×
×
☰ MENU
☰ MENU

100 cene per Emergency e i suoi ospedali: a Parma giovedì alla Giovane Italia

Tornano le cene organizzate dai volontari per sostenere gli ospedali di Emergency

Torna a giugno nei locali aderenti di tutta Italia l’iniziativa 100 Cene, che coniuga l’amore per la buona cucina con quello per le giuste cause: pranzi, cene, aperitivi organizzati da chef, ristoratori e volontari per sostenere gli ospedali di EMERGENCY.

Un momento di convivialità tra amici che diventa un bel gesto di solidarietà: i gruppi volontari di EMERGENCY organizzano nei locali aderenti serate culinarie che rappresentano non solo l’occasione per bere e mangiar bene in compagnia, ma anche per conoscere da vicino il lavoro dell’associazione, la sua storia e i suoi progetti nel mondo.

Quest’anno il gruppo di Parma ha in programma una cena che si terrà presso gli spazi del circolo daMAT Giovane Italia il giorno giovedì 30 giugno alle ore 20.30. Il costo è di 25 euro a persona, di cui 7 euro verranno destinati ad EMERGENCY, e comprende antipasti, un bis di primi, acqua e un po’ di vino, coperto e tessera associativa giornaliera del circolo. Sono previste alternative vegetariane e per intolleranze alimentari.

Nel corso della serata l’ostetrica Laura Castigliani, che ha preso parte a due missioni nel Centro Maternità di EMERGENCY ad Anabah, Afghanistan, condividerà con i partecipanti la sua esperienza. Per conoscere il menù completo, ricevere ulteriori informazioni e riservare un posto si prega di contattare il numero 3391993599 o scrivere all’indirizzo email parma@volontari.emergency.it.

EMERGENCY crede che essere curati sia un diritto umano fondamentale e che, come tale, debba essere riconosciuto a ogni individuo. Per EMERGENCY “cura” significa anche offrire pasti caldi ai pazienti, così da assicurarsi che una corretta dieta diventi parte del percorso di guarigione, oltre a un prezioso strumento di educazione alimentare. I fondi raccolti durante la VII edizione di 100 Cene saranno destinati a supportare i progetti EMERGENCY in Sudan, Sierra Leone, Uganda e Afghanistan che, nelle loro mense, ogni anno offrono più di 100 mila pasti al mese ai loro pazienti e familiari.

© Riproduzione riservata

ALTRI EVENTI