×
×
☰ MENU
☰ MENU

Un weekend tra castelli, violette e sapori d'Irlanda: l'agenda

Un weekend tra castelli, violette e sapori d'Irlanda: l'agenda

BARDI
TORNA ESCAPE GAME NEL MANIERO DEI LANDI
In anteprima esclusiva nazionale, la compagnia «San Giorgio e il drago – Un Mondo di avventure», lancia il primo “Escape Game” del 2017, ambientato al castello di Bardi. Escape Game, che debutterà dunque sabato sera alla fortezza, è un real-life, durante il quale gruppi di 25 persone per volta verranno condotti da due guide, verso le stanze segrete del maniero, dove avranno un’ora di tempo per trovare, la via di fuga dalle sale labirintiche della roccaforte bardigiana. La prenotazione è obbligatoria. Costi: 40 euro a partecipante, da pagare in loco la sera dell’evento. Info e prenotazioni: http://www.escapecastle.it.

ESPLORARE I BOSCHI DEGLI ARIMANNI
Quella organizzata domenica, dal gruppo «guide ambientali escursionistiche Valtaro e Valceno», alla volta del monte Carameto, sarà un’escursione di difficoltà media, ideale anche per tutti coloro che vogliono smaltire i “bagordi” delle feste. Attraverso la Silva Harimanorum, ovvero, i boschi degli “Arimanni” (uomini liberi in armi longobardi) che si trovano sul monte che divide la Val Ceno dalla Val d’Arda, e, quindi, la provincia di Parma da quella di Piacenza, i partecipanti si muoveranno lungo un bellissimo percorso, per arrivare fino alla vetta dell’incantevole Carameto. Partendo dall’antichissimo Passo del Pellizzone, che da Bardi porta verso il Piacentino, gli iscritti affronteranno un percorso ad anello con rientro attraverso l’altopiano della Cappella di San Giovanni, per una durata di circa 6 ore e mezza, una distanza di 9,5 chilometri ed un dislivello di 450 metri. La cima del monte Carameto, a cui si farà tappa per ammirare la spettacolare vista, è uno dei punti trigonometrici primari fissati dall’Istituto Geografico Militare negli anni successivi all’Unità d’Italia per le misurazioni del territorio; oggi mantiene il cippo in pietra contrassegnato Igm, ed è annoverato tra i 300 punti panoramici più belli d’Italia. Ritrovo ore 10 dinnanzi all’ufficio turistico di Bardi (secondo ritrovo ore 10,30 presso il Passo del Pellizone). Per informazioni e prenotazioni: 345.7349809 / 349.3181856.

ARTI, MESTIERI E CARTOLINE D'EPOCA: DUE MOSTRE PERMANENTI AL CASTELLO
Sabato a partire dalle 10.30, il castello di Bardi sarà teatro dell’inaugurazione del Museo permanente, della collezione Ferrarini-Nicoli, dal titolo «Novecento: arti e mestieri dell’Est europeo».
Ben 60 quadri e 16 sculture con un solo tema “Il lavoro”, per una mostra davvero unica nel suo genere in tutta Europa. In mostra parte dalle opere scovate da Ferrarini nell’Est Europeo durante la sua permanenza lavorativa a Praga: capolavori della scultura e della pittura che erano finite nei mercatini e che Vittorio ha acquistato e gelosamente custodito. Una parte di queste, ovvero, come anticipato, 60 quadri e 16 sculture, verranno ospitate in cinque stanze del magnifico maniero, su una superficie di 300 metri quadrati. L’inaugurazione, alla presenza dell’Ambasciatore d’Italia a Praga, il Sindaco di Praga, il Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Praga e altre Autorità Ceche, sarà un evento importante essendo l’unico Museo, in Italia ed addirittura in Europa, di opere dei primi del ‘900 monotematico sul lavoro. Si tratta, come ha spiegato la critica d’arte Stefania Provinciali, di dipinti e sculture di artisti che dimostrano ottime capacità, appartenenti ad un periodo storico che va dagli inizi del Novecento fino agli anni Sessanta. Per maggiori informazioni, andare sul sito della collezione www.collezioneferrarininicoli.com.
Sempre Sabato, proprio alla fortezza, verrà inaugurata, grazie alla collaborazione del Centro Studi Valceno, un’altra mostra intitolata: “Un saluto d’epoca - Vecchie cartoline della Valceno” della collezione del consigliere di minoranza varsigiano, Filippo Antoniazzi. L’interessante esposizione conta circa 100 cartoline della Valceno.

BORE
BALLO LISCIO CON LA PROLOCO
Sabato a partire dalle 21.30 grande festa di ballo al centro accoglienza di Bore organizzata dalla locale Pro loco. Protagoniste della serata “Mora e Manila” che proporranno ballo liscio fino a tarda notte. Info: 338/9859691.

BORGOTARO
IN SCENA I "TUTTOATTACCATO"
Domenica alle 17,30, per la «Festa del Papà» uno spettacolo davvero «fatato». Per la rassegna «In Bocca al Lupo», curata dalla compagnia «Tuttoattaccato» di Noceto, andrà in scena, all’auditorium «Giulio Mosconi» lo spettacolo «Fate Festa con le Fate», proposto dall’associazione culturale «Sognambuli Parma». Tra gli interpreti: Lara E. Alba, Cate Montagna e Stef Marra. Parte del ricavato verrà devoluto ai progetti, che si stanno realizzando con «Help For Children Parma», a favore dei bambini bielorussi. Si tratta di uno spettacolo di musica, «gags» e tanta improvvisazione. Posti limitati alla capienza. Info: 338.6318093.

ST.PATRICK'S DAY: IL BORGO IN FESTA
Sabato si terrà, il 2° «Borgo St. Patrick’s Day», la famosa festa irlandese di San Patrizio. Per quest’anno, sarà il primo evento, questo, proposto dal gruppo «L’unione fa la forza», che riunisce i baristi del centro storico di Borgotaro. Dall’ora dell’aperitivo, per tutta la serata di domani, sabato, si snoderà, nei vari locali, una grande festa, grande come tutto il centro, di bar in bar, con degustazioni, musica e soprattutto tante pregiate birre irlandesi. E’ consigliabile essere vestiti di verde. Si preannuncia, dalle prenotazioni, un grande successo.

BUSSETO
CONCERTO LIRICO A CASA BAREZZI
Domenica alle 17, nel salone di Casa Barezzi, su iniziativa dell’associazione «Amici di Verdi», concerto lirico con il soprano Renata Campanella e il baritono Alessio Verna, accompagnati al pianoforte dal maestro Elio Scaravella. 

OMAGGIO AL MAESTRO PER IL SUO ONOMASTICO
In occasione della festa di san Giuseppe, domenica, alle 11, a Busseto si renderà un importante omaggio al maestro Giuseppe Verdi, nel giorno del suo onomastico, con le voci di un gruppo di bimbi, il coro di voci bianche «Les Choristes» di Pegognaga, diretto dal maestro Matteo Cavicchini. Un omaggio inusuale, sia per i piccoli cantori, che per la prima volta si cimenteranno in brani così importanti, sia per il pubblico, che conoscerà un Verdi diverso, interpretato in modo particolare e suggestivo.
Ancora una volta la celebrazione verdiana si terrà nella casa di Via Piroli, nella quale il Cigno di Busseto ebbe a compiere i suoi primi studi musicali suonando la spinetta. L’evento, del tutto gratuito, sarà possibile grazie ad Anna Sichel, proprietaria della storica dimora verdiana ed editrice di un testo sugli anni giovani di Verdi, trascorsi proprio in quel luogo che da alcuni anni viene messo a disposizione per attività culturali.
Il maestro Cavicchini, noto per concerti in città italiane ed estere, si è detto entusiasta di portare il suo magnifico coro in terre verdiane. Il programma da lui preparato per l’occasione prevede esclusivamente brani verdiani da lui trascritti e per la prima volta eseguiti da voci bianche, tratti dalle opere Nabucco, Traviata e Forza del Destino. Introdurrà Meri Rizzi studiosa ed autrice di alcuni libri relativi a Verdi tra i quali «il Giovane Giuseppe Verdi».
Il professor Corrado Mingardi accompagnerà il concerto con notizie introduttive ai brani e con aneddoti relativi al grande compositore.
Sabato, invece, alle 21, nuovo appuntamento con la Stagione Teatrale del teatro Giuseppe Verdi di Busseto, promossa dall’Amministrazione comunale e coordinata dal maestro Dino Rizzo. Per l’occasione Synergie Arte Teatro presenta Gaia de Laurentiis e Ugo Dighero in «L’inquilina del piano di sopra» di Pierre Chesnot, traduzione e adattamento di Maria Teresa Petruzzi con Laura Graziosi, per la regia di Stefano Artissunch, scene di Matteo Soltanto e costumi di Marco Nateri.
Dopo il tragico tentativo di suicidio, come si legge nella trama, Sophie, l’inquilina del piano di sopra, accetta la sfida lanciata dall’amica Suzanne: rendere felice il primo uomo che le capiti a tiro.
L’incontro avviene con Bertrand, lo scapolo scontroso ed eccentrico del piano di sotto. Inizia così il gioco dell’innamoramento, in un alternarsi di stati d’animo che trascinano i due dal pianto al riso mentre si scoprono simili più di quanto possa apparire. Insieme trovano la capacità di sdrammatizzare le piccole tragedie quotidiane, per affrontare con leggerezza e lucidità la paura della solitudine.
Una commedia che si apre a un lieto fine sospirato, che mette il buon umore e fa amare la vita. Info allo 052492487.

CASTELLI DEL DUCATO
Ecco alcune idee per rendere indimenticabile domenica, la festa del papà.
Promozioni, ingressi ridotti o gratuiti. Eventi e luoghi speciali da scoprire. Ecco alcune idee per trascorrere una giornata in famiglia in alcuni manieri del Circuito Castelli del Ducato.

SCIPIONE: FESTA AL CASTELLO  DEI MARCHESI PALLAVICINO
Domenica ingresso ridotto al Castello a tutti i papà con famiglia al seguito: 10,30 - 11,30 e 15, 16, 17 e 18. In occasione della Festa del Papà, il Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino, il più antico del Parmense, situato sulle bellissime colline di grande valore paesaggistico tra Parma e Piacenza e ancora abitato dalla famiglia fondatrice, effettuerà a tutti i papà con famiglia al seguito uno sconto del 30% sul biglietto di ingresso al Castello per tutta la giornata. Il Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino, il più antico del Parmense, è stato costruito prima del 1025 dal leggendario Adalberto, capostipite della nobile casata. Non è richiesta la prenotazione. Prezzo del biglietto per i papà con famiglia al seguito: 6 euro. Prezzo del biglietto intero: 9 euro. Costo per bambini (da 5 a 16 anni d’età inclusi): 8 euro.

VISITA GRATUITA AL CASTELLO DI VARANO
Visita guidata gratuita del Castello di Varano per tutti i papà: domenica 11, 12, 14, 15, 16, 17. L’offerta è valida, a fronte di prenotazione, per nuclei familiari di almeno tre elementi. Prenotazione: obbligatoria per usufruire dell’offerta. Costo a persona: Intero euro 5,.ridotto (bambini da 6 ai 12 anni) euro 4. L’offerta non è cumulabile con altri sconti o promozioni.

I MINIME’ ALLA ROCCA  DI FONTANELLATO
Se babbo e bimbo si presentano in biglietteria vestiti uguali, il bambino entra gratis e il Papà ha lo sconto sul biglietto di ingresso domenica negli orari di apertura del maniero. Nasce così l’idea dei Minimè, ovvero i “mini-me“: babbo e figlio vestiti uguali, identici. La proposta vale per le visite guidate classiche alla Rocca Sanvitale comprensive nel percorso anche della tappa alla Camera Ottica che i più piccoli adorano scoprire! La proposta non è cumulabile con altre promozioni. Attorno alla Rocca, domenica, trovate anche il tradizionale Mercatino dell’Antiquariato, tra i più importanti del nord Italia: una opportunità in più per fare un giro tra oggetti d’altri tempi!


VISITA E MERENDA AL CASTELLO DI TABIANO
Visita speciale del maniero con maxi merenda e lotteria finale: in palio ghiotte specialità locali. Set fotografici spiritosi per papà e figli insieme domenica negli orari di apertura del maniero. In occasione della Festa del Papà, il castello di Tabiano propone una visita speciale del Castello, con maxi merenda e lotteria finale, con in palio ghiotte specialità locali: ad esempio Salame di Felino, Bottiglie di Vino, Parmigiano etc. etc.). Ci saranno set fotografici spiritosi dove padri e figli potranno scattare fotografie carine insieme.
Il Castello è uno dei più importanti monumenti di difesa dell’epoca feudale nell’Alta Emilia.


MERCATINI DELLE MERAVIGLIE  A VIGOLENO
Mercatini di artigianato artistico, opere dell’ingegno creativo domenica dalle 10 alle 18. I Mercatini delle Meraviglie proporranno a turisti e frequentatori le ultime, selezionate opere fatte a mano da artisti e creativi: colorati oggetti in découpage tridimensionale, cucito creativo, bigiotteria ad uncinetto, creazioni in vimini o in terracotta. Ingresso libero

PAPA’ ANDIAMO AL MERCATO DELLA TERRA?
Selezionati produttori a km 0 che proporranno i prodotti tipici della zona domenica dalle 9 alle 13 in Piazza Garibaldi a Colorno. Nuova versione del Mercato della Terra di Colorno con l’anno nuovo. Protagonisti dell'edizione di domenica saranno i fiori. Per la festa del papà, inoltre, i papà accompagnati dai figli potranno entrare gratis alla Reggia di Colorno e sono invitati a scattare due foto all’interno del Palazzo: una ad altezza di bambino (come la vedo io) e una ad altezza di genitore(come la vede papà) e a condividerle sul canale Facebook @ReggiadiColornoPer i bambini fino ai 6 anni ingresso gratuito, dai 7 ai 18 anni € 4.50

UNA GIORNATA A GROPPARELLO PER PICCOLI E GRANDI CAVALIERI
Un percorso magico ed una fantastica avventura in quello che da 21 anni è il 1° Parco Emotivo legato al Medioevo fantastico. Domenica dalle 10 alle 17.30 tutti i bambini sono invitati a rispondere all’appello di Merlino, tornato dal suo esilio per salvare il Castello di Gropparello, sulle colline piacentine, messo in pericolo dalla possibilità che un oscuro presagio sia destinato a tramutarsi in realtà.
Costo del biglietto: € 19,50 euro per gli adulti ed € 16 per i bambini, e comprende visita al Castello, visita al Parco delle Fiabe, grande avventura contro Orchi e Streghe per tutti i bambini. La prenotazione è obbligatoria e i biglietti vanno ritirati entro le 12.

