×
×
☰ MENU
☰ MENU

Carnevale, cappelletti e "Ciaspolenta": l'agenda della domenica

Carnevale, cappelletti e "Ciaspolenta": l'agenda della domenica

BUSSETO
COSÌ IL CARNEVALE INVADE IL CENTRO STORICOIL CARNEVALE INVADE IL CENTRO STORICO
Dopo l’esordio positivo di domenica scorsa, entra nel vivo il Gran Carnevale di Busseto giunto alla 137ª edizione. La kermesse, organizzata dall’associazione Amici della cartapesta e dalla Pro loco, col patrocinio del Comune e il sostegno di numerosi sponsor, si prepara a vivere un’altra giornata di festa, rigorosamente in maschera, tra «cascate» di coriandoli, caramelle, stelle filanti, musica e risate. L’appuntamento è per domenica, la seconda delle quattro messe in calendario dagli organizzatori. Per tutto il weekend la città di Verdi sarà, tra l’altro, al centro del raduno camper promosso dall’associazione «In camper con gusto» di Parma (info al sito incampercongusto.it). Domenica gli eventi inizieranno fin dal mattino, alle 9 in piazza Verdi, con il mercatino «Operatori dell’ingegno»; dalle 11 saranno in funzione i giochi gonfiabili e il trucca bimbi gratuiti con tante sorprese per tutti i bambini. In piazza IV Novembre, invece, il luna park. Da mezzogiorno, di nuovo in piazza Verdi, per la gioia dei golosi, aprirà i «battenti» l’«angolo del ghiottone» dove si potranno gustare torta fritta, panini, salumi, salsiccia, spalla cotta, patatine fritte. Il corso mascherato, nel centro storico, prenderà il via alle 14.30 con la sfilata dei carri allegorici (frutto di mesi e mesi di duro lavoro da parte dei volontari dell’associazione Amici della cartapesta), dei soggetti speciali, delle bande, dei gruppi folkloristici, degli sbandieratori e dei gruppi mascherati. Tra gli ospiti previsti la banda Città di Fidenza, il gruppo sbandieratori del Palio di Asti «Rione Santa Caterina» con giochi e danze in un tripudio di variopinte bandiere; il gruppo folkloristico boliviano «Yanapacuna» con costumi e balli tipici; il gruppo di animazione in maschera «Maschere di Rataplan» di Bergamo; il gruppo folkloristico Orobico di Bergamo con canti e balli della tradizione bergamasca; il gruppo bandistico di Medesano con le majorettes; il gruppo Frustatori del Monferrato «I Fuet»; la piccola banda contadina «La Cricca» che accompagnerà il gruppo de «I Fuet». Va anche ricordato che è possibile partecipare come soggetti speciali o gruppi mascherati contattando il 3394843699.

CALESTANO

FEBBRAIO PORTA IN TAVOLA I CAPPELLETTI
Anche quest’anno come ormai avviene da 8 anni, febbraio sarà a Calestano il mese dei cappelletti. Anolini o galleggianti che si vogliano chiamare, con ripieno di solo formaggio, arricchito con il sugo di stracotto, o proprio con la carne stessa (come è più comune in montagna e nella parte orientale della provincia), questo è senza dubbio il piatto più tipico della tradizione della cucina invernale parmigiana, e i ristoratori di Calestano e dintorni hanno deciso già da qualche anno di rendergli omaggio. In brodo o asciutti, con il sugo o con la panna, tra le poche certezze della nostra epoca, sicuramente possiamo ora annoverarne una in più: i cappelletti a Calestano, nelle domeniche di febbraio, non mancheranno mai sulle tavole imbandite dei ristoranti e degli agriturismi. A prepararli saranno ovviamente le rezdore dei singoli locali (tutti a gestione familiare), già mobilitate e pronte per la grande produzione che impegnerà diverse mattinate, necessarie per arrivare al fine settimana con le dispense piene. A far buona compagnia al primo piatto più classico ci saranno poi le altre portate più tipiche della cucina di montagna invernale, dai salumi alla selvaggina, dagli arrosti agli stracotti, senza dimenticare ovviamente i lessi, serviti con le classiche salsine di una volta (ma anche piatti più leggeri per chi predilige un altro tipo di alimentazione); chiudono i menu, i dolci, anch’essi tutti rigorosamente fatti in casa secondo tradizione. A partire da questo fine settimana insomma, nelle cucine di Calestano, si apre un febbraio che vuol far invidia al grande ottobre consacrato al Tartufo nero di Fragno.
RISTORANTI ADERENTI
Alla rassegna enogastronomica aderiscono: ristorante Mantovani - Calestano (tel. 0525.52118); ristorante La Lanterna - Calestano (tel. 0525.520129); ristorante Fontana - Calestano (tel. 0525.52155); locanda Marzolara - Marzolara (tel. 0525.57216); agriturismo Casale Eldoro - località S. Remigio (tel. 0525.528224; 3939136151); ostaria Ca’D’Angel - Ravarano (tel. 0525.529133). È sempre necessaria la prenotazione.

