×
×
☰ MENU

Campanini lascia il Consiglio: «Voglio dare spazio ai giovani»

Campanini lascia il Consiglio: «Voglio dare spazio ai giovani»

di Massimo Morelli

13 Ottobre 2021,09:57

Il candidato sconfitto: «Ho anche ricevuto un incarico nazionale al Miec»

La sconfitta subita alle recenti elezioni comunali ha avuto una prima conseguenza.
 Il candidato sindaco di «Insieme per cambiare» ha infatti inviato una lettera all’ufficio segreteria del Comune di Felino nella quale ha rassegnato le proprie dimissioni da consigliere di minoranza.
 Quali le motivazioni che hanno indotto l’esponente del centrosinistra ad uscire di scena in modo così repentino? «Alla base della mia decisione ci sono due motivazioni – ha detto Guido Campanini – la prima è di carattere personale. Sono stato eletto vice presidente nazionale del Meic, Movimento ecclesiale di impegno culturale, un’associazione di laici cattolici: vi è un’evidente incompatibilità di fatto, e per certi versi anche di diritto, fra impegno politico ed impegno ecclesiale. Se fossi stato eletto sindaco, mi sarei dimesso da quella carica; viceversa, avrei abbandonato ogni incarico istituzionale per svolgere al meglio il mio impegno ecclesiale nazionale. E così ho fatto».
 «La seconda motivazione – ha proseguito il candidato sindaco di «Insieme per cambiare» - è che tra 5 anni, quando torneremo alle urne, avrò circa 70 anni, di conseguenza credo abbia senso farsi da parte e dare spazio ai più giovani, in questo caso a Riccardo Torelli, per far sì che si possa maturare una certa esperienza in ambito comunale e consiliare. Ho preferito tagliare il cordone subito, dare un taglio netto, andare in consiglio comunale per due/tre mesi non avrebbe avuto senso ed avrebbe creato problemi». 
Cosa si sente di dire agli elettori che l’hanno votato? «Dico solo che esco dalla politica locale principalmente per motivi legati al buon senso – ha spiegato – il gruppo con il quale ho lavorato negli ultimi mesi era dispiaciuto e le persone hanno cercato di far rientrare la mia decisione chiedendomi di ripensarci, ma credo che alla fine abbiano compreso le motivazioni».
 «Aggiungo anche che questo passo indietro che faccio in questo momento, in virtù delle critiche che sono state fatte in questi giorni dopo le votazioni – ha concluso Campanini – dovrebbe aiutare il centro sinistra a fare un passo avanti verso la riunione delle forze in modo da tornare compatti e vincenti alla prossima tornata elettorale».
 

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI