18°

28°

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Data - Ora inizio 19/05/18 - 10:30

Data - Ora fine 19/05/18 - 21:00

Tipologia Arte e Cultura

Dove Brescello (RE)

Località Fuori Provincia

CULTURA

Don Camillo, Peppone e il Mondo Piccolo: mostra e libro a Brescello

Don Camillo, Peppone e il Mondo Piccolo
Ricevi le news
0

"Buona la prima! Politica, costume e stravaganze sul set di Don Camillo": domenica 20 maggio sarà presentato il libro di Ezio Aldoni e Andrea Setti, alle 17,30, in centro a Brescello. 

Gino Cervi non doveva essere Peppone. E Fernandel non piaceva affatto a Guareschi: troppo smilzo e con un faccione poco adatto per il suo don Camillo. Invece, per una serie di vicissitudine, vennero scelti i due attori che resero celebri i film tratti dai racconti dell'autore emiliano. È solo uno dei tanti, tantissimi aneddoti raccolti direttamente dal documentarista Ezio Aldoni e dal giornalista Andrea Setti, contenuti nel libro Guareschi, buona la prima. Politica, costume e stravaganze sul set di Don Camillo.

i due autori hanno ripercorso le strade di Brescello, paesino della bassa Reggiana dove è stato allestito il set, hanno raccolto i racconti dei protagonisti, le corrispondenze dell'epoca, le richieste di donazioni da parte delle locali istituzioni per asili e altre opere, le fotografie scattate dietro le quinte e nelle feste paesane, addirittura i menu preferiti dai due attori protagonisti. “Al termine delle riprese – riportano i due autori – Gino Cervi si sedeva nei bar della piazza a bere un bicchiere di lambrusco, dialogava con gli ammiratori, faceva la sua partita a briscola. Fernandel, invece, era tutto l'opposto: non appena finito il suo lavoro si infilava nella sua automobile di lusso condotta dall'autista e raggiungeva l'albergo a Parma”.

Un particolare molto interessante è il fatto che nessun regista italiano contattato dalla produzione accettò di girare il film: troppo controverso in termini politici, troppo rischioso in un periodo dove vi era una forte opposizione tra Pci e Democrazia Cristiana. Rifiutarono Mario Camerini, Vittorio De Sica, Luigi Zampa e Renato Castellani. Venne sondata anche Hollywood, dove la sceneggiatura ebbe successo: Frank Capra, il famoso regista statunitense, si disse interessato, ma era troppo impegnato per girare il film. La scelta quindi cadde sul francese Julien Duvivier, che cambiò in parte la sceneggiatura, scatenando le ire di Guareschi.

La presenza del set cambiò anche il paese di Brescello. Bar e ristoranti colsero immediatamente le opportunità che la presenza di 'quelli del cinema' poteva dare e cambiarono nome per cercare qualcosa di più evocativo, come per esempio bar Don Camillo. Alla chiesa venne aggiunto un protiro in muratura per le scene in cui don Camillo spia il rivale Peppone da dietro le colonne. E non manca tutta la storia del famosissimo Cristo di legno che dialoga con don Camillo. Il Cristo non faceva parte originariamente della chiesa, ma è stato realizzato appositamente per il film da un artigiano di Cinecittà. Alla fine è rimasto nella chiesa di Brescello, diventando una vera e propria attrazione turistica.

“Abbiamo deciso di scrivere Guareschi, buona la prima! perché dopo il primo libro sull'argomento – spiegano gli autori – tantissime persone ci hanno raccontato aneddoti, gossip e storie collegate al set. Alla fine abbiamo trovato tanto materiale assolutamente inedito, che ci sembrava importante condividere con tutti coloro che hanno amato i film di Peppone e don Camillo”. 

Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

5commenti

anteprima gazzetta

"La (poca) sicurezza a Parma sta diventando un caso nazionale"

2commenti

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

5commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

2commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Viabilità

Via Europa, apre il cantiere. E partono le code

5commenti

la festa

Serata Dadaumpa: beneficenza a pubblica e Croce rossa  Gallery

Formaggio

Il caseificio dove il parmigiano è questione di fede. Ebraica

4commenti

BIMBO CONTESO

Fuggì in Spagna con il figlio, condannato a 1 anno

carabinieri

E prima della campanella arriva anche il cane anti-droga: controlli davanti alle scuole Foto Video

Al parco Ducale trovata droga nascosta sugli alberi

1commento

Ambiente

Dall'Olio dà mandato ai legali per diffamazione (contro M5S Forlì)

lavori

San Prospero, il fosso sarà ripulito e coperto. E nascerà un (agognato) marciapiede

1commento

SICUREZZA

Il sindaco a Presadiretta: "Chiediamo al governo un presidio permanente in stazione"

Il primo cittadino, che oggi sarà al Viminale, proporrà anche un aumento di organico per le Forze dell'Ordine

21commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

MONZA

Portata in Pakistan con l'inganno chiede aiuto (con una lettera) a scuola

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: la più piccola è morta

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design