UN VIAGGIO NEL TEMPO SUI SENTIERI DEL CASTELLARO DI FRAGNO
E dal momento che l’appetito oltre che mangiando vien anche camminando, quest’anno c’è una nuova proposta che va di pari passo con le 4 domeniche di gastronomia tradizionale promossa dai ristoratori. È l’idea di 4 escursioni, più o meno adatte a tutti, che si terranno nelle mattinate domenicali di febbraio e che (per chi vorrà) termineranno a tavola a gustare i cappelletti in compagnia. A proporle le guide di Terre Emerse, che si alterneranno sui sentieri della valle per far scoprire luoghi e dettagli naturali in un mese che porterà dall’inverno ai primi sentori della primavera. Si parte domenica con Giovanni Bosi, guida ambientale ma anche turistica e grande appassionato di storia che attraverso i sentieri del Castellaro di Fragno (frequentati dall’uomo da migliaia di anni) condurrà un viaggio nel tempo dagli insediamenti dell’Età del Bronzo fino ai tempi del popolo Ligures (prenotazione obbligatoria entro le 12 di domani 338.4336671 giovanni.bosi@terre-emerse.it). Le camminate, «Scarponi, cappelletti e vin brulè», proseguiranno domenica 11 con Gemma Bonardi che proporrà nordic walking nella pineta di Cozzano; il 18 con Antonio Rinaldi sull’anello del monte Scaletta, e il 25 con Roberto Piancastelli con un altro anello: quello del monte Groppo. Il ritrovo è sempre alle 9,30 davanti alla Pro loco a Calestano.

COLORNO

COMMEDIA DIALETTALE
Domenica, alle 15.30, al Cral Farnese di via Roma 28, a Colorno, la sezione Avoprorit «Angela Fadani» di Colorno presenta la compagnia dialettale «Pissoles e la Zonta» che interpreterà la commedia in due atti «Al mort in cà». Al termine lotteria con ricchi premi.

REGGIA, GLI ORARI DELLE VISITE
Nel mese di febbraio le visite guidate alla Reggia si effettuano da martedì a venerdì per gruppi su prenotazione, sabato, domenica e festivi alle 10 e 11; 15, 16 e 17. La visita dura circa 70 minuti e comprende il piano nobile, la cappella ducale di San Liborio, l’appartamento nuovo del duca don Ferdinando di Borbone. L’itinerario non comprende il giardino storico, aperto dall’alba al tramonto. Per informazioni telefonare allo 0521.312545 - reggiadicolorno@provincia.parma.it.

CORTEMAGGIORE
MERCATINO DELL'ANTIQUARIATO
Domenica, nel centro di Cortemaggiore, appuntamento con il mercatino dell’antiquariato.

FELEGARA

LA SFILATA DEI CARRI E DELLE MASCHERE
Domenica pomeriggio, alle 14, è in programma la tradizionale sfilata dei carri di Carnevale a Felegara. Il ritrovo di tutti - maschere singole e gruppi - sarà in piazza Fratelli Busani per la partenza della sfilata di carri e maschere che terminerà all’oratorio del paese. In caso di maltempo la festa si terrà invece all’interno dell’oratorio.

FONTANELLATO
LA PRINCIPESSA IN ROCCA SANVITALE
Domenica appuntamento in Rocca Sanvitale con «Principesse a corte in castello». La prima ospite sarà la Principessa dalla Cina che, con i suoi i costumi orientali, accompagnerà il gruppo attraverso le sale arredate, la Camera Ottica, il giardino pensile. La visita inizia alle 15 e la prenotazione è obbligatoria all’indirizzo email rocca@fontanellato.org.

FORNOVO
LA CREATIVITÀ DEI BAMBINI PER UNA GIORNATA DI DIVERTIMENTO
Ultimi preparativi per l’edizione 2018 del Carnevale dei bambini di Fornovo. Il tradizionale calendario di appuntamenti con le sfilate allegoriche si apre domenica, a partire dalle 14.30 da piazza del mercato, per attraversare le vie del paese con il consueto itinerario.
Al lavoro per preparare carri e costumi, tante associazioni e gruppi, non solo di Fornovo ma anche di altre località vicine e di altri comuni, con lo storico coordinamento della Parrocchia di Fornovo. I protagonisti saranno, anche in questa sessantatreesima edizione della festa in maschera, i bambini, anche se tanti adulti e giovani, come consuetudine, metteranno in campo tutta la loro creatività per inventare personaggi e animazioni divertenti.
Oltre a domenica prossima, la sfilata si terrà anche domenica 11 febbraio. Il corteo si chiuderà come sempre al Foro 2000 dove sarà disponibile il ristoro a base di tortafritta e vin brulé e dove saranno proclamati i vincitori tra i gruppi e carri in sfilata in questa edizione.
Gran finale per martedì grasso, il 13 febbraio, con la sfilata «in notturna»: partenza da piazza del mercato alle 17.30, e ritrovo finale davanti al falò in piazza del mercato, allestito dalla Pro loco. In caso di maltempo gli organizzatori decideranno un’eventuale recupero in altra data.

LAGDEI
CON LE CIASPOLE NELLA MAGIA DELL'APPENNINO
Le escursioni organizzate dal gruppo Gae Macigno Vivo in programma a Lagdei per questo fine settimana, durante il quale la guida ambientale escursionistica Marcello Cantarelli accompagnerà i camminatori, con le ciaspole ai piedi, alla scoperta del magico mondo della montagna invernale.

Domenica mattina largo al divertimento, con «Ciaspole divertenti nel Parco», una ciaspolata divertente e di medio impegno dedicata a tutti (anche ai ragazzi indicativamente dai 9-10 anni) coloro che abbiano voglia di camminare: un po’ di fatica in salita, ma non tanta, ma in discesa il divertimento è assicurato ciaspolando lungo emozionanti percorsi fuori traccia nella neve.
ATMOSFERA MAGICA
L’ultima escursione del primo weekend di febbraio prenderà il via alle 15, sempre da Lagdei, con «Ciaspole divertentissime per tutti»: una ciaspolata facile, dedicata in particolare alle famiglie e ai bambini, per vivere le prime emozioni sulla neve con le ciaspole e non. Una semplice e facile passeggiata sulla neve per gustare l’aria limpida e profumata dell’inverno in montagna e per vivere in allegria l’atmosfera magica creata dai fiocchi di neve e osservare la vita nascosta e furtiva degli animali sulla neve. Per info e prenotazioni (obbligatorie) contattare la guida al 3384406874 oppure via mail a marcellocantarelli@virgilio.it. Durante il weekend delle escursioni (se la guida non risponde) chiamare il rifugio Lagdei al numero 0521.889353. In caso di assenza di neve le escursioni saranno effettuate in stile nordic walking.

MEDESANO
BALLO LISCIO AL CENTRO SOCIALE
Domenica, alle 15.30, al centro sociale «Le tre torri» di Medesano, si balla in compagnia dell’orchestra «Danilo Roncati».

MOLINO ANZOLA
DOMENICA IL RADUNO DEGLI ALPINI
E’ tutto pronto in Alta Valceno per accogliere le penne nere della nostra provincia e dell’entroterra ligure. Domenica si svolgerà l’annuale festa degli alpini del Gruppo Alpini Alta Valceno con sede a Molino dell’Anzola. Fin dalle prime ore del mattino un punto di accoglienza nella sede di Molino di Anzola, poi alle 10 alpini e autorità presenzieranno all’alzabandiera per poi partecipare alla messa celebrata nella chiesa di Casalporino e alla deposizione della corona ai caduti, a mezzogiorno il «rancio». Durante la cerimonia l’artista del legno Walter Noberini donerà al gruppo alpini di Anzola una scultura in legno a ricordo del nonno alpino «andato avanti» Antonio Noberini.

