×
×
☰ MENU
☰ MENU

A Chiastre l'atteso «Rock the Baita» 2017

A  Chiastre l'atteso «Rock the Baita» 2017

Una proposta ancora più ricca per un pubblico sempre più numeroso. Conto alla rovescia per l’attesissimo festival rock che si tiene ogni anno sull’Appenino parmense: sabato 26 agosto alla Baita di Chiastre, a partire dalle 18, è in programma la quarta edizione della manifestazione «Rock the Baita».
«Particolarmente ricco e variegato – spiegano gli organizzatori - il programma musicale, che spazierà dal post-rock strumentale dei veneziani Thalos, al sound più rock/gaze degli Human Colonies. Sul palco anche i londinesi d’adozione Echoprak, che ci proporranno il loro ultimo fortunato lavoro “Ties“, mix di rock e synth. A chiudere la serata il pop-rock nostrano dei Divi di Hollywood, che lasceranno poi spazio ai dj che si alterneranno in consolle per concludere la serata. Da sottolineare la nuova collocazione del main stage, che favorirà la visione dei live».
Peraltro, Rock The Baita 2017 propone, come sempre, anche altro, a partire dalla sezione dedicata all’arte, frutto della collaborazione con le associazioni TØRØ, Jamais Vu e Studio Brado.
«Molto folta – preannunciano gli organizzatori - anche quest’anno la partecipazione di artisti, non solo locali, che esporranno le loro opere».
Con il supporto dell’Associazione Salti del Diavolo - Amici di Chiastre, nel borgo principale del paese sarà possibile cenare, a partire dalle 19,30: è previsto l’accompagnamento musicale del giovane cantautore Lucas Lopez. Da ricordare, anche per questa edizione 2017, il sostegno di Store333, Wooden, Cafè Tommasini e Festa Campestre di Vidulis.
Il bilancio di questi anni è certamente positivo. Infatti, in crescita continua dal 2014, Rock The Baita sta diventando uno degli appuntamenti più apprezzati a livello nazionale per la musica rock indipendente, come dimostrano le tante band che chiedono di poter suonare, ma anche le diverse riviste specializzate che s’interessano al festival.

© Riproduzione riservata

ALTRI EVENTI