Giornata Mondiale dell’Alimentazione in Fattoria”, promossa dalla Regione. Il programma prevede la visita agli orti del vivaio, la visita all’esposizione di zucche e di strumenti musicali creati con esse. Alle 15.30, ci sarà il laboratorio per famiglie. La prenotazione è obbligatoria a Esperta srl 347 4018157. Le iniziative si terranno anche in caso di maltempo. 

COLORNO
DOMENICA L'ANTICO MERCATO CONTADINO
Antico mercato contadino domenica, dalle 9 alle 13, in piazza Garibaldi a Colorno, proprio di fronte alla Reggia. Gli agricoltori locali proporranno i loro prodotti di stagione a km 0.

FIDENZA
MOSTRA D'ARTE LE CITTA' INVISIBILI
Sarà aperta fino a domenica la mostra di pittura e scultura «Le città invisibili». Espongono le loro opere nella chiesa di San Giorgio lo scultore salsese Giorgio Varani e la pittrice fidentina Raffaella Bellani. L’esposizione, ad ingresso libero, si può visitare dalle 10 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 19.30. 

FIORENZUOLA D'ARDA
FIERA PATRONALE DI SAN LORENZO
A Fiorenzuola d’Arda continua la fiera patronale di San Fiorenzo, con negozi aperti, bancarelle, festa del vino, street food, luna park e attrazioni varie. 

FONTANELLATO
COSMOPOLITANS SAX QUARTET
Domenica alle 18 nella Chiesa di San Benedetto a Priorato, in occasione della Festa d’Autunno, l’associazione Amici di Priorato ha organizzato una festa che vedrà protagonista il «Cosmopolitans Sax Quartet» che si esibirà in un concerto con i migliori pezzi del suo repertorio, basato sull’arrangiamento di famosi brani swing e riduzioni per quartetto di saxofoni. Al termine del concerto, attorno alle 20,30, in canonica verrà servita la cena a base di torta fritta e salumi il cui ricavato servirà a sostenere le spese per i lavori di manutenzione e recupero del complesso monumentale di San Benedetto. 

FESTA PER L'INIZIO DEL CATECHISMO
Festa in oratorio a Fontanellato per l’inizio del catechismo. Domenica dalle 15,30 i saloni e il giardino accoglieranno tutti i bambini della parrocchia per giochi, laboratori ed iniziative del Gruppo Scout. 

TORNANO A ROMBARE I «MINIMOTORI»
Tornano a rombare i «minimotori» sulla pista di via Aimi per il «Trofeo HotRace» organizzato da Minicar Fontanellato per domenica. Il programma della giornata vedrà l’apertura della pista già dalle 8 di mattina per consentire le prove prima delle qualifiche del pomeriggio e delle gare finali. Le iscrizioni sono aperte sul sito www.myrcm.ch. 

ANTIQUARIATO E MOSTRA FILATELICA  
Una mostra filatelica in Rocca Sanvitale sarà l’iniziativa che, questo mese, affiancherà il tradizionale mercatino dell’antiquariato della terza domenica del mese. Dalle 9 alle 18, accanto a mobili e oggetti d’antiquariato, d’epoca, vintage, retrò e di modernariato, gli appassionati potranno trovare francobolli, cartoline con annulli speciali e tutto quanto riguarda la passione per la filatelia. 

FORNOVO
GARA DI DOLCI E CASTAGNATA A RICCO'
«Festa d’autunno», al Circolo Arci di Riccò. Domenica la tradizionale Castaganata dell’Arci si propone in questa edizione arricchita di nuovi «sapori» per offrire, dalle 13 alle 19, un pomeriggio di festa alla scoperta dei gusti autunnali. Oltre alle classiche caldarroste e pattona, la giornata si arricchirà di un «Piccolo mercato contadino» con la presenza di piccoli produttori locali, nell’ottica di valorizzare sempre più il territorio con le sue eccellenze, in particolare stagionali.
L’autunno e i suoi prodotti saranno anche protagonisti della «Gara di Dolci», secondo stagione: tra gli ingredienti infatti dovranno primeggiare i frutti autunnali quali ad esempio castagne, o farina di castagne, mele, mele cotogne, pere, noci, nocciole, cachi, melograno, uva, zucca, arance.

LANGHIRANO
VISITE GUIDATE A TORRECHIARA
Come ogni weekend a Torrechiara si terranno molti eventi per intrattenere i visitatori. Domenica tornano le visite in castello con le guide in abiti medievali organizzate da AssaporAppennino. Le visite che partiranno alle 10:45, 11:45, 15 e 16 avranno un costo di tre euro per il servizio guida e di quattro euro per l’ingresso. Inoltre AssaporAppennino organizza tour con partenza da Parma e da Torrechiara alla scoperta di prosciuttifici e caseifici della zona. Per chi volesse avere informazioni sulle visite guidate in castello e sui tour gastronomici può telefonare al 3282250714.

NOVITA' PER LA FESTA D'AUTUNNO
Domenica a Langhirano ci sarà una grande festa d’autunno, con bancarelle e menu autunnali nel cuore del paese. Per gli amanti della cucina quest’anno c’è una novità: un invito a mantenere viva la tradizione delle torte di famiglia. Al posto della gara dei dolci, infatti, è in programma l’iniziativa “Zucchero, uova e fior di farina”, con la quale la Proloco di Langhirano invita a portare la torta della mamma o della nonna, con la ricetta e una breve descrizione. L’obiettivo è di realizzare un libro di ricette che diventerà patrimonio comune dei langhiranesi.
L’iniziativa si svolgerà nel pomeriggio, in piazza Garibaldi; per coloro che parteciperanno ci sarà un omaggio. Ma ci saranno anche esibizioni di balli country, modellini in legno di antichi mestieri, giochi e intrattenimento.

LUNIGIANA
«TURDEI»: DUE GIORNI A PONTREMOLI TRA FESTE, GASTRONOMIA E GOLIARDIA
Dopo il successo dell’edizione di carnevale, che ha visto oltre 600 partecipanti «sguinzagliati» in Lunigiana, torna il «Turdei»: festa, gastronomia, divertimento e goliardia nel centro storico di Pontremoli, come anticipato dal curioso nome scelto per la manifestazione, a metà tra tour day e il nome in dialetto dei tortelli.
Domenica dalle 9 alle 17, i partecipanti potranno trascorrere una giornata, o un fine settimana, in compagnia a spasso tra le bellezze e i gusti della tradizione lunigianese.
Sono 14 le tappe proposte dall’associazione «Farfalle in Cammino» con altrettante specialità da gustare: non solo un incontro con i sapori ma anche e soprattutto con i ristoratori, gli osti, gli chef, i panettieri e i mastri birrai in locali che raccontano storie di passione e professionalità e un po’ anche la storia della Lunigiana. Tappe che non hanno un ordine o un tempo di visita programmato ma che saranno raccolte e presentate nel libretto, in italiano, inglese e dialetto, distribuito in piazza dalla Repubblica a Pontremoli sui cui apporre, dopo ogni tappa, il timbro del locale per ottenere, al termine del giro, l’omaggio previsto per la «prestazione».
Dal Panino con Bollito dell’Osteria San Francesco e il Lupo, ai famosi Amor con la China Clementi, l’elisir “made in Lunigiana” e la Birra artigianale del “Moro”, dalla Farinata ai Testaroli, dalla Torta d’Erbi ai Padleti e tanto altro ancora tra i sapori di questa sorprendente cucina di confine che di tre regioni (Emilia, Liguria e Toscana) ha preso il meglio creando una ricchezza di piatti e di produzioni (molte DOP o Presidi Slow Food) che ha pochi eguali in Italia.
Inoltre, domenica a Pontremoli si terrà il «Bancarella della Cucina», Premio Letterario di rilevanza nazionale per l’editoria del settore «cucina – gastronomia» organizzato da Fondazione Città del Libro.

MEDESANO
SI BALLA AL CENTRO LE TRE TORRI
Domenica dalle 15,30, al centro sociale «Le tre torri» di Medesano, si balla in compagnia dell’orchestra «Roberta». 

NEVIANO DEGLI ARDUINI
A MOZZANO SCELGONO I FRUTTI PIU' BUONI
Appuntamento a corte Boselli di Mozzano, domenica, per andare alla ricerca della “Più buona e codigna del reame”: torna l’appuntamento di degustazione e valutazione delle diverse varietà di frutti prodotti nel territorio e nelle vallate limitrofe, promosso dall’azienda agricola Enrico Bocchi di Lupazzano e all’associazione Onlus “Amurt”. Il ritrovo è dalle 15, per l’assaggio dei frutti che agricoltori e non solo possono portare dal nevianese e dalle vallate limitrofe: dopo gli assaggi, si decreterà qual è “la più buona del reame” di quest’anno.La partecipazione è ad offerta, e come per le altre iniziative di Amurt Onlus, il ricavato andrà a sostenere un progetto benefico: l’orfanotrofio di Liconi a Mombasa, in Kenya.Per maggiori informazioni è possibile contattare Giacomo al numero 338 2706837.

NOCETO
MERCATO DEL FORTE CON FORMULA INEDITA
Il Mercato di “Forte davvero” si presenta domenica a Noceto con una formula inedita. Insieme allo shopping in centro storico da mattina a sera con le bancarelle degli ambulanti della Versilia e della Lunigiana e quelle del tradizionale mercato locale è prevista una proposta musicale con i canti e le danze country eseguite dal gruppo Valceno Country Dance. Saranno presenti anche i produttori agricoli con i prodotti del territorio, olio, formaggi, salumi, ortaggi , espositori di merce varia e le bancarelle dei “creativi dell’estro e dell’ingegno”. 

PARMA
TORNA LA PARMA MARATHON
Dopo il successo dello scorso anno, torna la «Parma Marathon», la manifestazione organizzata da «Parmarathon Asd».
L’appuntamento è fissato per domenica: base logistica delle operazioni sportive, di accoglienza, di gestione e di area food sarà sempre il parco della Cittadella da cui partiranno tutte le gare alle 9,15 (fatta eccezione per la 30 chilometri che prenderà il via, nel medesimo orario, dal decimo chilometro del percorso della Maratona). L’evento, che gode del patrocinio e coinvolgimento del Comuni di Parma, Montechiarugolo e Traversetolo, Provincia, Regione, Ascom, Fidal, Coni, Iren e molti sponsor, prevede: la Maratona di 42 chilometri e 195 metri, la 30 chilometri, la Staffetta e la nuovissima «Dèsmila», alle quali si aggiunge la Camminata benefica delle due associazioni onlus «Giocamico» e «Noi per loro», giunta alla decima edizione.
La giornata sarà inoltre allietata da interessanti dimostrazioni di sport organizzate dal centro Wellfit che proporrà un evento eccezionale: una Master Class, una maratona di eWalking oltre ad altre discipline. Una ottima area food & drink supporterà il clima festoso della giornata, all’insegna dello sport e della voglia di stare assieme, per vivere i valori fondanti dell’attività sportiva e del vivere sano attraverso una iniziativa utile anche alla promozione e al benessere del territorio. Informazioni: www.parmamarathon.it.

«FESTA D'AUTUNNO» PER LE FAMIGLIE NELLE FATTORIE DIDATTICHE PARMENSI
In occasione della giornata mondiale dell’alimentazione, in programma domenica, l’associazione «Fattorie didattiche» di Parma organizza la «Festa d’autunno», dedicata alle famiglie e ai bambini per festeggiare l’arrivo dell’autunno e per dar modo ai partecipanti di conoscere e approfondire il legame esistente tra l’agricoltura, i suo prodotti e l’alimentazione, allo scopo di promuovere un consumo alimentare consapevole.
L’evento centrale sarà la festa d’autunno «Un giorno da leoni» in programma domenica, dalle 9.30 alle 17, all’azienda agrituristica «Leoni» in via Roma 75 a Vicofertile: i bambini e i loro accompagnatori grandi potranno visitare le stalle e partecipare ai laboratori gratuiti come, ad esempio, la vita delle api, Cooking school, la sgranatura delle pannocchie, la cagliata e la cavalcata degli asini.
Domenica alle 15, all’agriturismo «Ciaolatte» di via Borghetto 15 a Borghetto (Noceto) ci sarà l’attività «Impastiamo gli gnocchi» con la visita al caseificio e laboratorio per bambini.