NEL SETTECENTO CON PAPA’ AL CASTELLO DI RIVALTA
Scopri il viaggio che i nobili intraprendevano per completare la propria formazione nel 1700. Domenica visite alle ore 10.30, 12 ,14 ,15.20, 16.40 e 18.
Oltre al percorso di visita guidata classico al Castello di Rivalta, che prevede stanze con arredi di diverse epoche (camere da letto, sala delle armi e della Battaglia di Lepanto, Museo del costume militare…. e un panorama spettacolare dall’alto della Torre sul Trebbia), la visita comprenderà la straordinaria Mostra delle Vedute Ottiche e stampe incise in rame originali del 1700 intitolata “Collezioni di una famiglia” esposta per la prima volta: 104 vedute ottiche originali. Costi: Adulti: 12 euro; Bambini (età fino a 12 anni): 9; Sotto i 6 anni ingresso gratuito.

SOLDATI IN ALTA UNIFORME AL CASTELLO DI RIVALTA
Una straordinaria collezione aperta eccezionalmente al pubblico dai Conti Zanardi Landi: domenica visite alle ore 10.30, 12, 14, 15.20, 16.40 e 18. Sono esposte divise militari di epoche che spaziano dagli stati preunitari al 1945. Complete di armamenti originali sono esposte su manichini, per meglio rappresentare il loro stato di conservazione e la loro completezza. Si tratta di una collezione importante: oltre novanta figure – alcune anche a cavallo – dove il pregio sta nell’autenticità e nel carico di storia che essi rappresentano. Costi: Adulti: 12 euro; Bambini (età fino a 12 anni): 9; Sotto i 6 anni ingresso gratuito

I GUERRIERI DI XI’AN AL CASTELLO DI SAN PIETRO IN CERRO?
Domenica visite ore 11, 15, 16, 17. Il Castello di San Pietro sorge in territorio piacentino sul confine con le province di Parma e Cremona. Nel percorso di visita troverete i sotterranei e la mostra permanente dei Guerrieri di Xi’an (40 copie perfette degli originali a grandezza naturale autorizzate e autenticate dal Governo Cinese), Cortile dei Cavalieri, Parco, Sale arredate del pian terreno, Sale arredate del piano nobile, Sottotetto e mim – Museum in Motion.
I guerrieri di Xi’an erano originariamente posti a guardia della tomba del primo imperatore cinese Qin Shi Huang.
Adulti: Euro 8,00; Bambini fino a 5 anni: gratuito; Bambini da 6 a 12 anni: Euro 6. Ragazzi da 13 a 18 anni: Euro 7.

COLORNO
I FIORI PROTAGONISTI DEL MERCATO CONTADINO
Saranno i fiori i protagonisti dell’Antico mercato contadino di Colorno domenica, dalle 9 alle 13, in piazza Garibaldi. Su iniziativa di Pro loco, Iat e Comune saranno presenti i produttori agricoli a km0 del territorio che proporranno i prodotti di stagione ed anche i volontari della sezione di Colorno dell’Avoprorit che prepareranno uno stand con i fiori primaverili in vendita con ricavato in beneficenza. 

GIRI DI VALZER AL CRAL FARNESE
Ballo liscio Sabato, con inizio alle 21,30 al Cral Farnese di via Roma, con l’orchestra Massimo Budriesi. Per informazioni e prenotazioni telefonare al numero: 0421 815468.

FELEGARA
SERATA DI DANZE AL CENTRO SOCIALE
Sabato al centro sociale «Bruno Molinari» di Felegara, a partire dalle 21,15, è in programma una serata danzante con l’orchestra «Marco e Alice». 

FELINO
RISATE IN DIALETTO AL TEATRO COMUNALE
Sabato il cinema teatro comunale di via Verdi ospiterà la Compagnia Dialettale La Duchèsa che porterà in scena «Al Sartor pr’ill Donnì». La rappresentazione avrà inizio alle 21. Biglietti 6 euro. 

SI BALLA AL BE BOP CON I FANTASTICI ANNI '80
Appuntamento d’eccezione per tutti gli amanti della storica musica degli anni ‘80. «Be bop goes 80’s»: questo il titolo dell’evento in programma Sabato sera alla discoteca club Be Bop di piazza Miodini 2/b. A partire dalle 22 esibizione live della «Gianluca Bergonzi-Around The Beatles», band nostrana composta da Gianluca Bergonzi alla voce, Andrea Bergonzi al basso, Alessandro Bettuzzi alla batteria, Leonardo Caligiuri al piano e Claudio Tuma alla chitarra. Possibilità di cenare in legnaia con pizza e cucina. Info: 339/8015119. 

FIDENZA
POMERIGGIO DI DANZE AL CENTRO POLIVALENTE
Ritorna domenica dalle 15,30 al centro polivalente ex macello di via Mazzini, il ballo del pomeriggio. Il momento di musica e ballo, organizzato dall’associazione ricreativa fidentina già associazione anziani, sarà allietato da Franco e Lucia.



FESTA DI PRIMAVERA E MERCATO IN PIAZZA
Domenica dalle 8 alle 20 a Fidenza è festa con la «Fiera di primavera». Piazza Garibaldi ospiterà il mercato del Consorzio «La qualità dei mercati» di Parma e il mercato alta qualità «Terra dei Gonzaga». 


BURRACO SOLIDALE ALLA FARMACIA MALCHIODI
Nell’ambito delle manifestazioni organizzate per i propri 50 anni, la farmacia Malchiodi, in collaborazione con l’Asd Burraco Salsomaggiore Terme, organizza per domenica alle 15 un torneo di burraco. L’evento, che si svolgerà nella farmacia di via XXIV Maggio ha scopo benefico: il ricavato delle iscrizioni sarà devoluto all’Andos. Info: 0524/522444. 

