×
×
☰ MENU

FIDENZA

Droga fuori e dentro le scuole: operazione «tolleranza zero»


Carabinieri e Polizia locale: presentato in municipio il progetto

Droga fuori e dentro le scuole: operazione «tolleranza zero»

07 Dicembre 2021,20:02

Spaccio: Polizia locale e Carabinieri sempre più coordinati e concentrati per fare prevenzione e controlli mirati dentro e fuori le scuole.
L’obiettivo è contrastare la diffusione e l’uso di sostanze stupefacenti utilizzando i finanziamenti che il Comune ha ottenuto con un progetto presentato dalla Polizia locale e che il ministero dell’Interno ha premiato riconoscendo a Fidenza circa 30mila euro.
Il progetto è stato presentato in municipio dal sindaco Andrea Massari, dal vice e assessore alla Sicurezza, Davide Malvisi e alla presenza del comandante della Polizia locale, Stefano Ante e del luogotenente dei carabinieri, Matteo Scanu.
La novità: i fondi verranno utilizzati per implementare le attività per la sicurezza e nello specifico sotto forma di una serie di servizi da svolgere congiuntamente all’Arma dei Carabinieri e con il coordinamento della Prefettura di Parma per contrastare la possibile circolazione di sostanze stupefacenti all’interno degli istituti scolastici.
«Il messaggio che vogliamo far passare -à ha spiegato il vice sindaco e assessore alla Sicurezza Davide Malvisi - è che oggi i controlli assumono ancor di più una forma strutturata e organica, rendendo continuativa la presenza all’esterno ma anche all’interno degli istituti scolastici».
«Si tratta - ha continuato Malvisi - di un’ iniziativa molto importante perché il tema del possibile spaccio tra i ragazzi è un tema che ci sta particolarmente a cuore».
Per gli agenti della Polizia locale di Fidenza si tratta di un’occasione importante per svolgere un’attività estremamente delicata.
«È questo uno dei punti di forza di questo progetto - ha aggiunto Malvisi - che non solo propone un’attività di controllo e tutela per i nostri giovani ma offre anche un’occasione di qualificare ulteriormente l’impegno che i nostri agenti mettono nel garantire la sicurezza della nostra comunità, grazie alla presenza ed esperienza dei colleghi Carabinieri».
«Da oggi – ha spiegato il sindaco Andrea Massari – i ragazzi sono avvisati: ogni momento è buono per trovarsi di fronte a controlli che potranno essere svolti all’interno e all’esterno degli istituti scolastici da Polizia locale e Carabinieri, anche attraverso l’uso delle speciali unità cinofile».

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI