×
×
☰ MENU
☰ MENU

Re prosciutto, polenta e tortellone: la domenica è golosa

Re prosciutto, polenta e tortellone: la domenica è golosa

BERCETO
Cavalli protagonisti fino a domenica
Fino a domenica ritorna «Berceto Cavalli», la rassegna organizzata dalla Pro loco dedicata all’elegante quadrupede. Alle 14.30 nuovo appuntamento al maneggio per gli spettacoli equestri con i seguenti protagonisti: la scuderia «Aiacs» proporrà una sfilata insieme alle associazioni partner e a seguire una dimostrazione di doma gaucha; i Maremmani con i puledri, «Aaee» con una dimostrazione di alta scuola e doma vaquera, «Joy Horse», «Il Salice» col carosello, «Ottovolante» con l’amazzone Valentina Orengo, «Ca' del vento» con lo show di Elena Agnetti, Stocchino Valentina Bernabo con Sirya. Chiuderà gli spettacoli la Orengo con un carosello a 4 a luci spente. 

BOSCO DI CORNIGLIO
Domenica la festa del tortellone
Domenica la Pro loco di Bosco organizza la Festa del tortellone: pranzo con degustazione di uno dei più tradizionali e tipici prodotti dell’Alta Val Parma, il tortellone fritto di patate e porri. Pranzo in Pro loco dalle 12, oppure asporto dalle 11. Prenotazioni: 0521.889404.

CALESTANO
Torta fritta al circolo ricreativo
Domenica il Circolo ricreativo calestanese «Val Baganza» chiude le sue attività inserite nel calendario delle iniziative estive, preparando per l’ultima volta la «torta fritta di montagna», fatta dalle donne del circolo secondo un’antica ricetta. La torta fritta verrà venduta dalle 17.30 alla Pro loco.

CAMPORA
Le Fiat 500 al raduno del monte Fuso
Domenica si terrà, tra i paesi di Campora, Mozzano e le altre frazioni sparse intorno al monte Fuso, il «Raduno del Monte Fuso» per Fiat 500 d’epoca alla seconda edizione. Il programma di questo secondo raduno di fine estate prevede il ritrovo alle 9 delle “gloriose” vecchie Fiat a Campora: alle 10 la partenza per un tragitto intorno al monte Fuso, con una tappa alle 10.30 a corte Boselli di Mozzano. Dopo l’aperitivo a Mozzano, in collaborazione con l’associazione Amurt che gestisce e propone eventi nell’antica corte Boselli, si ripartirà alla volta di Campora, dove alle 12 ci sarà il pranzo per i partecipanti. Info ed iscrizioni: contattare Giuliano Pini al 335.6352497.

CELLA DI NOCETO
Polenta, balli e fuochi d'artificio
Gran finale per la 50ª edizione della Festa della polenta di Cella di Noceto. Fino a domenica spettacoli e musica nel segno della tradizione. Gli organizzatori della Pro loco di Cella hanno stilato un programma ricco con vere star del liscio: gran chiusura con l’Orchestra italiana Bagutti. Il menù propone la tipica polenta di farina di mais macinata a pietra cucinata come una volta nel paiolo di rame, semplice o fritta, con diversi abbinamenti.

COLORNO
Tutti matti per Colorno
E' l’edizione del decennale e, per l’occasione, offrirà la consueta carrellata di spettacoli lungo le vie del paese per un divertimento itinerante insieme alle migliori compagnie teatrali del mondo. Fino a domenica è tempo di Tutti matti per Colorno, il festival internazionale di circo e teatro di strada che invade il centro del paese. Gli artisti provengono da Francia, Stati Uniti, Macedonia, Olanda, Giappone, Inghilterra, Italia e Spagna. Saranno tre le prime nazionali e solo due i titoli a pagamento su un totale di più di 20 proposte ad ingresso libero nell’ambito di un programma intensissimo che si articola in un cartellone ufficiale, una programmazione musicale, una selezione di compagnie Off, percorsi di formazione, installazioni e attrazioni, mostre, spazi per la ristorazione, ballo e mercato dell’artigianato.
Tra i più attesi a Colorno c’è Avner Eisenberg, artista poliedrico, portatore di uno stile originale, che combina l’arte del teatro, del mimo e dei trucchi di magia con le tecniche del clown tradizionale e che si esibirà nel suo one man show «Exceptions to gravity» in Aranciaia alle 21 (15 euro intero, 8 euro il ridotto). Il Collectif de la Bascule sarà sul palco con «Quand Quelqu’un Bouge», nuova produzione del collettivo francese di circo contemporaneo considerato fra i più spettacolari interpreti della tecnica della bascula ungherese al mondo. Lo spettacolo unisce tecniche tradizionali, acrobazie e volteggi all’estetica contemporanea e a un’atmosfera poetica nel cortile della Reggia  alle 20 (intero 12 euro e ridotto 8). Sempre dalla Francia, Marcel et ses Drôles de Femmes portano in scena «Miss Dolly», in prima nazionale: con strabilianti tecniche aeree che si sviluppano nell’affascinante struttura del portico coreano, in elegante stile Art Nouveau, la compagnia racconta, con umorismo e una buona dose di assurdità, una storia che parte da un amore sbiadito dal tempo. Dalla Macedonia arriva Alex Barti con il suo omonimo show nel quale la grande protagonista è una marionetta (Barti) creata da Alex (Mihajlovski) nel 1988. In prima nazionale gli olandesi De Stijle Want portano il loro Toni Ronaldoni, primo spettacolo della compagnia fondata nel 1984 dedicato a un emblema del circo familiare di tradizione; un progetto di high speed theatre da 140 secondi, un’esperienza che chi attraversa Colorno deve provare. Carta bianca ai Tony Clifton Circus i clown più irriverenti d’Italia che faranno tutto ciò che gli passa per la testa. La compagnia L’excuse con Homocatodicus propone un Don Quixotte da strada, catodico e contemporaneo, che «attraverso lo schermo» mostra con sagace ironia il culto dell’immagine e i suoi paradossi. Presenza fissa anche quella della compagnia Ca' luogo d’arte e di Lufer, artista parmigiano che grazie alla sua originale ricerca sui concetti di riuso e riciclo, trasforma quello che trova in una lampada, una sedia, una scultura. Grande spazio anche alla musica e ai diversi i punti ristoro: dal tendone bar dello spazio circo e in piazza Garibaldi allo street food sino ai punti ristoro a cura dei commercianti del paese. Il programma completo su www.tuttimattipercolorno.it.