NOCETO
34ESIMA RED BULL ITALIA A CONVIVIO
Domenica i componenti dell’associazione storico-culturale veicoli militari d’epoca «34esima Red Bull Italia», si ritroveranno, alle 9.30, al ristorante «Ciao Latte» in via Borghetto 15 a Borghetto per l’assemblea annuale del sodalizio guidato da Francesco Putorti. Sarà l’occasione per approvare le linee generali e i programmi dell’attività sociale: si procederà all’approvazione del bilancio consuntivo 2017 e preventivo 2018. Al termine dell’assemblea, tutti i convenuti a pranzo con menu tipico. Nel pomeriggio lo spettacolo di cabaret del noto barzellettiere Willer Collura; sarà allestita anche una piccola mostra di vestiario ed accessori della Seconda guerra mondiale ed una riffa con prodotti locali. Info: contattare Francesco Putorti (3339080846) o segreteria@34redbull.it.

PARMA
TEATRO SANT'EVASIO
«NUOVA CORRENTE» RECITA IN DIALETTO
Una domenica pomeriggio diversa, all’insegna dell’allegria e del dialetto «pramzàn». Domenica, dalle 16, la compagnia «Nuova Corrente» metterà in scena al teatro Sant’Evasio, in via Evasio Colli, la commedia comica dialettale «Gh’è coròn e coròn».

SHAKESPEARE CAFE'
PROGETTO ACUSTICO «ON STAGE LIVE»
Domenica, alle 20, lo Shakespeare cafè di piazza Goito 1 ospiterà il quinto appuntamento di «On stage live», il progetto che vede coinvolti gli allievi di canto della vocal coach Valentina Broglia e di pianoforte di Salvatore Bazzarelli; per l’occasione, è prevista l’esibizione di Leonardo Barbieri alla chitarra. Possibilità di cenare. Informazioni: 0521.237969.

TEATRO CONFORTI
«IL BOSCO INFIOCCHETTATO» PER I BAMBINI
Domenica, dalle 16.30, il teatro Conforti in piazzale Volta 1/a ospiterà lo spettacolo «Il bosco infiocchettato», scritto da Alex Jones e Mago Gigo. L’evento, che è rivolto davvero a tutti - dai bambini di tre anni fino a quelli… di cento - è organizzato dall’associazione culturale «Sognambuli» Parma. Sul palco si esibiranno: Rico Montanini, Cate Montagna, Danilo Barozzi, Amelia Jones e Stefano Marra; Francesco Facioni stecnico audio-luci. Sarà rappresentata un’avventura straordinaria che farà ridere e commuoverà il pubblico; una storia che comincia dai sentimenti profondi e teneri dell’infanzia e finisce con una sfida epica e simbolica per salvare il nostro ambiente. Info: sognambuli@gmail.com oppure 340.1294061.

POLESINE ZIBELLO
FESTA PATRONALE A SANTA CROCE
A Santa Croce di Polesine Zibello si celebra domenica la festa patronale di Sant’Agata. Per l’occasione, alle 9.45, sarà celebrata la messa solenne in chiesa parrocchiale.

ROCCAPREBALZA
IL VESCOVO FESTEGGIA SAN BIAGIO
Domenica la frazione bercetese di Roccaprebalza accoglierà il vescovo di Parma, monsignor Enrico Solmi: alle 15 verrà celebrata una santa messa nella chiesa parrocchiale per festeggiare il patrono San Biagio.
Ma l’arrivo di monsignor Solmi servirà anche a inaugurare solennemente gli importanti lavori di restauro di cui è stata oggetto la chiesa di Roccaprebalza. La funzione religiosa, allietata dal coro del Duomo di Berceto, prevede anche la processione per le vie del paese e al termine la tradizionale benedizione della gola, di cui San Biagio è protettore, con le candele consacrate.
ANCHE UN RINFRESCO
Dopo la parte esclusivamente religiosa, la festa proseguirà nella trattoria del paese, dove avrà luogo il tradizionale rinfresco offerto dalla Parrocchia. Nel locale i fedeli e non solo loro, oltre a degustare specialità culinarie e sorseggiare vino e bevande, potranno assistere al tentativo del pizzaiolo Rodolfo Olari di battere il suo record di velocità: durante la festa del 2016, infatti, era riuscito a sfornare 25 pizze Margherite in appena mezz’ora. C'è grande attesa, in tutto il paese, per questa «prova» da primato.

