15°

21°

Parma calcio

Per ora niente messa in mora: i giocatori danno qualche giorno a Manenti

Ricevi gratis le news
7

«Aspettiamo ancora. Abbiamo deciso di dare un’ulteriore proroga». I giocatori del Parma per ora hanno deciso di non mettere in mora la società: a parlare è il capitano Alessandro Lucarelli al termine dell’incontro con il presidente dell’associazione calciatori (Aic) Damiano Tommasi. La squadra attende domani prima di decidere provvedimenti per il mancato pagamento degli stipendi.

Ad allenamento finito, attorno alle 17, i calciatori del Parma hanno incontrato Tommasi e la riunione è terminata attorno alle 18,45. Per ora quindi niente messa in mora: i giocatori danno ancora qualche giorno di tempo a Manenti per saldare gli stipendi. 

GOBBI: "CI SONO STATE DATE RASSICURAZIONI SUI BONIFICI". "Abbiamo deciso di aspettare ancora qualche giorno, ci sono state date delle rassicurazioni sull'arrivo dei bonifici, quindi aspettiamo". Così il difensore del Parma, Massimo Gobbi, ai microfoni di Sky Sport 24 dopo la decisione della squadra di non mettere in mora la società, almeno per il momento. "Non ci sono ultimatum, valuteremo già da domani con la società l’arrivo di questi bonifici, ma non abbiamo dato 24 o 48 ore di tempo. Il presidente ci ha ribadito che è imminente l'arrivo di questi soldi, gli diamo fiducia, è arrivato da poco e si è messo subito al lavoro ed è giusto dargli ancora qualche giorno - ha spiegato Gobbi -, speriamo che questi soldi arrivino presto. Ormai il limite di tempo per la penalizzazione è stato superato. La nostra è una situazione difficile, ma non possiamo fare altro che continuare a fare quello che hanno fatto i miei compagni che a Roma, io non c'ero, hanno giocato una grande partita. Noi non pensiamo ai soldi, ma ad andare in campo, a sudare la maglia e a metterci l’impegno, perchè al di là dell’ultimo posto e della penalizzazione, vogliamo onorare il campionato e la nostra professionalità. Noi cerchiamo di tutelarci, ma vogliamo anche tutelare il Parma, speriamo che arrivino i soldi e che tutto si sistemi. Ne abbiamo viste tante ed è anche difficile avere fiducia, ma vogliamo crederci ancora una volta per il bene di tutti sperando che si sistemi ogni cosa". 

TOMMASI: "NORME DI CONTROLLO DA INASPRIRE". Anche il presidente dell’Aic Damiano Tommasi, all’uscita dall’incontro con i giocatori del Parma, ha confermato la decisione annunciata dal capitano Lucarelli di attendere ancora qualche giorno prima dell’eventuale messa in mora. "Il perchè della proroga? Al di là del bonifico o meno c'è un interlocutore che si esprime e si muove con un progetto futuro, ed è anche facile dargli credito. Parliamo anche di una situazione che si protrae da tanto tempo, ma la nuova società è entrata da pochi giorni. Anche i ragazzi pensano sia logico dare altro tempo. La situazione da parte nostra apre a valutazioni sulle norme di iscrizione e di controllo durante la stagione che devono essere inasprite". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • sindaco

    18 Febbraio @ 08.43

    ovviamente nessuno si chiede da dove arrivino magicamente questi soldi. ammesso che ci siano adesso, per quanto si potrebbe andare avanti in questo modo? pensiamo di andare avanti degli anni senza sapere chi sta elargendo denaro (dato che Manenti è solo un tramite) e nella speranza che nessuno (finanza, ecc) ne controlli la lecita provenienza e tassazione? PS: E DALLA PROCURA CARA GAZZETTA CHE SI DICE?

    Rispondi

  • Vercingetorige

    17 Febbraio @ 20.05

    INSOMMA , LUNEDI' 16 FEBBRAIO AVREBBE DOVUTO ESSERE LA GIORNATA FATIDICA , PER L'AEROPORTO E PER IL PARMA CALCIO . Il risultato è stato che si tintogna , da una parte e dall' altra. Tintogna tu chè tintogno anch' io ! Trullallero trullallero , trullallero trullalla' !

    Rispondi

  • Vercingetorige

    17 Febbraio @ 19.29

    VA BENE ! VUOL DIRE CHE A LORO VA BENE AGONIZZARE ANCORA UN PO' ............ Probabilmente questo ulteriore rinvio è stato proposto da Lucarelli . Fors' anche Donadoni era incerto . COMUNQUE , GLI ALTRI CREDITORI NON SONO DELLO STESSO AVVISO.