SAPORE «RETRO'» PER DUE GIORNI CON IL WEEKEND AL BARILLA CENTER
L’appuntamento con lo stile e la moda d’altri tempi è al Barilla Center con Retrò, il mercato vintage dalle 10 alle 20 con ingresso gratuito. Grazie all’allestimento curato dal creativo Luigi Bigiai Viviani di ArteFatto, il Barilla center sarà arricchito dai colori tipici dell’autunno. L’arancio e il rosso faranno quindi da cornice ai tanti espositori che con i loro stand permetteranno di ritrovare l’eleganza degli anni ‘20 e ‘30, ma anche lo stile più moderno e colorato degli anni ‘60 e ‘70.
Numerosi gli accessori vintage: pelletteria, bigiotteria americana, pellicce e calzature, cravatte e papillon, calzature, occhiali, vecchi poster dei film e dei vinili, jeanseria camicie da combattimento e giacche jungle e trench. Tra le grandi firme il filed jacket m65, abbigliamento giacche leggere Woodland, giubbotti in pelle degli anni ‘80 dell’Avirex, il famoso giubbotto “Chiodo” che ha caratterizzato i gruppi punk per poi diventare simbolo del rock e ancora: jeanseria vintage Levis, borsette Roberta di Camerino, Moschino, Fendi. Immancabili i pezzi da collezionismo della Coca-Cola degli anni ‘60, elettrodomestici dal gusto retrò, telefoni a cornetta e molto altro ancora.
L’anima di Retrò è una selezione di espositori di qualità che permetterà ai visitatori di scegliere capi esclusivi della moda vintage & remake, con abiti sia eleganti che prêt-à-porter. Espositori, designer e cercatori di tesori antichi vi aspettano per una due giorni divertente e ricca di sorprese perché il modernariato e il design d’altri tempi non passano mai di moda. 

L'U.N.I.R.R. RICORDA I CADUTI DI RUSSIA
L’U.N.I.R.R. (Unione Nazionale Italiana Reduci di Russia) domenica ricorderà i Caduti e Dispersi della campagna di Russia 1941- 43 della 2° guerra mondiale. Il ritrovo è previsto alle 10 davanti all’ingresso principale del cimitero monumentale della Villetta. Il corteo proseguirà per raggiungere la lapide U.N.I.R.R. nel reparto B dove sarà deposta una corona d’alloro ed impartita la benedizione, seguirà una sosta dinnanzi al monumento agli alpini. Alle 11 sarà celebrata una messa nella cappella del cimitero. La cerimonia sarà impreziosita dai canti eseguiti dai cori «Monte Orsaro» e «Voci bianche» della «Corale Verdi». 

PARMENSE
Musei del Cibo: una domenica tutta da gustare

VIDALENZO DI POLESINE
FESTA DEGLI ANNIVERSARI DI MATRIMONIO
Festa degli anniversari di matrimonio domenica a Vidalenzo di Polesine Zibello. Si inizierà alle 11.30 con la celebrazione della messa per proseguire con il pranzo conviviale all’ex asilo Onesti. Info e adesioni ai numeri 052498160 e 052498157. 

RIANO
DUE APPUNTAMENTI NELLA VAL BRATICA
La piccola e incontaminata Val Bratica sarà protagonista, anche domenica, di imperdibili appuntamenti per immergersi in una natura colorata dalle suggestive atmosfere autunnali. Partirà da Casarola, domenica, «Foliage autunnale dalla Val Bratica alla Val Parma», un’escursione insolita lungo i sentieri dell’Appennino parmense. Ritrovo alle 8.45 a Casarola. Per info e prenotazioni contattare la guida Gae Monica Valenti al numero 3488224846 oppure via mail a mokavalenti@libero.it.

SALA BAGANZA
TORNA DOMENICA «AL GIR DLA MALIA»
Torna domenica «Al gir dla Malia» la tradizionale camminata non competitiva tra storia e natura, alla scoperta dei Boschi di Carrega d’autunno. La camminata prenderà il via alle 8.30 da piazza Gramsci. Lungo il percorso si incontreranno personaggi storici, riportati in vita dagli attori della Compagnia della Bertesca, che racconteranno la vita della duchessa attraverso i luoghi nei Boschi di Carrega che le erano più cari. Per info: IAT di Sala Baganza allo 0521 331342, oppure il G.E.S.: 3470589841 e 3388721708. 

SALSOMAGGIORE
SALSO SARA' «INVASA» DALLE PENNE NERE
Arriveranno in migliaia da tutta l’Emilia-Romagna e dalla Lombardia, gli alpini, per invadere Salsomaggiore con la loro meravigliosa storia, le loro tradizioni ed il clima festoso che da sempre li contraddistingue.
Località termale ospita, anche domenica, il raduno del 2° Raggruppamento dell’Associazione nazionale alpini. Una manifestazione dal grande valore simbolico, che rafforza il legame delle «penne nere» con la comunità esaltando i valori della fratellanza, dell’amore per la patria e dell’impegno nei confronti degli altri.
A Salsomaggiore il raduno del 2° Raggruppamento – che si svolge per la prima volta in assoluto nel nostro comprensorio - vedrà la partecipazione di Sebastiano Favero, presidente dell’Associazione nazionale alpini, e del Generale di Corpo d’Armata Federico Bonato, attuale comandante delle truppe alpine. Intenso il programma degli eventi: dopo il prologo di domattina (a partire dalle ore 8.30) al Tiro a segno nazionale di via Reggio, a Parma, dove è prevista una gara di tiro a segno con carabina 22 LR sulle distanze di 50 e 100 metri, la manifestazione entrerà nel vivo nel pomeriggio a Salsomaggiore: alle 15.30, in viale Indipendenza, i numerosi gruppi e le sezioni presenti accoglieranno l’arrivo del Labaro nazionale decorato di 216 Medaglie d’Oro. A seguire, intorno alle 16, il corteo formato dai rappresentanti delle sezioni attraverserà il parco Mazzini, per giungere in viale Matteotti dove sarà deposta una corona davanti al monumento ai Caduti.
Gli alpini andati avanti (le penne nere scomparse) saranno ricordati anche nel corso di una Santa Messa, celebrata all’interno della Basilica di San Vitale. In serata spazio al folklore, in un abbraccio collettivo con i cittadini che sarà allietato dalla presenza della banda municipale e della fanfara storica di Vicenza.
Domenica mattina, dalle 10, sempre con ritrovo in viale Indipendenza, è prevista la suggestiva sfilata degli alpini lungo le vie del paese ed il passaggio della stecca alla sezione di Como, che ospiterà il raduno del 2° Raggruppamento nel 2018. Nella tensostruttura allestita nell’area feste di Ponte Ghiare, il pranzo sarà infine preparato da una quarantina di studenti dell’Istituto alberghiero Magnaghi di Salsomaggiore.

SISSA
MOSTRA SU LA GUERRA LE DONNE E L'AMORE
E' visitabile domenica, dalle 9.30 alle 12 e dalle 15 alle 17.30, la mostra «La guerra, le donne e l’amore» allestita all’interno della sala Cavanna in occasione della 14ª tappa del percorso espositivo «Dal foglio alla trincea. Soldati parmensi alla Grande Guerra», curato dall’Archivio di Stato di Parma e dalla Fondazione Andrea Borri. 

SORBOLO
«APER...IN SCENA» AL TEATRO VIRTUS
«Aper…in scena» domenica dalle 18 al teatro Virtus di via Primo Maggio a Sorbolo, aperitivo di presentazione della stagione teatrale 2017-2018 con musica dal vivo del cantautore Marco Sforza a cura di Anspi Sorbolo e gruppo culturale Memo Benassi.

TIEDOLI
FESTA DELLA CASTAGNA CON I FISARMONICISTI
Domenica a Tiedoli 30esima Festa della Castagna, con la vendita e degustazione di prodotti tipici locali, caldarroste e dolci a base di castagne. La giornata sarà animata dalla musica con i fisarmonicisti locali.

TORRILE
A SAN POLO SPETTACOLO CON FRANCA TRAGNI
Nella sala civica di piazza pertini a San Polo domenica salirà sul palco Franca Tragni con «Prima di (Prima che sia troppo tardi. Prima della paura. Prima di tutto)», per raccontare storie di donne colpite dal cancro. L’ingresso è ad offerta con incasso devoluto al reparto di oncologia dell’Ospedale di Parma. 

TRECASALI
LA BAND ITALIANA ALL'ARCI STELLA
Serata danzante con l’orchestra La band italiana domenica dalle 21.30 all’Arci Stella di piazza Fontana a Trecasali. Per informazioni e prenotazioni 347 9242135 o 340 2691601. 

VIGOLENO
FESTIVAL DEL BUON VINO E DELLE BIRRE ARTIGIANALI
Anche domenica nel suggestivo borgo incantato di Vigoleno, si tiene l’appuntamento con «Vigoleno In Fermento», primo festival delle birre artigianali e del buon vino. 

ZIBELLO
APERTO IL MUSEO DEL CINEMATOGRAFO
Nell’ex convento dei padri domenicani di Zibello, anche domenica è possibile visitare «Il Cinematografo», il museo del cinema con i pezzi della collezione Narducci. Apertura dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 18.

© Riproduzione riservata

ALTRI EVENTI