SAN SECONDO

MERCATINO DELL'ANTIQUARIATO
Prende il via domenica, nel centro storico di San Secondo, il nuovissimo mercatino dell’antiquariato e del modernariato, promosso dalla Pro loco con la collaborazione del Comune. L’appuntamento dalle 8 alle 18 sotto i portici e per le vie centrali del paese.

SCHIA
"CIASPOLENTA" SUI SENTIERI DEL MONTE CAIO
La neve è attesissima sulle pendici del monte Caio, dove si spera in un’abbondante nevicata per mettere finalmente in moto l’intero carosello sciistico a due passi dalla città e dare il via ad un fine settimana di sci, snowboard, ciaspole e tanto divertimento. Non appena le condizioni del manto nevoso lo permetteranno, si potrà tornare a sciare sul dolce pendio del Campo Scuola, per la gioia dei più piccoli che - grazie anche alla presenza dei maestri di sci della Scuola Italiana Sci Schia Monte Caio - potranno muovere i primi passi con gli sci ai piedi. Trepidano anche gli sciatori più esperti, che sperano di veder girare a pieno ritmo anche la seggiovia Pian delle Guide e lo skilift Prato Grosso, che servono alcune delle piste più belle dell’intero comprensorio. Per info dell’ultimo minuto sull’apertura degli impianti 0521868555 oppure www.schiamontecaio.it. Domenica mattina quinta edizione della «Ciaspolenta», la ciaspolata che prenderà il via alle 10 dal Camping, dove si farà ritorno per il pranzo . Info e prenotazioni (obbligatorie) 3404171870, 0521860115.

SELVA CASTELLO
WEEKEND DEDICATO AL MAIALE
Domenica, nel salone parrocchiale di Selva Castello (Terenzo), l’associazione «Bontà dell’Appennino», in collaborazione con le scuole primarie di Selva Castello e Ghiare di Berceto, organizza «Del maiale non butto nulla». Le dimostrazioni della lavorazione delle carni inizierà alle 9. Domenica, invece, alle 11 sono in programma giochi di società per bimbi e bimbe «Maialando maialando».

SORBOLO

«PICCOLA GIOIOSA FESTA» AL VIRTUS
Spettacolo «Piccola gioiosa festa» domenica sera, alle 19, al teatro Virtus a Sorbolo. Si tratta dell’esito del laboratorio di espressione teatrale e poesia condotto da Adriano Engelbrecht nell’ambito di un’iniziativa promossa dal circolo Anspi L’Incontro.

TORRECHIARA
INGRESSO GRATUITO AL CASTELLO
È passata solo una settimana dalla riapertura domenicale del castello ma a Torrechiara si sono già dati da fare per accogliere al meglio i visitatori. Domenica l’ingresso al castello sarà gratuito, come ogni prima domenica del mese per l’iniziativa nazionale «Domenica al Museo». Chi vorrà potrà partecipare alle visite con guida in abiti medievali organizzate da Assapora Appennino a tre euro per il servizio guida. Le visite si terranno alle 10.30, 11.30, 14 e 15 e i partecipanti saranno accompagnati a scoprire il castello e le sue meraviglie da Bianca Pellegrini, la donna che rapì il cuore del Signore di Torrechiara Pier Maria Rossi e alla quale il castello è dedicato. Sempre domenica alla «Tavola del Contado», in piazza Leoni, l’iniziativa «Sapori d’inverno». Grazie alla collaborazione con piccoli produttori del territorio si potranno gustare prodotti eccezionali come i tortelloni porri e patate, antenato del «cibo di strada» esclusivo della nostra montagna - disponibili anche da asporto - da accompagnare con sidro di mele o i vini dei Colli di Parma. Per informazioni e prenotazioni per tutte le attività si può telefonare al 328.2250714.

TORRILE
DOMENICA MUSICA E MASCHERINE
Al circolo il Portico domenica dalle 14.30 musica e mascherine «invaderanno» il salone. Alle 17.30 la tombolina di San Biagio per bimbi e ragazzi.

SISSA TRECASALI
SERATA DANZANTE CON BAGUTTI
Si balla con l’orchestra spettacolo Franco Bagutti domenica alle 21.30 all’Arci Stella a Trecasali.

ZIBELLO
«IL CINEMATOGRAFO» APERTO ALLE VISITE
Nell’ex convento dei padri domenicani di Zibello,  domenica visite a «Il Cinematografo» della grande collezione Narducci.

© Riproduzione riservata

ALTRI EVENTI