    Rispondi

  • calico

    17 Febbraio @ 19.13

    Sono anche troppo corretti.

    Rispondi

  • Gio

    17 Febbraio @ 18.37

    Giorgio R.

    Fanno bene hanno ragione e la causa è GHIRARDI che ha cercato di far fare un teatrino FARSA vergognoso. La Leonessa è nel cartellino del pass di Manenti quindi cosa è cambiato ? Il fatto che non vincano è perché hanno venduto praticamente i giocatori da Parolo, Amauri, Giovinco ecc. ecc. e non c'è la squadra e manca chi fa goal.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tre figli e... un matrimonio: Hugh Grant  convola a nozze con Anna Eberstein

cinema

Tre figli e... un matrimonio: Hugh Grant convola a nozze con Anna Eberstein

L’ex gieffina Veronica Graf rilancia: presto in Italia per presentare la sua prima collezione di costumi

TELEVISIONE

Da Grande Fratello e Sex Time alla moda: Veronica Graf lancia una linea di costumi

Proposta di matrimonio sugli spalti di San Siro

Immagine da Sky Sport

MILANO

La proposta di matrimonio arriva con uno striscione... a San Siro

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Leoni, zebre, rapaci: il fascino della natura africana vista da un giovane di Soragna

FOTOGRAFIA

Leoni, zebre, rapaci: il fascino della natura africana vista da un giovane di Soragna Foto

Lealtrenotizie

Bomba esplosa in polveriera: era ordigno artigianale

A Noceto

Bomba esplosa in polveriera: era ordigno artigianale

Parco Ducale

Chi ha ucciso Milly, la «mamma oca» del laghetto? E' morta per difendere le sue uova

4commenti

Lutto

Addio a Tony Wolf, il «papà» del pinguino Pingu. Era nato a Busseto

Borgotaro

La bomba nel Taro, riunione in prefettura

calcio

Parma, porta blindata

meteo

Sapore d'estate, nel weekend sole e punte di 30 gradi

Piogge e temporali fino a mercoledì, poi "rimonta" alta pressione

traffico

Tangenziale Nord, la pioggia allunga le code per lavori. Code "per fiera" in A1

FIDENZA

Rubano capi firmati all'outlet, catturato un ladro

1commento

IL CASO

Nessuno soccorre i caprioli investiti

3commenti

IL CASO

San Secondo: no ai cani nei parchi, protestano i padroni

PARMA

Alimenti preparati fra sporcizia e scarafaggi: chiusi due locali in strada dei Mercati e in via D'Azeglio Foto

10commenti

Fidenza

Camion perde una lastra di cemento a San Michele Campagna Video

Paura per una donna incinta, al volante dell'auto dietro al camion: è stata portata al pronto soccorso

PARMA

Da Forza Nuova un'intimidazione alla stampa

Il movimento minaccia presidi davanti le sedi delle testate parmigiane se non invieranno giornalisti alla loro manifestazione. La solidarietà di Fnsi, Aser e del sindaco Pizzarotti. La condanna del Cdr

PARMA

Grosso ramo cade in via XXII Luglio: strada chiusa, disagi anche sullo Stradone Foto

Problemi al traffico nel tardo pomeriggio anche in Strada Elevata a causa di un incidente

regione

Via libera alle fusioni Colorno-Torrile e Sorbolo-Mezzani. Entro l'anno il referendum

1commento

REGIONE

Borgotaro: è nato il tavolo di controllo ambientale sulle emissioni Laminam

Il Tavolo di garanzia sarà coordinato da Paola Gazzolo

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quelli delle Br non furono “errori”: furono crimini

di Michele Brambilla

4commenti

L'ESPERTO

Lavorare per una società straniera: ecco come muoversi

di Daniele Rubini e Davide Manzelli

ITALIA/MONDO

elezioni

Regionali in Val d'Aosta: exploit Lega, Pd fuori da Consiglio

ancona

Litiga con la moglie, le spara col fucile da caccia e la uccide

SPORT

parma calcio

Lucarelli: "E ora possiamo dire a chi ci ha fatto male: 'Siamo tornati' " Video

2commenti

Motocross

Fontanesi seconda dietro all'imprendibile Duncan

SOCIETA'

Band

I Nomadi venerdì a Salso, intervista a Carletti

LA PEPPA

La ricetta Crostatine alle pesche, dolci che fanno gola a tutti

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuovo Vw Touareg, il Suv supertecnologico Foto

IL TEST

Mercedes Classe A, l'auto che parla? C'è molto di più