22°

PARMA

«Prigionieri del fuori»: si discute di immigrazione nel libro di Adorni e Capoccetti

«Migranti, un'Italia senza leadership deve soccombere alle direttive europee»

«Migranti, un'Italia senza leadership deve soccombere alle direttive europee»
Ricevi gratis le news
0

Da un lato c’è un potere neoliberale che si manifesta attraverso i mercati e le logiche economiche; dall’altro, invece, uno Stato italiano che (da decenni) non sembra avere una politica estera all’altezza. In mezzo, ci siamo noi: confinati in una sorta di prigione e costretti a subire decisioni «calate dall’alto».
«Prigionieri del fuori» (Bfs Edizioni) è il titolo del volume curato da Marco Adorni e Fabrizio Capoccetti, ricercatori del Centro studi movimenti di Parma, che sarà presentato il 2 maggio, alle 18, nella sede del Consorzio Solidarietà Sociale di via Cavagnari.
«È un testo che rielabora i contenuti del seminario dal titolo ‘Popoli migranti, confini e ideologia', tenutosi nel 2016 proprio nella nostra città ed arricchito dal contributo di studiosi ed esperti» spiega Adorni.
«L’idea era quella di approfondire le relazioni tra il fenomeno migratorio, la società e l’economia, con una riflessione di carattere più politico sul mondo attuale. I movimenti di queste persone sono una conseguenza diretta della globalizzazione. Fino a quando non metteremo da parte la logica secondo la quale sembra del tutto legittimo che centinaia di migliaia di persone possano essere sfollate da uno Stato o spedite altrove, il problema non si risolverà mai».

In che misura nell’immigrazione si trovano le contraddizioni del mondo contemporaneo?
«L’immigrazione viene puntualmente ritradotta in chiave politica. Prendiamo, ad esempio, lo scenario italiano. Visto con gli occhi della destra più estrema, questo fenomeno appare alla stregua di un’invasione barbarica, idea che asseconda una politica nazionalista. Visto con quelli della sinistra, invece, emerge una cultura improntata all’accoglienza: una lettura che risulta però solo umanitaria. Tra queste due posizioni, ci siamo appunto noi. Ed è un paradosso. Il potere neoliberale tende a cancellare la sovranità degli Stati: le migrazioni vengono fatte passare come una fatalità o una disgrazia, ma in realtà sono connaturate ad una logica politica che si fonda su economia e mercati».

E l’Europa, come si pone?
«Anche in questo caso, siamo di fronte ad una contraddizione. Da una parte si approvano dispositivi di pattugliamento delle frontiere, dall’altra si prendono impegni finalizzati a non rispedire indietro chi proviene da paesi ritenuti pericolosi. C’è una confusione politica generale. In base al trattato di Dublino, l’Italia è costretta ad aprire le proprie porte. Salvo poi essere abbandonata, quando il discorso si sposta sulla redistribuzione delle quote di migranti fra i diversi paesi. Questa è un’altra manifestazione di impotenza, da parte dell’Unione europea».

Lo Stato italiano, invece?
«Il nostro Paese dovrebbe avere voce in capitolo rispetto a tutto ciò che riguarda l’area del Mediterraneo. Ma non ha una leadership politica all’altezza e deve soccombere alle direttive dell’Europa».

Ma allora, come si può uscire da questa prigione?
«Semplicemente alzandosi in piedi e cominciando a camminare. Il nostro libro vuol dare un contributo di energia e speranza, affinché questo accada».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La  'sexyprof' si candida alle Europee  in lista Popolari

elezioni

La 'sexyprof' si candida alle Europee in lista Popolari

2commenti

Charlize Theron

Charlize Theron

usa

Charlize Theron confessa, mio figlio Jackson è una bambina

Corona: giudici, per lui carcere soluzione adeguata

gossip

Corona, i giudici: "Per lui il carcere è la soluzione adeguata"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Grateful Dead, mezzo secolo di Aoxomoxoa

IL DISCO

Grateful Dead, mezzo secolo di Aoxomoxoa

di Michele Ceparano

1commento

Lealtrenotizie

Sri Lanka, una dottoressa parmigiana: "Chiusi in albergo per il coprifuoco: siamo spaventati"

attentati

Sri Lanka, una dottoressa parmigiana: "Chiusi in albergo per il coprifuoco. Siamo spaventati"

incidente

Ciclista61enne a terra a Pilastro: è in gravi condizioni

a passeggio

Pasqua in città: foto-cronaca di una giornata tra arte e relax

a Sanguigna

Paura per un ciclista caduto: trasportato al Maggiore dall'elisoccorso

il messaggio

Il Vescovo Solmi: "Le croci di tanti sono le nostre: che sia una Pasqua collettiva"

solidarietà

Parma fa squadra e vince: cena per 1500 a San Patrignano Foto

COMUNE

Come vengono spesi i soldi delle multe

4commenti

MEMORIA

23 aprile '44: la guerra arriva dal cielo

WEEKEND

Tra cacce al tesoro, castelli e... vintage: l'agenda di Pasqua e Pasquetta

Fidenza

Raffica di razzie: il ritorno dei ladri di polli

CATTEDRALE

Adrielle e gli altri: «Il nostro sogno di diventare cristiani si è avverato»

COLLECCHIO

«Il centro è sporco per la maleducazione dei padroni dei cani»

1commento

INIZIATIVA

Balli, market e food truck: com'è vintage la Ghiaia Le foto

serie A

Un bel Parma ferma il Milan

gazzareporter

Se il parco Ferrari diventa orinatoio per tifosi maleducati Foto

2commenti

PREVIDENZA

Tagli alle pensioni. È scontro fra Pizzarotti e i 5 Stelle

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La battaglia di Greta contro la nostra folle idea di sviluppo

di Vittorio Testa

IL CINEFILO

Dalla Cortellesi 007 al Campione: tutti i film di Pasqua - Il video

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

polemica

Salvini e la foto col mitra postata dal braccio destro: "Vogliono fermarci ma noi siamo armati"

Sri Lanka

Tra i morti anche la chef star della tv e la figlia: il selfie prima dell'esplosione

SPORT

sport

Tennis, Fognini nella storia: vince il torneo di Montecarlo

baseball

Il Parma Clima fa il bis: 2-7 a Godo

SOCIETA'

Disavventure

Ingroia ubriaco all'aeroporto di Parigi, niente volo per lui

1commento

VELLUTO ROSSO

I concerti di Pasqua, aspettando Mogol e il "Requiem"

MOTORI

IL SALONE

New York, news e curiosità dagli stand

MOTORI

Arona, Ibiza e Leon a tutto gas: il senso di Seat per il metano