FONTANELLATO
MOSTRA MERCATO PER «SCAMBIARSI» IL VINILE
Appuntamento da non perdere per gli appassionati dei dischi in vinile. Domenica la Rocca Sanvitale ospiterà la prima edizione della «Mostra mercato del vinile» realizzata dal Comune di Fontanellato in collaborazione con Mercatopoli. Una giornata di «cambio e scambio» di 33 e 45 giri ma anche di cd da collezione, durante la quale i visitatori potranno trovare «chicche» particolari o edizioni speciali o scambiare idee e punti di vista con i critici e i promotori musicali che hanno già annunciato la loro presenza. 

FONTEVIVO
TORTA FRITTA AL CIRCOLO E CORSO DI AUTODIFESA
Sabato pomeriggio goloso al Circolo Ricreativo Pontetarese, con i cuochi volontari dell’associazione al lavoro dalle 16 alle 19 per proporre gustose merende a base di torta fritta. Sempre domani pomeriggio inizia il corso di autodifesa personale omaggio del Comune di Fontevivo a tutte le donne. Per partecipare basta essere residenti nel Comune e preiscriversi  al numero 388/1076503.

LESIGNANO
CONCERTO E VISITE A BADIA CAVANA
Domenica si aprono le iniziative culturali e artistiche a Badia Cavana. Il tema della giornata sarà la primavera, il risveglio della natura: si inizierà con una visita guidata al mattino, dopo la messa delle 9. Nel pomeriggio altre visite guidate alle 15, 16 e 17, inframmezzate da momenti musicali a cura di “Enerbia“. Il programma musicale proposto sarà un interessante mix di antico e popolare. La giornata si chiuderà con merenda e brindisi. Ingresso libero: info 338 6310900.

MEDESANO
TUTTI IN PISTA AL CENTRO SOCIALE
Domenica, dalle 15,30, al centro sociale «Le tre torri» si balla con l’orchestra «Manuela».

MEZZANI
TOMBOLA E RIFFA DEL RONDANINO
Tradizionale appuntamento con la tombola de I Rondanen Sabato alle 20.45 nel salone parrocchiale di Mezzano Rondani. Nell’occasione sarà proposta anche la riffa del Rondanino che tra i premi prevede un prosciutto di Parma intero, una bici da donna, un robot da cucina, un soggiorno per due persone, un cesto gastronomico, parmigiano e salumi. Informazioni e biglietti al numero 340 8340232. 

MONCHIO
CAMMINANDO PER SCOPRIRE LA VALLE DEL POETA
Riana, Casarola, la casa del sommo poeta Attilio Bertolucci e ancora il bosco di castagni, gli essicatoi e il maestoso volo dell’aquila reale. Sono questi gli ingredienti che renderanno unica l’«Escursione nella valle del poeta e del castagno» in programma per domenica in Val Bratica, nel cuore del Parco dei Cento Laghi.
In compagnia delle guide Val Parma si partirà dalla piazza di Corniglio, dove è fissato il ritrovo alle 9, e ci si dirigerà alla volta di Riana. Da qui si raggiungerà Casarola, casa e rifugio del poeta Attilio Bertolucci durante la Seconda Guerra Mondiale.
Tra un verso e l’altro del Poeta, immersi in un meraviglioso bosco di castagno, si potrà scoprire cosa sono e a cosa servivano gli essiccatoi, guardando di tanto in tanto verso il cielo in cerca dell’aquila reale.
L’escursione, di media difficoltà, prevede un percorso di circa 8 chilometri con un dislivello positivo di 450 metri. In occasione della loro festa, tutti i papà potranno partecipare all’attività a metà prezzo. Per info e prenotazioni contattare la guida Gae Andrea Pellacini al numero 333 1805781oppure via mail a andrea.pellacini@guidevalparma.com.

FINE SETTIMANA INTENSO: ESCURSIONI A TUTTA NATURA
Due le escursioni in programma, una notturna e una diurna, in compagnia delle guide Gae di Liberi Spazi. Sabato alle 16, si partirà dal rifugio Lagdei per una suggestiva ciaspolata al tramonto sulla neve. L’escursione, adatta a tutti, poterà i partecipanti tra le foreste imbiancate dell’Alta Val Parma, con un percorso della durata di circa 3 ore soste escluse. Durante le brevi soste, per i più curiosi, si parlerà di natura invernale, utilizzo delle ciaspole, nordic walking, esperienze outdoor e tanto altro. Al rientro, previsto per le 19.30 circa, possibilità di cenare insieme ed eventualmente pernottare al Rifugio Lagdei. Si potrà così partecipare anche all’escursione in programma per domenica mattina, con partenza alle 10 da Lagdei Una panoramica escursione con le ciaspole ai piedi, dal Rifugio Lagdei al Rifugio Mariotti del Lago Santo e oltre. Il percorso, di medio impegno, ha una durata di circa 4 ore, soste escluse. Per i meno allenati possibilità di sosta al Rifugio Mariotti. Al rientro, previsto per le ore 15.00 circa, possibilità di merenda al Rifugio Lagdei. Nel caso non ci fosse abbastanza neve per ciaspolare le escursioni saranno svolte in stile nordic trekking. Info e prenotazioni (obbligatorie) per entrambe le escursioni contattando la guida Gae Gemma Bonardi ai seguenti contatti: 347 5267602, gemma@liberispazi.it, www.LiberiSPAZI.itBeatrice MinozziNella foto: ciaspolata.

MONTICELLI
"TAMBO' SHOW" E RITMO LATINI
Si rinnovano le spumeggianti serate del «Salotto del Lallo» di via Marconi 1 dove i tanti provetti ballerini potranno nuovamente riassaporare e scatenarsi con le frizzanti sonorità latine. Sabato, a partire dalle 22.30, torna l’amato «sabato latino» ideato dal «padrone di casa» Lallo Contardi. Protagonista della serata sarà Giulia Cavaliere e la scuola «Let’s dance» che presenteranno «Tambo’ show». Dietro la consolle si esibirà Lele Milano dj con le sonorità salsa, bachata, cha cha, kizomba e tanto altro. Sarà una grande festa, dunque, all’insegna del divertimento e dell’amicizia. Info: 338/8779347.

NEVIANO
A CAMPORA LA FESTA DEI GALLEGGIANTI
“Festa dei galleggianti”, o anolini che dir si voglia, domenica a Campora di Neviano: la Pro Loco invita sostenitori e amici a questa festa che precede l’inizio della primavera, per accogliere al meglio la bella stagione. L’appuntamento è al salone parrocchiale di Campora, dalle 12,30: sul menù a cura dei cuochi della Pro Loco i classici anolini in brodo, bolliti con salse e contorni, vino, dolce e caffè. E’ raccomandata la prenotazione 340 7155323 e 340 5080010. 

NOCETO
BALLO LISCIO AL CIRCOLO DELL'AVIS
Tradizionale appuntamento con il ballo liscio Sabato alle 21 al Salone delle feste del Circolo Fenalc dell’Avis Noceto. In consolle per la selezione dei brani musicali Dj Lupetto.

