14°

Video

3commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sandra, da San Secondo a "La prova del cuoco"

TV

Sandra, da San Secondo a "La prova del cuoco"

Bastoncino della fortuna

giappone

10 mila uomini nudi si contendono il titolo del "più fortunato del mondo"

Morto Franco Rosi, 'fu' il Telegattone

TELEVISIONE

E' morto l'imitatore Franco Rosi, la voce del Telegattone Video

Notiziepiùlette

«Al Tramezzo», cucina fresca, terra e mare di qualità

CHICHIBIO

«Al Tramezzo», cucina fresca, terra e mare di qualità

Data - Ora inizio 08/05/18 - 18:00

Data - Ora fine 08/05/18 - 20:00

Tipologia Arte e Cultura

Dove Fondazione Monteparma

Località Parma

Str. Luigi Carlo Farini , Parma PR , Italia

Nemici in patria

Gli antifascisti parmigiani costretti al confino

Gli antifascisti parmigiani   costretti al confino
Ricevi le news
0

Delle Barricate dell’agosto 1922 si sa molto, per certi versi moltissimo: di quell’autentica forma di resistenza che ha portato Parma in una posizione d’avanguardia nazionale, riservandole una ribalta di rilievo nel lungo cammino di lotta contro il fascismo, si è detto e scritto parecchio. Molto meno si sa del periodo successivo: degli anni del fascismo imperante dopo la marcia su Roma, scivolati per certi versi in una sorta di cono d’ombra. Il primo merito del nuovo volume di Marco Minardi, «Nemici in patria - Antifascisti al confino», pubblicato da Mup Editore nella collana «Riflessi» realizzata con l’Istituto storico della Resistenza e dell’Età contemporanea (Isrec), è proprio questo: provare a portare luce su anni per Parma poco noti - quelli del consolidamento del regime dopo la «fiammata» delle Barricate e la successiva capitolazione della città alle camicie nere - cercando di ricostruirne la quotidianità e puntando l’attenzione su chi da quella guerra civile esce sconfitto: quel fronte antifascista - quei «sovversivi» - nel quale si prepara, di fatto, la Resistenza. Ecco, il libro di Minardi si muove lì in mezzo, tra Barricate e Resistenza: in quel ventennio di dittatura e di «delirio» (in senso etimologico), concentrandosi soprattutto sui primi anni, quelli del post-barricate. Il volume sarà presentato martedì 8 maggio alle 18 nella nuova sede di Fondazione Monteparma in via Farini.
L’incontro sarà aperto dai saluti del presidente Mup Marzio Dall’Acqua, di Mario De Blasi dell’Isrec, dell’assessore alla Cultura del Comune Michele Guerra, del consigliere delegato della Provincia Gianpaolo Serpagli, e proseguirà con gli interventi di Camilla Poesio dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, di Luciano Casali dell’Università di Bologna e dell’autore Marco Minardi, direttore dell’Isrec di Parma. Il «focus» del saggio è sui «nemici in patria», cioè sugli oppositori che il regime prende di mira e perseguita attraverso lo strumento del confino politico: figure di «non allineati» che dopo le «leggi fascistissime» del 1926 hanno vita dura.
Minardi ne segue dieci: Giuseppe Isola, impiegato, consigliere comunale; Umberto Pagani, muratore; Guido Picelli, funzionario sindacale e deputato, Alessandro Abati, cameriere; Enrico Griffith, muratore; Dante Gorreri, idraulico; Luigi Grolli, muratore; Giuseppe Guatelli, rappresentante; Mario Fantoni, bracciante; Virgilio Sassi, bracciante.
Attraverso carte di polizia e fonti diverse l’autore ne intreccia le storie, seguendoli al confino e raccontandone appunto la quotidianità, fra persecuzioni e stenti, dolori e disagi. I trasferimenti da prigionieri, con i ferri ai polsi, in condizioni ai limiti dell’umano, le soste in carcere a «far tappa», la vita dura e penosa del confino - da Favignana a Lipari, da Lampedusa a Ustica e così via - restituiscono frammenti di esistenze difficili, che il regime ha scelto di colpire con precisione quasi chirurgica e con effetti capaci di andare al di là del singolo.
E qui sta un altro merito del lavoro di Minardi: l’aver gettato luce anche su chi di quei confini politici subisce i riflessi qui a Parma; cioè sulle famiglie, condotte letteralmente allo stremo».
In questo modo, con la consueta – meticolosa – attenzione alle fonti e a ciò che esse dicono, l’autore tessera dopo tessera mette insieme il suo mosaico, e dà sostanza al suo racconto di quegli anni. Racconto prezioso: per iniziare a colmare un vuoto storiografico, certo, ma anche – per molti versi – per puntellare una memoria che oggi sempre più rischia la labilità. Con tutte le derive che ciò comporta.

Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

Aggressione su un campo di Terza Categoria, naso rotto per giocatore

12Tg Parma

Follia in campo, parla il giocatore aggredito: "Una violenza inspiegabile" Video

smog

Altri tre giorni di aria "malata": da domani stop anche ai diesel euro 4

FIDENZA

Malore in campo: 57enne salvato dai compagni con il defibrillatore

Sulla linea 7

Minaccia il controllore: denunciato

1commento

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

ELEZIONI

Collecchio, Maristella Galli vince le primarie del centrosinistra

SALSO

Controlli nei bar, mezzo quintale di cibo sequestrato

Adesivo su un palo

Scritta antisemita davanti al Tardini

2commenti

LOTTA SALVEZZA

Dietro vincono tutti. Ma a Parma è arrivato Schiappacasse...

1commento

VIA BENEDETTA

Discarica a cielo aperto sulla pista ciclabile

vigili del fuoco

Fienile in fiamme a Fontanellato: 300 balloni polverizzati

traffico

Viale Mentana, quel parcheggio accessibile solo ai più...spregiudicati - Le foto

serie C

In campo con solo 7 ragazzini, numeri con lo scotch e senza allenatore: il Pro Piacenza perde 20-0

1commento

gazzareporter

Cormorano a pesca al Parco Ducale

esercizi commerciali

Pioggia di multe nei bar: 15 violazioni e un "conto" da quasi 10mila euro

2commenti

lago ballano

Comitiva di ciaspolatori in difficoltà per il ghiaccio: interviene il Soccorso alpino

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

CALCIO

Il pagellone di Cagliari - Parma: votate

EDITORIALE

Cinque Stelle sempre più in stato confusionale

di Stefano Pileri

ITALIA/MONDO

politica

Bossi, i medici: "Ha ripreso conoscenza ed è vigile"

nel reggiano

Al volante dopo aver assunto droga o alcol: 12 conducenti nei guai

SPORT

Calciomercato

Caso Icardi, ora si va verso il rinnovo (Dopo le lacrime di Wanda in tv)

Sport USA

All Star Game, vince il Team LeBron

SOCIETA'

Barcellona

Boateng esordisce al Camp Nou, i ladri fanno un furto da 300mila euro a casa sua

IL DISCO

Anima latina, l'America di Battisti e Mogol

MOTORI

MOTORI

Seat Arona 1.0 TGI: il primo Suv a metano

MOTORI

Auto: dal 2020 sarà obbligatoria la frenata automatica d'emergenza