CORTE DI GIAROLA
Concerto dedicato a Vivaldi
Il viaggio dei Parchi della Musica che per due mesi ci ha portato nel cuore dei Parchi del Ducato e delle Riserve ad ascoltare meravigliosa musica e incontrare persone straordinarie, si conclude là, dove è iniziato: domenica, alle 21 nella splendida Corte di Giarola il concerto di chiusura della rassegna, che prevede un programma interamente dedicato ad Antonio Vivaldi: con protagonisti - diretti da Giuseppe Affilastro - il soprano Virginia Aurora Barchi, il contralto Olga Kotlyarova, l’ensemble da Camera I parchi della Musica e la corale Città di Fiorenzuola. In caso di maltempo si terrà nel portico del teatro.

FIDENZA
Ritorna la festa della famiglia
Fino a domenica la «Festa in famiglia» di fine estate, al campetto dell’Ausiliatrice, sulle rive del torrente Stirone. I gruppi giovani e adulti della comunità del duomo, guidata dal parroco don Stefano Bianchi, allestiranno gli stand gastronomici con tante specialità, fra cui l’immancabile torta fritta, salumi, griglia e tanti altri piatti. Non mancheranno animazione e giochi per i più piccoli, balli e musica per tutti.  Finale domenica sera, col duo «I Masa», composto da Alessandro Basini e Andrea Dallagiovanna, che tanto successo stanno ottenendo. 

La notte bianca parla spagnola
Una «Festa spagnola» organizzata dall’Associazione promozione cultura e sapori d’Europa, con la sua carovana colorata, sarà in piazza Garibaldi, Fino a domenica dalle 10 alle 24.
Immancabili, ovviamente, i grandi classici come la paella di marisco e valenciana, tapas ed empanadas, la sangria con vino rosso e frutta e molto altro ancora. Accanto alle preparazioni tipiche della Spagna saranno presenti operatori di altri paesi del mondo quali Messico, Grecia, Olanda, solo per fare alcuni esempi.
La manifestazione sarà accompagnata da spettacoli imperdibili, come quello delle ballerine della scuola di ballo del flamenco di Maribel Perez, che si esibiranno a più riprese durante l’intero weekend con i loro costumi tradizionali, accompagnate dall’inconfondibile sound suonato dal vivo da un chitarrista di flamenco.
Itineranti saranno le animazioni offerte nelle vie dello shopping fidentino (via Cavour, via Berenini e via Gramsci), affidate agli show di Fire Phantom, con trampolieri e artisti di strada impegnati in acrobazie e giochi di fuoco, protagonisti di un percorso che confluirà in piazza Garibaldi.

FONTANELLATO

Sfilano gli abiti di Lattuca
Appuntamento con l’alta moda domenica, alle 21.15, a Fontanellato: nell’incantevole scenario di piazza Costa, sotto la Rocca Sanvitale si potranno ammirare i capi della collezione autunno-inverno 2017-2018 del stilista Luigi «Luis» Lattuca, fontanellatese d’adozione con il suo storico atelier, aperto nel 1971 proprio in piazza Costa. Nel 1967 Lattuca, siciliano doc, inforca ditale e filo per dare sfogo alla sua vena artistica e realizzare abiti per signore e, da allora, praticamente non se li è più tolti, riuscendo a far compiere alle sue creazioni il giro del mondo. Torna con una sfilata delle nuove collezioni Lattuca, con due modelle d’eccezione: l’arpista parmigiana Carla They e la figlia Elena Zanetti.