LITURGIA PER HILDEGARDA IN SCENA A CELLA
Nel mese dedicato alle donne l’amministrazione di Noceto organizza in collaborazione con l’Associazione Ascolto una rassegna di eventi di spettacolo raccontati sulla suggestione della parola, della musica e del canto, la voce, la poesia, la melodia. Si inaugura Sabato  alle  21 con un monologo per attrice e musicista “La drammaturgia della parola - Liturgia per Hildegarda”, voce e azione scenica di Loredana Scianna, le musiche originali eseguite dal vivo da Patrizia Mattioli, mentre Ilaria Gerbella è autrice dei testi e regista.
L’evento che avrà al centro la figura affascinante di Hildegarda von Bingen, religiosa benedettina vissuta nel 1100, scienziata, scrittrice, poetessa, musicista e filosofa avrà luogo presso la Fraternità Francescana di Betania a Cella. Hildegarda possedeva una mente straordinaria per forza ed energia, scrisse molte opere e può essere considerata profeta, poetessa, drammaturga, musicista, esperta in fisica e in morale politica. Con la sua profonda sensibilità sapienziale e profetica ha scelto di fissare lo sguardo sull’evento della rivelazione, ma è attraverso la sua cosmologia che arriva ad interpretare tutta la vita come un’armonia: l’universo intero per lei è formato da un’unica e sublime sinfonia. Il suo linguaggio è caratterizzato da uno stile originale ed efficace, con espressioni dalla forte carica simbolica, folgoranti intuizioni, incisive analogie e suggestive metafore. Lo spettacolo procede alternando il testo drammaturgico e la composizione della sequenza musicale elettroacustica, in un lavoro d’improvvisazione scenica tra le diverse forme espressive. L’ingresso è libero.

PARMA
CON GLI "AFTERHOURS" IN SCENA L'INDIE ROCK
Sabato a partire dalle 21, sul palco del Campus Industry Music di Largo Simonini (parcheggio scambiatore Sud) è in programma l’esibizione live degli «Afterhours», celebre gruppo rock italiano formatosi a Milano nella seconda metà degli anni Ottanta che assieme ai Marlene Kuntz sono considerati i portabandiera dell’indie rock italiano. La formazione è composta da: Manuel Agnelli (voce, chitarre), Roberto Dell’Era (basso), Rodrigo D’Erasmo (violino), Xabier Iriondo e Stefano Pilia (chitarre) e Fabio Rondanini alla batteria. Da pochi giorni si sono messi in moto per affrontare un tour di dodici date del nuovo album «Folfiri o Folfox» uscito la scorsa primavera. Il disco, acclamato da pubblico e stampa specializzata come uno dei migliori di sempre nella discografia del gruppo, è arrivato al numero 1 della classifica degli album più venduti in Italia. Il concerto sarà aperto dal musicista Andrea Biagioni che ha partecipato all’ultima edizione di «X-Factor» nella squadra di Manuel Agnelli arrivando in semifinale e ha recentemente pubblicato un disco intitolato «Il mare dentro».
Il compito di far divertire il pubblico fino a tarda notte toccherà al dj parmigiano Marco Pipitone, presenza storica nei club della nostra città e del nord Italia, conosciuto per le sue selezioni e per l’organizzazione di ispirate serate musicali, che quasi come un «distillatore» riesce sempre ad estrarre l’essenza delle sonorità più intense e sensazionali degli ultimi trent’anni di musica, in un percorso didattico e divertente. Info: 0521/645146 oppure 370/3046420.

C'E' SAPORE D'IRLANDA AL FINGER FOOD FESTIVAL
«Irlanda in festa» è tornata in Piazzale della Pilotta. Dopo il successo della scorsa manifestazione, anche quest’anno si è voluto bissare un appuntamento molto sentito dai parmigiani.
E’ iniziata giovedì la festa della birra, del verde, del folletto e del quadrifoglio: tutti simboli che caratterizzano il paese irlandese. Musica, spettacoli, eventi, birra e tanto buon cibo: accompagneranno questi giorni di festa in Pilotta. Novità di quest’anno infatti, è che insieme alla grande proposta artistica che ha “Irlanda in festa” , sarà accompagnata dal Finger Food Festival Sant Patrick Edition.
Saranno presenti i migliori van, minivan e truckfood della tradizione cibo di strada del Fingerfood, in edizione speciale ‘San Patrizio’ con cucina tipica irlandese. Ovviamente le protagoniste indiscusse di questo lungo weekend saranno le birre irlandesi, con la famosa Guinnes e tante altre proposte che saranno pronte a soddisfare e a dissetare tutti i tipi di palato. Le esibizioni artistiche saranno così accompagnate con proposte di ottimo cibo da strada della nostra penisola e da specialità tipiche irlandesi , prodotte proprio da chef del territorio d’oltre manica.
Sabato  si esibiranno due gruppi, uno gallese e l’altro irlandese: Here be Dragons e i Drunken Lullabies. più quello italiano The Morsellis. Nella giornata conclusiva di domenica la manifestazione inizierà sempre intorno a mezzanotte e concludere a mezzanotte. Le ultime band che si esibiranno saranno: due gruppi irlandesi con i The Jesse Janes e i The Led Farmers e la band italiana Old Goats. E’ importante sottolineare che tutti i gruppi che si esibiranno sul palco lo faranno cantando in lingua originale i brani e prima di tutti i gruppi e delle esibizioni, sul palco dell’ Irlanda In Festa saliranno giovani emergenti musicisti che potranno così esibirsi davanti ad un pubblico per potersi far conoscere.
La manifestazione è stata voluta a Parma dall’Associazione “A.C.D. Musica Punto a capo!” e vede come patner tecnico organizzativo Puzzle Puzzle Srl. Ha aderito all’iniziativa Amnesty International, che sarà presente per tutto il tempo dell’evento. “Irlanda in Festa” è un evento patrocinato dal Comune di Parma con la collaborazione della Soprintendenza alla Belle Arti e Paesaggio di Parma. La manifestazione è aperta a tutta la cittadinanza con ingresso gratuito.

DANCE FUNKY ‘70-’80 NIGHT ALL'ARCI COLOMBOFILI
Sabato a partire dalle 22.30, al circolo Arci App Colombofili di strada Dei Mercati 15/d è in programma l’evento «Dance funky ‘70-’80 night». Dietro la consolle si esibiranno i deejay nostrani Pier Pramori e Dj Topo, al secolo Gabriele Dominici. Ingresso libero e gratuito per i soci Arci. Info: 347/7957502. 

SI BALLA IL LISCIO AL CASTELLETTO
Serata danzante con l’orchestra Luca Canali Sabato dalle 21.30 al circolo Il Castelletto di via Zarotto 39 a Parma. Per info e prenotazioni 340 2691601. 

I SOUL SYSTEM LIVE A PARMA RETAIL
Domenica pomeriggio, a partire dalle 16, saranno presenti per la prima volta a Parma uno dei gruppi più amati di questo periodo in Italia, i Soul System!. Per la prima volta il gruppo suona a Parma e proprio a Parma Retail, dove dopo essersi esibiti firmeranno per tutti i fan le copie dei loro dischi e animeranno le vie del Parco commerciale.