FONTEVIVO
«Fontevivo in musica» con Street food a km 0
«Fontevivo in musica», l’evento gastronomico-musicale organizzato in collaborazione con la Pro loco Fontevivo e con il patrocinio del Comune, animerà il weekend. domenica mattina «via» allo shopping tra le bancarelle del Consorzio delle Cinque Terre. E alla sera farà tappa in paese il talent show «Bravissima» condotto da Valerio Merola.

FORNOVO
Bracciate di solidarietà in piscina
Domenica, dalle 9.30 alle 21.30, alla piscina di Fornovo è in programma «Swin for them». Si tratta di una staffetta della solidarietà, dodici ore ininterrotte di nuoto come richiama lo slogan «Braccia-te aperte per la solidarietà», per raccogliere fondi a favore di Avis e Assistenza Pubblica. Ad organizzarla InFit Nuotatori Fornovo, il gruppo che gestisce la piscina, in collaborazione con le associazioni di volontariato. Le quote d’iscrizione - 8 euro per gli adulti, 5 per i bambini -, saranno devolute in beneficenza. A tutti i nuotatori verrà rilasciato un attestato di partecipazione, oltre che una merenda. Per iscriversi: 0525.2683; 3669358107.

Domenica la storica Fornovo Monte Cassio
Domenica ritorna un appuntamento storico di auto, sulla statale 62 della Cisa: la Fornovo-Monte Cassio. Organizzata dalle scuderie «Collecchio Corse», «Invicta» e «Piloti del Ducato», con il patrocinio dei comuni di Fornovo e Terenzo, della Provincia, di Aci Parma e Pro loco, la manifestazione vedrà alternarsi due diversi momenti: la 2ª edizione della rievocazione storica, con la parata di vetture d’epoca, e la prima edizione della gara di slalom «Memorial Alberto Accorsi»: un percorso di circa tre chilometri, partendo dalla località Salita di Fornovo. Domani, dalle 16 alle 19.30, si terranno le verifiche tecniche e sportive, che proseguiranno domenica, dalle 7.30 alle 9.30. La giornata di gara inizierà alle 10.30 con la prima delle tre parate di vetture storiche, seguita dalla ricognizione del percorso, slalom e quindi dalla prima delle tre manche di slalom e sportive. Quella riproposta è di fatto una manifestazione cult da oltre cinquant’anni, per tutti gli appassionati di motori che si assiepavano lungo i tornanti, come testimoniano le foto d’epoca, per assistere alla gara. La Fornovo-Monte Cassio venne disputata, per la prima volta, nel 1962, con quasi 230 piloti al via In origine era intitolata «1° Trofeo Esso» e ricevette la validità di Trofeo nazionale della montagna per i concorrenti della Formula Junior, di Campionato italiano di velocità per le vetture di categoria Turismo e di Campionato europeo della montagna per le vetture di Gran Turismo fino a 3000 cc, e Sport fino a 2000.
Per rendere possibile la manifestazione la Statale della Cisa nel tratto tra località Salita di Piantonia e bivio per Terenzo, domenica resterà chiusa al traffico dalle 9.30 alle 19. Questo il programma di domenica: dalle 10.30, prima parata di vetture storiche; alle 11, ricognizione del percorso, slalom e parata; dalle 13.30 prima manche slalom e sportiva; 14.30 seconda parata vetture storiche; 15,15, seconda manche slalom e parata sportive; dalle 16.15, terza parata storiche e dalle 17, terza ed ultima manche slalom e parata sportive. Verso le 19, le premiazioni.


FOPLA DI SOLIGNANO
La comunità festeggia la sagra
Domenica la comunità della Val Pessola festeggia la sagra. L’iniziativa, promossa dalla Trattoria Fopla è giunta all’8ª edizione. Dalle 10 le bancarelle del mercatino con manufatti dell’artigianato, hobbistica decoupage, prodotti tipici e bancarelle della biodiversità. Alle 12 il pranzo, nel pomeriggio e la sera si potranno degustare torta fritta e salume, torte di patate, salume, pane fatto in casa. Info: 0525.58160.

ISOLA DI COMPIANO
Tanti eventi per la fiera millenaria
Un lungo weekend alla millenaria fiera di San Terenziano di Isola di Compiano. Domenica, alle 11, messa solenne. Nel pomeriggio, alle 16, celebrazione dei vespri con il rito della processione e della consegna da parte dei sindaci e delle autorità della Valtaro, Valceno, Valnure, Valmagra, Val d’Aveto e Lunigiana della lampada votiva al San Terenziano. Alle 21.30 si balla con l’orchestra spettacolo di Paolo Madonia e Riccardo Ambrogini e alle 23.30 lo spettacolo pirotecnico.

LANGHIRANO

Festival del prosciutto. Il programma

Dalle 8 alle 12 «Trofeo del Prosciutto», gara di pesca sportiva alla trota (ottava edizione) al lago Smeraldo 
Dalle 9 alle 13 «Prosciutto di Parma bike»
Ore 9 «12ª Off Road del Prosciutto di Parma - Memorial Guerci»
Ore 10.15 Incontro di eccellenze gastronomiche dell’Emilia Romagna (Cittadella del Prosciutto di Parma)
Ore 10-13 «I sapori del giallo. XI Premio «Marco Nozza» per il giornalismo d’inchiesta, investigativo e informazione critica (municipio, sala del consiglio – piazza Ferrari)
Ore 11 Museo del Prosciutto: visita guidata gratuita (via Bocchialini, 7)
Dalle 14 alle 17 «Gara robot line follower» (piazza Ferrari)
Ore 16.00 Degustazione alla Cittadella del Prosciutto di Parma
Ore 16.30 «I sapori del giallo»
Ore 16.30 «LanghirHunt – Caccia al Prosciutto»
Ore 17 Degustazione alla Cittadella del Prosciutto
Ore 17 Visita guidata al Museo del Prosciutto (via Bocchialini, 7)
Ore 17.30 Dimostrazione di disosso al Museo del Prosciutto (via Bocchialini, 7)
Ore 17.30 «Il prosciutto di Parma, come si fa»: dimostrazione delle fasi di lavorazione (piazza Ferrari)
Ore 17.30 Premiazione del concorso «Un panino al Parma» (piazza Ferrari).
Ore 18 In piazza Ferrari incontro con Vittorio Sgarbi: «Cibo, storia, arte. La cultura alla base della tradizione e dell’identità di un territorio»
Ore 18 Museo del Prosciutto: «Te lo racconto io il prosciutto» (via Bocchialini, 7).
Ore 18 Premiazione «LanghirHunt – Caccia al Prosciutto»
Ore 19 «I sapori del giallo» nella piazzetta Caduti del Galilea
Ore 21 Ballo liscio nel cortile della scuola primaria, in via O. Ferrari
Ore 21.30 «Pomodori, zucchine e… cavoli a merenda» (piazza Ferrari)
Ore 22 Musica dal vivo , a seguire dj set (piazzetta retrostante il municipio).
Durante la giornata: assaggi, degustazioni guidate, Prosciutti dal Mondo, incontri e laboratori del gusto, in serata musica e intrattenimento (Cittadella del Prosciutto di Parma, via del Popolo). «Finestre aperte», Prosciutterie, visite e degustazioni al Museo del Prosciutto, mostra Berkel (via Mazzini), mercatino di artigianato e dell’ingegno per le strade del centro di Langhirano, mercatino del libro in piazzetta Caduti del Galilea, mostra fotografica in piazza Garibaldi, «Il gioco è in tavola» in via XX settembre, Spazio Bimbi in piazzale Corridoni, #HAMazingpics


LAGDEI LAGONI
Lagdei e Lagoni, weekend nei rifugi
La calura estiva non molla, quindi quale posto migliore, per trascorrere il weekend, se non uno dei rifugi dell’Alta Val Parma? Proprio loro, il rifugio Lagdei e il rifugio Lagoni, saranno cornice delle due iniziative in programma per il fine settimana. 
Prenderà il via dai Lagoni domenica, alle 9, la suggestiva escursione alla volta della cima del monte Brusà, verde cupola di confine tra Emilia e Toscana, tra i comuni di Corniglio e Bagnone. Partendo dal rifugio Lagoni, si salirà lungo la valle di Badignana fino alla Fontana del Vescovo, dove, restando a mezza costa all’interno di una «magica» faggeta, si raggiungerà alla Sella del Brusà, da dove si ammira da vicino, in tutta la sua magnificenza, il monte Roccabiasca con il lago Pradaccio alla base delle sue vertiginose pendici, all’interno della Riserva naturale Guadine-Pradaccio. Ormai fuori dal bosco si continuerà fino al passo delle Guadine lungo un sentiero panoramico che offrirà bellissime vedute del lago Pradaccio e del monte Roccabisasca. Al Passo, il panorama si apre sul mare e sul golfo di La Spezia e salendo alla cima del Brusà si amplierà, mostrando la Corsica, il golfo di Genova, l’Elba, Capraia, Pianosa, le Alpi Apuane, la pianura padana e l’arco alpino. La via del ritorno sarà la stessa fino alla Sella del Brusà, dove ci si immergerà di nuovo in un’antica faggeta verso le Capanne di Badignana, per una breve sosta e per ammirare la valle, prima di tornare al rifugio. Prenotazione obbligatoria entro le 12 di domani al 3290047306.