"LODOLAFRA" IN GALLERIA CENTRO STECCATA
Sabato alla Galleria Centro Steccata, in strada Garibaldi 23, inaugura la mostra “Lodolafra” doppia personale di Marco Lodola e Giovanna Fra. Ingresso libero.

Alle ore 17 presentazione del catalogo monografico di Giovanna Fra “Oltre il tempo senza spazio” Skira Editore a cura di Luca Beatrice con testi di Vittorio Sgarbi, Luca Beatrice, Giuseppe Cederna e Ron

Presenterà la mostra Luca Beatrice - a seguire dj set di Andy (Bluvertigo)

Marco Lodola e Giovanna Fra sono i protagonisti di questa doppia mostra personale che intreccia un ideale e romantico dialogo cromatico tra forma e materia nonostante i due artisti utilizzino tecniche e linguaggi così apparentemente diversi.
La delicata pittura di Giovanna Fra, vicina all’Astrattismo Multimediale, sembra contrapporsi ai lavori di Marco Lodola, apprezzata icona moderna del Pop italiano, realizzati in plexiglass, led e neon, sebbene un’attenta analisi riveli che luce e colore sono gli elementi cardine di un’esposizione che si pone lo scopo di esplorare le peculiarità espressive dell’Arte Contemporanea. Il segno astratto e caratterizzato da cromie accentuate che anima le opere di Giovanna Fra ha radici nella Action Painting e trasforma il colore e la materia in un linguaggio capace di descrivere il visibile mentre le opere che realizza Marco Lodola utilizzando materiali di derivazione industriale rimandano al Nuovo Futurismo e alla Pop Art, traendo ispirazione dalla vita quotidiana nella quale siamo costantemente “bombardati”, più o meno consapevolmente, da ammalianti ed abbaglianti messaggi pubblicitari. Info tel. 0521 285118 oppure info@centrosteccata.com]info@centrosteccata.com

DON CHISCIOTTE ALLA CASA DELLA MUSICA
Sarà un singolare Don Chisciotte a trascinare grandi e piccini in Spagna, per un pomeriggio a ritmo di flamenco. Domenica alle 15.30, nella Sala dei Concerti della Casa della Musica, torna “Children’s Corner”, l’angolo musicale ideato per i più piccoli dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma - Casa della Musica, in collaborazione con la Società dei Concerti di Parma. “Don Chisciotte, sei suonato” è il titolo del secondo coinvolgente appuntamento della rassegna musicale dedicata ai bambini dai 6 anni in su, da un testo di Maurizio Cardillo e basato sul Don Chisciotte della Mancia di Miguel de Cervantes.
Lo spettacolo si preannuncia esilarante: quattro chitarre spumeggianti, una bailaora scatenata e un singolare cavaliere errante, si susseguiranno sul palco sulle note di Rodrigo, Bizet, De Falla e Torroba. “Children’s Corner” ha l’obiettivo di coltivare nei giovanissimi l’amore nei confronti della musica e lo fa proponendo spettacoli che catturino l’attenzione dei bambini e facciano scoprire ai piccoli spettatori i segreti di un ascolto consapevole, partecipato e divertente. Protagonisti di questo secondo appuntamento saranno il Boccherini Guitar Quartet (Dario Vannini, Arody Garcia, Fabio De Lorenzo e Giacomo Martinelli), la ballerina di flamenco Anna Sinelshchikiva e l’attore, regista e autore Maurizio Cardillo. I biglietti per i singoli spettacoli (ingresso bambini: 5.00; ingresso adulti: 7.00) saranno in vendita presso la Reception della Casa della Musica la domenica dello spettacolo dalle 11.00 fino all’inizio del concerto oppure online sul sito www.liveticket.it/societaconcertiparma. È possibile effettuare prenotazioni al numero 328 8851344 o all’indirizzo di posta elettronica marketing@societaconcertiparma.com.

LA VIOLETTA TORNA NELLA STORICA SERRA DLE PARCO DUCALE
Al Parco Ducale torna «Il Posto delle Viole». Saranno coltivate le violette di Parma a doppiofiore simbolo della città. “Qualcosa di nuovo, anzi di antico” per usare le parole del Pascoli. Sono nate le viole. Non solo nei prati di primavera, ma anche nelle storiche Serre della Duchessa che verranno inaugurate Sabato alle 10,30 dopo una sapiente opera di restauro, limitrofe alla Biblioteca di @lice.
Non solo il restauro e la riqualificazione della serra e della vasca storica (promosso dal Comune di Parma con il sostegno di Fondazione Cariparma e l’Associazione Parma Color Viola) verranno mostrate alla città, ma anche l'avvio del progetto «Il posto delle Viole». Un'iniziativa che intende valorizzare la Violetta di Parma sia in termini di coltivazione, sia di significato della sua immagine e di essenze profumate legate alla storia della città ducale. Il posto delle Viole vuole ridisegnare lo spazio delle serre del Giardino Ducale di Parma per riportarle al loro utilizzo originale, riprendendo la coltivazione di piante e fiori, ricreare lì un luogo di “tradizione della viola” sia negli aspetti botanici, olfattivi, culturalie di costume. La piccola Serra, degli anni venti del Novecento, fungeva da serra invernale per riporre le piante durante la stagione fredda. Oggi, grazie agli interventi di ristrutturazione che consentiranno l’aerazione e la copertura estiva dell’ambiente, potrà essere utilizzata per la delicata coltivazione della Violetta di Parma a fiore doppio. La vasca tornerà invece, come in origine, ad accogliere piante acquatiche.

Saranno l'Assessore alla Cultura Laura Maria Ferraris e l’Assessore all’Urbanistica e Lavori Pubblici Michele Alinovi, a presenziare all'inaugurazione. L'associazione Parma Color Viola propone un lungo weekend nel Parco. Visite guidate alla serra (fino alle 17,30, ogni mezz'ora, con partenza dalla guardiola di Ponte Verdi), laboratori di acquarello en plein air con l'illustratrice naturalistica Maria Elena Ferrari, e di osservazione scientifica dei fiori a cura di Empirica Officina di Scienze ed Arte (informazioni IAT 0521.218889 o Biblioteca di @lice 0521 031751 oppure Parmacolorviola 0521 287226).
L’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma arricchirà il programma del weekend di domani e domenica proponendo varie iniziative - tra cui laboratori per bambini, passeggiate guidate nel Parco Ducale, apertura del Palazzetto Eucherio San Vitale.

1917-2017: DOMANI UNA PASSEGGIATA NELLA STORIA
Sabato è in programma la passeggiata narrativa «1917-2017 le storie dimenticate dell'Oltretorrente», promossa dall'associazione Cronache del Novecento. L'associazione culturale Cronache del Novecento - Parma propone, domani, questa iniziativa in Oltretorrente alla scoperta del filo nascosto che unisce le storie di vita di Padre Lino, Guido Picelli, Filippo Corridoni, Arturo Toscanini.
Lo spunto è tornare indietro di cent'anni. Nel 1917 l'Italia era in piena Guerra Mondiale, tutta la popolazione era coinvolta, specialmente le classi popolari. È da qui che, guardando in controluce, si può scoprire il filo comune che unisce personaggi diversissimi tra loro quali Padre Lino, Guido Picelli, Filippo Corridoni e Arturo Toscanini, tutti "figli" dell'Oltretorrente, di quella Parma vecchia che affascina ancora oggi e che tanto ha contribuito a modellare il carattere indomito di Parma e dei parmigiani.

L'appuntamento con "1917-2017 le storie dimenticate dell'Oltretorrente" è  con ritrovo in piazza Picelli alle 15 e inizio alle  15.30. A condurre la passeggiata narrativa sarà il giornalista Francesco Dradi. La passeggiata è riservata ai soci. È possibile tesserarsi sul posto, al costo di 5 euro.

L’associazione culturale Cronache del Novecento - Parma si pone come scopo la promozione e la diffusione della storia locale attinente ai personaggi e ai fatti di cronaca - politica, sociale e “nera” - del XX secolo mediante "passeggiate narrative" sui luoghi dei fatti.

L'intenzione è di tramandare la conoscenza e la memoria della microstoria, quale fattore indispensabile per mantenere l'identità dei luoghi e delle generazioni che li abitano, sia di origine che di immigrazione. Ugualmente ci si propone di valorizzare i luoghi resi “storici” grazie all’invenzione letteraria e cinematografica.

LA FIERA DI SAN GIUSEPPE "FIORISCE" IN OLTRETORRENTE
Come da tradizione, la Fiera di San Giuseppe si svolgerà con tantissimi eventi per tutta la giornata di domenica in Oltretorrente. Bancarelle, cibo, manifestazioni, eventi, giochi, musica e shopping: per onorare il giorno dedicato al papà non manca nulla.
Via D’Azeglio, via Bixio e le strade limitrofe saranno letteralmente invase da tantissime persone che potranno godere di ogni tipo di intrattenimento, che possa essere dedicato agli adulti o ai bambini. Dalla mattina alla sera sarà una grande festa.
In via D’Azeglio, la sagra di San Giuseppe è organizzata da Ascom Parma con Edicta Eventi e il patrocinio del Comune di Parma. Alle 9 di domenica gli stand, predisposti nella via, circa una centinaio, inizieranno ad esibire la loro merce: accessori, abbigliamento, specialità di gastronomia e artigianato. Oltre alle bancarelle, anche i negozi saranno aperti e chi vorrà potrà scendere in strada con il proprio banco per esporre la propria merce. Sarà allestita la Città dei Bimbi in Piazzale dell'Annunziata, dove i più piccoli potranno godere di una spazio dedicato per divertirsi. La Città dei Bimbi è un luogo dove potranno giocare in serenità con giochi formativi con i rappresentanti del Museo Guatelli e quelli dell’Associazione Mamma Trovalavoro che stimoleranno la creatività dei più piccoli sui temi dell’innovazione e dell’ecologia. la location è realizzata grazie ad Auto Zatti in collaborazione con “La Città dei Bimbi” e sarà anche presente il tunnel di battuta del Baseball Oltretorrente e il banco di Unicef che promuoverà le sue attività.
Sotto i portici dell’Ospedale Vecchio, sarà allestita la mostra fotografica “ss 62- 1041 m linea di confine”, curata da Parmafotografica e il Gruppo Fotoamatori di Tresana; dove si potranno ammirare trecento scatti che ritraggono la vita nel territorio tra la Lunigiana e la Val Taro.
Nella zona vicino all’Ospedale vecchio ci sarà anche lo stand del Circolo Aquila Longhi che proporrà torta fritta e salumi, gli Alpini di Parma con il vin brulè, quello dell’Avis Parma con la lotteria, i Lions Club con la raccolta degli occhiali usati insieme all’Unione Italiana Cechi, l’Aido, la cooperativa Girasoli e quella Sociale Cabiriche, Famiglia Più che organizza laboratori muisicali e di lettura per i bimbi con più di 3 anni, i Gatti del Parco Ducale e il gruppo vespistico “The Monkeys” con l’esposizione di vespe e lambrette.
La fiera di San Giuseppe, come detto si espanderà per tutto l’Oltrettorente e anche via in Bixio, via Imbriani e Piazzale Picelli, organizzata da Confesercenti. Anche qui saranno svariate attività che inizieranno alla mattina e si svilupperanno per tutta la giornata fino alla sera.
Ci saranno due esibizioni degli sbandieratori di Porta San Francesco, una a metà mattina e l’altra nel pomeriggio, che partiranno con lo spettacolo da Barriera Bixio fino a Piazzale Corridoni. Ci saranno: artisti di strada, orchestre e band, oltre ai tanti espositori che esporranno dall’abbigliamento all’artigianato, senza dimenticare il cibo con i prodotti biologici e le tante associazioni ospiti.
In via Bixio ci saranno anche i commercianti della via e del quartiere in prima linea con i loro prodotti “in strada”; in più saranno predisposte due zone per lo street food, che occuperanno buona parte della via, con tavoli per sedersi e consumare il cibo preferito, e una dedicata agli spettacoli che si susseguiranno per tutta la giornata.
Inoltre non mancherà una zona dedicata ai più piccoli con tanti giochi gonfiabili, dove potranno giocare in sicurezza. Dalle ore 15 si potrà assistere alle dimostrazioni di balli on the road con i Groovment ASB e sempre nel pomeriggio ci sarà uno spettacolo organizzato dall’Arci Zerbini, davanti al circolo.
In via Imbriani si concentreranno gli stand d’artigianato e degli oggetti prodotti “hand made”. In Piazzale Picelli sarà invece la zona dedicata alla canapa e al peperoncino.

ANCHE UNA MOSTRA E L'IMMANCABILE LUNA PARK
La Lunigiana sbarca nella fiera più importante della nostra città. Si chiama «SS62 - 1041m linea di confine» la mostra - realizzata dall’associazione «Parmafotografica» - composta da trecento immagini, che è in programma domenica, durante la festa di San Giuseppe, in via D’Azeglio sotto i portici dell’Ospedale Vecchio dalle 10 alle 19. Dallo scorso anno, il sodalizio guidato da Giovanna Ziveri è gemellato con il Gruppo Fotoamatori di Tresana, sito in Lunigiana.
E poi, come ogni anno, a completare l'atmosfera di festa della Fiera di San Giuseppe non poteva mancare il magico luna park: decine di attrazioni aspettano grandi e piccini fino al 2 aprile in largo Simonini, zona Campus.