LESIGNANO

Rural Festival, piccolo mondo antico da gustare
All’Agricola Rosa dell’Angelo di Rivalta di Lesignano Bagni, quarta edizione del Rural Festival evento dedicato alla biodiversità agricola. 
Negli stand gastronomici si incontreranno rarità ortofrutticole, salumi da razze autoctone e tanti cibi di nicchia legati alla terra e al sapere antico di generazioni di contadini. Novità anche per quanto riguarda le varietà vegetali antiche messe a dimora: come gli ulivi «figli» di quello secolare di Mulazzano, tornati dove erano un tempo, i gelsi, la vigna-catalogo con circa 25 specie particolarissime e diversi filari con una selezione di pomodori del parmense coltivati con il metodo «alla genovese». Tra le varietà vegetali abbandonate, e ora di nuovo realtà a Rivalta, c’è la canapa Sativa da cui si ricava fibra tessile naturale. Entrambi i giorni si potrà conoscere tutto il processo produttivo: nel laghetto adiacente verrà macerata e battuta la canapa, mentre nel canapaio sarà allestito uno stand con un telaio di metà Ottocento dove una signora esperta, filerà a mano. Vicino al vigneto sarà allestita come sempre una mostra pomologica con frutti antichi e una selezione di una settantina di varietà di pomodori locali e non.
Nel campo medicaio, tutto il giorno in entrambe le giornate, si potrà assistere con un esperto all’addestramento dolce e senza redini del cavallo Bardigiano, una razza molto sensibile e docile.
Inoltre sfileranno cavalle di pregio di questa razza e uno stallone della provincia mentre ne verranno illustrate le caratteristiche e il recupero nel contesto del tessuto agricolo provinciale.
Un’altra area sarà poi dedicata ai protagonisti della campagna rurale: i trattori. Ci sarà sia l’esposizione che la messa in moto di alcuni trattori d’epoca, prodotti tra gli anni Trenta e Cinquanta, da parte di esperti motoristi, che affascinerà i visitatori.
Un’altra area fornirà informazioni sui Rural Adventure, i tour organizzati con i fuoristrada, e infine un gonfiabile informativo in rappresentanza del Parco nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano.
Ma il Rural Festival è anche giocare imparando. Il «Gioco dell'alveare», guidato dalle ragazze dell’azienda Api Libere, è un curioso e interessante laboratorio che permetterà ai bambini, ma anche agli adulti, di mettersi in gioco e toccare con mano le meraviglie della natura e della campagna.
Un gioco di ruolo dove ognuno avrà un compito particolare, in cui verrà ricreato un alveare umano, per far conoscere le api passando attraverso l'importanza della biodiversità. In programma due laboratori ogni giorno: uno alle 11 e due al pomeriggio, alle 15 e alle 17.
Vicino all'Agricola Rosa dell’Angelo e agli espositori, non mancherà la fattoria didattica con razze autoctone della provincia: dalla pecora Cornigliese al maiale nero, dall’asino Romagnolo al cavallo Bardigiano, dai vitelli di bovine Bianca, Grigia d’Appennino, Bardigiana e Ottonese alla gallina Romagnola e al tacchino di Parma e Piacenza. Appuntamento quindi  dalle 10 alle 19 (ingresso gratuito), per incontrare la biodiversità nei volti, nelle parole e nei prodotti di agricoltori e allevatori.

PARMA
ALBERI DI VIGATTO
Alberi, una sagra al gusto di Polenta
«Ultima chiamata» per chi vuole gustare l’oro giallo. Fino a domenica al campo sportivo parrocchiale San Lorenzo di Alberi, va in scena l’ultimo weekend della Sagra della polenta.
Organizzata dal circolo ricreativo culturale Famija Alberese Anspi la sagra è nata da quattro amici che, negli anni '70, avevano l’abitudine di ritrovarsi la sera nella frazione con qualche fetta di polenta da mangiare in compagnia, grigliata o fritta, la sagra festeggia quest’anno il 43° compleanno e vedrà all’opera, su tre grandi paioli automatizzati, oltre una sessantina di volontari di tutte le età, per preparare un menù «all polenta» tra polenta tenera o fritta da gustare con i salumi tipici di territorio, l’ormai mitica pizza di polenta, la polenta tenera coi brasati: asinina, guancialetti o salamini, Immancabile la polenta «consa» con ragù misto, funghi e gorgonzola e la polenta fritta col lardo pesto. Tutto rigorosamente cucinato fresco di giornata, con possibilità di prendere cibo da asporto, il tutto a partire dalle 19. Oltre 5 i quintali di farina di mais messi a disposizione dallo sponsor Molino Ferrari di Baganzola ed oltre 120 i tavoli per accogliere migliaia di avventori amanti di polenta che potranno godere anche di intrattenimento musicale: domenica con l’orchestra Rossella e Marco. All’interno della struttura parrocchiale, alcuni volontari hanno allestito una mostra, curata da Davide Ferrari; in esposizione oggetti di civiltà contadina, giocattoli di una volta, poesie di Alberi, collezione di santini artistici e video amarcord sulla «Famija Alberese». Il costo d’ingresso alla sagra è di 2 euro, il parcheggio è gratuito: parte del ricavato è destinato alla beneficenza sul territorio, alla gestione del centro civico, al rifacimento del parco parrocchiale e per i progetti di collaborazione con l’Istituto alberghiero Magnaghi di Salsomaggiore.

MONTANARA
«Parco in festa»
fino a domenica sera il parco e il Centro Giovani Montanara di via Nestore Pelicelli 13/A (quartiere Montanara) ospiteranno la settima edizione di «Parco in festa», la manifestazione organizzata dalla cooperativa «Gruppo Scuola», Centro Giovani Montanara e Circolo Arci Minerva, in collaborazione con la società sportiva «Forrest Minerva» e con il patrocinio di Città di Parma.
Come da tradizione, l’evento si svolgerà in concomitanza con la corsa podistica competitiva «Montanara Running». Una parte del ricavato sarà devoluto in beneficenza al fondo in ricordo del compianto Emiliano Fontana, scomparso nel 2010 a soli 28 anni a causa della leucemia.

Nei  festa ci sarà spazio per l’animazione dei bambini, la cucina tradizionale con torta fritta, il pesce di Ajolfi (dalle 19) e, inoltre, spettacoli e intrattenimenti musicali dalle 21. alle 12 che alle 19 si potranno degustare torta fritta e salume, anche d’asporto; concluderanno la serata l’Asd Groovement con una esibizione di hip hop e il dj set di Faustino. Ingresso gratuito.
Info: cooperativa@grupposcuola.it.

MUSEI CIVICI
Laboratori e spettacoli per grandi e piccini
L’ingresso ai Musei Civici di Parma è gratuito: riscopri il patrimonio dei musei e degli spazi espositivi del Comune di Parma grazie a iniziative, visite guidate e workshop gratuiti per grandi e piccini, realizzati da personale specializzato dei Musei e promossi dall'assessorato alla Cultura del Comune di Parma.
Domenica, alla Pinacoteca Stuard, alle 16.30, visita guidata alla Collezione. Non è necessaria la prenotazione. Al Castello dei burattini, alle 11, visita guidata burattini e marionette. Uno speciale percorso per conoscere i personaggi che popolano il magico mondo dei burattini. Per tutti. Non è necessaria la prenotazione. Alle 16.30, spettacolo di burattini della Compagnia I Burattini dei Ferrari. Non è necessaria, anche in questo caso, la prenotazione.
Al Palazzetto Eucherio Sanvitale, alle 11.30, visita guidata. Non è necessaria la prenotazione.

MUSEI CIVICI: ORARI
Questi gli orari di apertura dei musei civici. Pinacoteca Stuard e Castello dei Burattini: dalle 10.30 alle 18.30.
Palazzetto Eucherio Sanvitale: dalle 10.30 alle 13 e dalle 15 alle 18.30.
Museo dell’Opera e Casa del Suono: dalle 10 alle 18.
Casa natale Arturo Toscanini:  dalle 10 alle 18.

Festival del prosciutto. Il programma
Portici del Grano
Bistrò del Prosciutto di Parma
Dalle 11.30 alle ore 22 Il Prosciutto di Parma in degustazione
Ore 9 Partenza manifestazione in bicicletta
Ore 11.30 «I Ham Parma»: l’aperitivo con lo chef
Ore 13 Il Prosciutto di Parma invita a pranzo: l’ospite a sorpresa
Ore 19 Happy hour con il Prosciutto di Parma. A seguire: in diretta il Radio Bruno Estate da piazza Maggiore a Bologna
Durante la giornata: postazione «Gusta, scatta e posta», mostre fotografiche itineranti, somministrazione di Vini dei Colli di Parma a cura di un sommelier locale, Corner del Pane, degustazioni, musica

PIEVEOTTOVILLE
In riva al Grande fiume la lumaca in tavola
fino a lunedì a Pieveottoville la Festa della lumaca nell’accogliente parco della Casa del donatore, illuminato a giorno. Per i buongustai sarà l’occasione per scoprire numerose specialità a base di lumaca, a partire dalla novità di quest’anno, vale a dire le polpette di lumaca per proseguire con le tradizionali lumache alla bourgogne, lumache fritte, fantasia di lumache, tagliatelle al ragù di lumache, lumache piacentine, lumache trifolate e zuppa di lumache.
MENU' ALTERNATIVO
Per chi non ama le lumache, nessun problema; infatti il menù comprende anche tagliatelle al ragù di salamino, salamino con polenta e ottimi vini. Le tre serate saranno poi animate da musica per tutti i gusti. domenica sera con l’orchestra Titti Bianchi e, infine, lunedì sera, il gran finale con l’orchestra Rossella Ferrari.
La manifestazione, diventa ormai una delle più attese dell’estate parmense, ancora una volta è promossa dal Circolo Avis di Pieveottoville. 


SALSOMAGGIORE

La gara dei carretti a Tabiano


SAN SECONDO

Tempo di «Amarcord»
Domenica, in piazza della Rocca, a San Secondo, «Amarcord», organizzato dalla Cassapanca con il Comune. Alle 10.30 lo scrittore Scaramuzza racconterà una storia fatta di episodi e di persone. Alle 17 sul grande schermo scorreranno immagini di quella gente che ha vissuto nei borghi e nella piazza. In caso di maltempo l’evento sarà rinviato.

SISSA
Volontariato in festa alla montagnola
Festa del gruppo di volontariato Adriana Pasini domenica nel parco della Montagnola di Sissa. Dalle 18.30 torta fritta, spalla cotta, culaccia e porchetta, anche da asporto. A seguire musica con piano bar Corvino. L’entrata è libera. Il ricavato sarà devoluto al Centro oncologico di Parma per l’acquisto di attrezzature.

SORBOLO
Premiazione dei benemeriti alla festa dell'Avis
Festa dell’Avis ricca di iniziative a Sorbolo. L’appuntamento più sentito è sicuramente l’inaugurazione ufficiale della nuova sede al civico 4 di via Gruppini in programma domenica, ma prima e dopo il momento solenne ci saranno tante occasioni di divertimento per tutti. Si parte stasera, alle 19.30, nel parco Avis Cri di via Gruppini con la cena per i 18enni di Sorbolo, in modo da avvicinarli alla scoperta del mondo della donazione. Saranno operativi gli stand gastronomici con prodotti tipici per tutti e dalle 21.30 serata musicale insieme al Cohiba club di Parma. Domani, sempre dalle 19.30, il parco Avis Cri ospiterà un’altra serata all’insegna dei piatti tipici del territorio e della musica dell’orchestra Nicola Marchese. Domenica il clou. Alle 9 il raduno alla Casa del donatore, alle 9.30 il corteo con la MezzaBanda, alle 10 la messa nella chiesa parrocchiale di Sorbolo in memoria dei defunti avisini e dei volontari Cri ed Aido. Alle 11 nel parco Avis Cri orazione ufficiale del presidente provinciale Avis Roberto Pasini e, a seguire, premiazione dei donatori benemeriti (in caso di maltempo al Centro civico). Alle 12 l’inaugurazione ufficiale della nuova sede e alle 21.15 nella piazzetta del Centro civico di via Gruppini concerto di Andrea Giuffredi accompagnato dalla Coffee band di Sant’Ilario d’Enza diretta dal maestro Fabio Codeluppi, nell’ambito di «Sere d’estate Sorbolo».

TORRECHIARA
Visite guidate al castello
Anche Torrechiara è più accogliente per il Festival del Prosciutto. Domenica l’ingresso al castello di Torrechiara sarà gratuito; per chi volesse sarà possibile partecipare alle visite guidate in costume organizzate dall’agenzia Assapora Appennino. Nelle visite i turisti verranno guidati da Bianca Pellegrini, signora del castello, alla scoperta del maniero e della sua storia. Le visite si terranno alle 11, alle 12, alle 16 e alle 17.

Vendemmia e picnic in vigna
In occasione del Festival del Prosciutto, l'azienda agricola La Madonnina, di strada provinciale Pilastro, a Torrechiara organizza domenica eventi per celebrare il crudo di Parma. Dalle 11 alle 19 si potranno fare degustazioni di prosciutto e di vino di produzione aziendale. Domenica sono previste visite guidate in cantina e al vigneto alle 11, alle 16, alle 17 e alle 18 e dalle 12 in poi appuntamento con il «Picnic in vigna», evento estivo di grande successo in collina. Informazioni sul sito www.la-madonnina.it.

TRAVERSETOLO
Primi appuntamenti della fiera settembrina
Primo assaggio della fiera settembrina questo weekend a Traversetolo. Domenica, oltre al mercato, apertura straordinaria del Museo Brozzi in Corte dalle 15.30 alle 18.

LIGURIA
AMEGLIA
Tempo di «respirarte»
 4ª edizione di RespirArte: il primo festival dove Si potrà assistere ad estemporanee itineranti di pittori, o girare per il mercatino dove si potrà trovare bigliotteria, borse, ceramica, oggettistica, sartoria artigianale, creazioni floreali, lavorazioni del fino e il mercatino dell’usato. Nella giornata di domenica, in piazza Libertà, ci saranno i concerti: alle 19.15 dei Redrum Music Live, alle 20.15 e alle 21.15 dei Gas e il Rev. Harpo Music Live e alle 23 dei Naki Music live. Alle 21 alla corte del castello lo spettacolo, della Compagnia degli Scarti, «Io la trippa la mangio solo a casa».

SARZANA
Festival della mentina
Fino a domenica a Sarzana la quinta edizione del festival riduttivo chiamato «Festival della mentina».  Nella giornata conclusiva alle 17.30 Radio Rogna incontra Carla Ridella per parlare di «Quella peste di Manzoni». Alle 18 ci sarà la proiezione, e a seguire il dibattito, del film «Non è amore questo». Alle 19.30 il concerto dei «Maricanti». Alle 21 Radio Rogna incontra Roberto Zambelli e alle 21.45 inizieranno i concerti di: Reverendo Harpo + Gas + Miss Anael Kess e alle 22.45 ci sarà il gran finale riduttivo con le Mentine Artificiali.

Si conclude Parallelamente
E’ iniziato domenica scorsa e si concluderà il questo weekend la quarta edizione di «Parallelamente». Ci sarà tanta musica, spettacoli teatrali, visite guidate in città e installazioni artistiche perché «Parallelamente» nasce portando avanti il tema della convivenza- uguaglianza e condivisione.  Nella giornata di domenica, oltre alle tante attività inserite nel programma della manifestazione, segnaliamo alle 16.30, a palazzo Remedi, la proposta di Michele Salimbeni e il suo «Il West americano e la figura del cowboy» e alla 18 il laboratorio olfattivo di Maria Candida Gentile, e alle 21, nella chiesa di San Venanzio, il concerto di musica antica all’organo di San Venanzio. Ricordiamo, infine, che tutti gli eventi sono a ingresso libero.