Giostre e divertimento per tutta la famiglia entrano in funzione tutti i giorni (salvo maltempo) da lunedì a venerdì dalle 15 alle 19,30 e dalle 21 alle 23. Il sabato dalle 14,30 alle 24 e la domenica con orario continuato dalle 10 alle 24. Ottovolanti, autoscontri, ruota panoramica e tutto il colorato mondo delle attrazioni viaggianti. Un appuntamento tradizionale, il più atteso della Fiera di San Giuseppe, quello dei “baracconi”, per i parmigiani. E anche per questa edizione 2017, nel Luna Park di San Giuseppe, divertimento e solidarietà andranno a braccetto. Un binomio che si ripete negli anni grazie alla disponibilità del comitato dei gestori, alla loro attenzione verso la città di Parma, e alla collaborazione del Comune.

UOVA DI PASQUA SOLIDALI
Si chiama «Voi aprite le uova e noi apriamo le scuole» la nuova campagna pasquale solidale dell’associazione di promozione sociale «Il Filodijuta» di Baganzola, guidata da Lorena Sghia, che sostiene l’acquisto di tutto il materiale didattico per un intero anno scolastico rivolto ai 385 bambini coinvolti nel progetto scolastico delle scuole di villaggio in Bangladesh, tra cui la scuola «Tommy» nel villaggio di Pankhali. Il «Filodijuta» è stata costituito con il preciso scopo di rendere l’istruzione in Bangladesh un servizio e un diritto alla portata di tutti, soprattutto delle classi più povere e discriminate. Per rendere il progetto possibile, il «Filodijuta» è presente in prima persona sul territorio, nel villaggio di Chalna, a sud di Khulna, per implementare e coordinare il progetto di scuola primaria «Lekhapora Shikbo». Lo staff bengalese, coordinato dal parmigiano Alessandro Mossini, è composto da 16 persone che ogni giorno operano per rendere la scuola e l’istruzione una realtà e non solo un sogno, per i bambini. Fino a Pasqua saranno in vendita uova al latte e fondente, campane al latte, chiocce al latte e fondente con uova di zucchero. Info: 338/4629759 oppure www.filodijuta.it.

PELLEGRINO
CONCERTO CORALE IN PARROCCHIA
Nell’ambito delle celebrazioni in occasione della ricorrenza del patrono, San Giuseppe, si terrà Sabato alle 20,30 a Pellegrino, all’interno della parrocchiale di San Giuseppe, un concerto intitolato “Cori a Primavera – 1° Memorial Giuseppe Fortini”, dedicato alla memoria del presidente della corale polifonica “Il Pellegrino” L’ingresso è gratuito. 

SCHIA
CENA DI PESCE ALL'OSTERIA
Weekend con aria di primavera a Schia. Il programma stilato dal camping della stazione turistica prevede Sabato una escursione notturna dedicata alla calma e relax che il bosco sa regalare ai suoi frequentatori. L’escursione si svolgerà lungo i sentieri del Parco dei 100 Laghi, Il ritrovo è fissato per le 18 in piazzale Noè Bocchi a Schia. Per info 3404171870. Al termine della escursione si potrà gustare una cena a base di prodotti tipici Bio. info 0521860115.

SOLIGNANO
BIMBI CHEF PER UN GIORNO ALLA MENSA INTERVALLO
Bimbi chef per un giorno. Sabato alle 20.30 nella mensa l’«Intervallo di Solignano», avrà luogo una serata benefica, proposta dal Comitato Bontà dell’Appennino, che vedrà protagonisti i bambini della Scuola Primaria di Solignano. Il ricavato della serata, al netto delle spese, sarà devoluto alla Scuola Primaria di Solignano per attività didattiche.

SORBOLO
LA BERTOLUCCI WIND BAND SUONA AL CENTRO CIVICO
Nuovo appuntamento con la rassegna I concerti all’ora del the domenica alle 17 nella sala Clivio del Centro civico. Suonerà la Bertolucci wind band diretta da Valentino Spaggiari. L’ingresso è gratuito. 

TORRILE
FRANCA TRAGNI E' "TECLA"
Domenica alle 18, nella sala Impastato di piazza Pertini, si alzerà il sipario sullo spettacolo «Storia di Tecla» nato in collaborazione con Auro Della Giustina, autore del testo, e adattato drammaturgicamente da Franca Tragni e Carlo Ferrari, che ne firma anche la regia. Tecla, una signorina in preda a isterie e a un esaurimento nervoso permanente è impegnata in un trasloco: circondata da scatoloni e confusione, immersa nella solitudine dei ricordi degli affetti e dei momenti vissuti, racconta la sua storia tra verità e bugie che si mescolano tra loro. I suoi ricordi toccano la fede religiosa, l’amore, l’arte, le ingiustizie sociali, la malattia e le sfortunate vicende che narra, sfociano inevitabilmente in quei picchi esilaranti che si raggiungono solo quando si arriva a toccare veramente il fondo.
Storia di Tecla è il riassunto ricercato e meticolosamente studiato di un personaggio che da circa dieci anni l’attrice Franca Tragni è riuscita a ritagliarsi addosso, a renderlo vivo e carico di umanità. L’iniziativa è inserita nel cartellone «Marzo in rosa» e l’ingresso è gratuito.

TRAVERSETOLO
COMMEDIA IN SCENA AL TEATRO AURORA
Sabato alle 21 al teatro Aurora andrà in scena la commedia “Le scope di saggina sono desuete”. 

TRECASALI
SERATA DI MUSICA E BALLI AL CIRCOLO ARCI STELLA
Serata danzante con l’orchestra Andrea band domenica dalle 21.30 all’Arci Stella di piazza Fontana a Trecasali. Info e prenotazioni 347 9242135 oppure 340 2691601.

VALMOZZOLA
TUTTI AI FORNELLI: LABORATORIO DI CUCINA
Sarà un fine settimana interamente dedicato alla cucina quello organizzato nel Villaggio di Granara, in comune di Valmozzola, fino a domenica. L’iniziativa, «week end gourmet» è giunta alla seconda edizione e prevede un piccolo laboratorio di cucina: una cuoca emiliana guiderà nella preparazione di alcuni piatti della tradizione parmigiana. Il laboratorio è interamente ispirato alla cucina parmigiana, al tempo stesso di antica tradizione e di fama mondiale. Durante il laboratorio i menù verranno creati con gli alimenti disponibili a livello locale, per riscoprire il piacere di stare a tavola. I partecipanti si affideranno alla maestria di Marta Bertora, appassionata fin da piccola di cucina. Dall’home cooking al catering, Marta sperimenta quotidianamente la bellezza della condivisione attraverso il buon mangiare. Il programma. Sabato dalle 9:30 alle 13, introduzione alla cucina e ai menù, attività di cucina per il pranzo; dopo pranzo fino alle 17, visita guidata e libere esplorazioni; e dalle 17 alle 20, seguiranno attività di cucina per la cena e serata conviviale. Domenica dalle 10 alle 13, è prevista l’attività di cucina per il pranzo. Durante il tempo libero possibili passeggiate nei boschi, relax, lettura, giochi nel prato o nel Granaio del Villaggio. Per info 371.122.9643.

© Riproduzione riservata

ALTRI EVENTI