Creatività al Festival della mente
Sarzana Fino a domenica ospiterà la 14ª edizione del Festival della mente, che è il primo festival europeo dedicato alla creatività e alle idee. Ci saranno sessantacinque relatori italiani e internazionali che interpreteranno il concetto di «rete», inteso come insieme di relazioni umane, in tutti i suoi campi. Attraverso parole, immagini, suoni: scienziati, letterati, scrittori e artisti condivideranno l’emozione della conoscenza alla ricerca della bellezza che esiste in ogni aspetto della realtà. Il Festival della Mente , con i suoi 41 appuntamenti, terminerà con Alessandro Barbero, alle 23, in piazza Matteotti con «Le reti clandestine. Una rete di terroristi: le Br e il rapimento Moro». Sono in programma anche appuntamenti, per questi tre giorni, dedicati al Festival della Mente per bambini e ragazzi. Info su www.festivaldellamente.it.

TOSCANA

CAMAIORE
Reading di poesia e racconto
Domenica, dalle 19.30 alle 21 ci sarà la premiazione per la manifestazione del «Camaiore Reading Festival» dove saranno premiate la miglior poesia e il miglior racconto breve. La serata sarà condotta da Simone Testa.

LUCCA
Mostra di giardinaggio
Fino a domenica a Lucca c’è «Murabilia»: la mostra mercato del giardinaggio di qualità. Il mercato si svolge sui baluardi San Regolo, La Libertà, nell’Orto botanico e nei sotterranei delle mura. Ci saranno duecentocinquanta espositori vivaisti italiani e stranieri.

MARINA DI MASSA
Marcia per il parco dei conigli
Domenica ci sarà la marcia per il parco dei conigli. La partenza è fissata per le 18 al pontile di Marina di Massa e all’arrivo, al parco dei Conigli, ci sarà un piccolo rinfresco ad attendere i partecipanti.

MARINA DI PIETRASANTA
In scena Sabina Guzzanti
E’ iniziata ieri l’ottava edizione della «Festa del Fatto Quotidiano» e continuerà fino a domenica. La festa che si svolge al parco La Versiliana, offre serate di: musica, incontri e spettacoli, che si alterneranno per tutte le giornate della festa.per la serata conclusiva di domenica ci sarà lo spettacolo «Improvvisiamo» di Ficarra e Picone.

VIAREGGIO
Darsena comics
Anche domenica, al Bagno Vittorio Veneto, si svolgerà il Darsena Comics by «New Magic Moments». Dalle 10 alle 19 si susseguiranno tantissimi appuntamenti e tornei. Nella giornata di domenica alle 15 ci sarà il torneo di Magic, alle 15.30 il torneo di Hearthstone e alle 16 inizierà il torneo di Yu-gi-oh. Domani concerto di Giorgio Vanni, il cantante delle sigle dei Pokemon e Dragonball e ad aprire saranno gli Alvin Star. Domenica si esibiranno i «Cristiani d’Avena».

ROMAGNA
BERTINORO
La festa dell'ospitalità
Continuerà fino a domenica la Festa dell’ospitalità a Bertinoro, come tradizione ormai da secoli per celebrare la famosa ospitalità che il simbolo di tutta la Romagna. La tradizione vuole che nella piazza centrale del borgo è installata una colonna dove, le famiglie nobili dell’epoca vi incastrarono un anello, e i forestieri potevano fissare le briglie del cavallo e venivano così ospitati dalla famiglia alla quale corrispondeva l’anello che veniva utilizzato.
Ogni anno, la prima domenica di settembre si celebra questa usanza, diventando così il momento centrale dei quattro giorni di festa. La festa ha tantissimi appuntamenti con: mostre, incontri culturali, spettacoli musicali e stand gastronomici.
Uno degli appuntamenti clou della festa è il Frico’ Royal e il venerdì, le culture e le arti più diverse si presentano fino alle prime ore dell’alba. La festa si concluderà nella giornata di domenica con uno spettacolo pirotecnico.

CERVIA
Gusta il libro
In questo weekend si svolgerà la terza edizione di «CerviaGustaLibro», sotto la Torre San Michele. L’evento vuole essere un luogo di incontri, di storie e i libri servono solo per disegnare scenari futuri. Dalle 21.30 ci saranno le interviste condotte da Letizia Magnani mentre dalle 18 inizierà l’aperitivo con buon cibo e degustazione di birra.  domenica ci sarà Erica Liverani.

MONTEBELLO POGGIO TORRIANA
La Festa del miele
domenica si svolgerà la Festa del miele a Montebello Poggio Torriana. Durante le due serate si potranno assaggiare i prodotti dell’alveare e girare per i mercatini artigianali dove si potranno acquistare vini, formaggi, salumi, oli, aceti, pane, pasta e birra.

RAVENNA
Omaggio a Dante
domenica alle 18 agli Antichi chiostri francescani la lettura integrale del Paradiso.

© Riproduzione riservata

ALTRI EVENTI