12°

24°

25 aprile

Parma Liberata: una Festa lunga 70 anni

Il vostro 25 aprile: inviateci le vostre foto

Ricevi gratis le news
20

Parma celebra il 25 aprile e ricorda la Liberazione di 70 anni fa: la fotogallery

25 aprile: i valori della Resistenza

Inviateci le vostre foto: clicccate qui oppure inviate una mail a sito@gazzettadiparma.net

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gio

    26 Aprile @ 12.05

    Giorgio R.

    DITELO AI GIOVANI CHE SONO DOVUTI SCAPPARE E CHE STANNO SCAPPANDO PERCHE' QUI NON C'E' LAVORO SE NON PER IL SOCIALE CHE FA ARRIVARE L'INVASIONE DA OVUNQUE. TASSE DI CONSEGUENZA SEMPRE PIU' ALTE IMU ASSURDA E ALTA, IVA LA PIU' ALTA D'EROPA CHE POI....elargisce per l'accoglienza già strapagata da noi a favore di alcuni italiani che guadagnano dalla macchina da soldi. PORTARE DEMOCRAZIA O AIUTARE I POPOLI CHE VOGLIONO MIGLIORARE MA A CASA LORO. L'AFRICA E' un paese meraviglioso che potrebbe vivere di turismo ma deve esserci democrazia e pace anche fra loro e le multinazionali balorde devono sparire. NELLE NOSTRE CASE RUBANO e speriamo di non essere in casa quando accade, quando siamo fuori c'è pericolo, la droga ha aumentato l'offerta, degrado e schifo ovunque CARCERI PIENE E IL LAVORO DI CONSEGUENZA NON C'è. Di quale libertà stiamo parlando ? Ormai non credo più a nulla e mi sento PROFUGO, RIFUGIATO, TRADITO da questo sistema NEL MIO PAESE dove la mia famiglia ha le radici da generazioni e dove si è lottato per avere qualcosa ....NON quello che abbiamo sicuramente !!!!! BASTA 'NDRANGHETA !!!!!

    Rispondi

  • Gio

    26 Aprile @ 11.58

    Giorgio R.

    Mio nonno era stato fatto prigioniero dai Tedeschi e poi ha lottato per la libertà. Mai stato vicino al regìme ma dai racconti che poi è riuscito fare NON ha combattuto per vedere un paese ridotto alla stregua della 'ndrangheta e di tutti quelli che vogliono avere tutto gratis. L'impatto che ne è conseguito NON è quello che speravano loro. Grazie per aver lottato e va bene ricordare tutto ma ho paura che tanti arrivi di persone che non sanno cosa vuol dire democrazia faccia di nuovo cadere nell'errore nonostante la memoria. I popoli devono crescere e fare errori e cose positive nei loro territori e NON INVADERE ALTRI PAESI COME L'ITALIA. Per non parlare dell'ipocrisia degli interessi di tanti che più ne arrivano più ci guadagnano prendendo lauti stipendi e naturalmente la 'Ndrangheta che impera davanti a tutto ciò creando i presupposti per l'invasione (vedi inchiesta Aemilia e vedi Carminati coop rossa) solo punta dell'iceberg di un mondo che vive sull'ipocrisia.

    Rispondi

  • BETTA

    26 Aprile @ 11.25

    Io voglio ringraziare l' America di cui, in questo giorno, guardando i tg locali e nazionali, non ho MAI visto alcuna bandiera e non mi è parso di sentire, da parte dei nostri politici locali e nazionali, alcuna frase di un 'sentito' ringraziamento.........perchè il mio Paese è mooooolto bravo a sputare, spesso, nel piatto in cui mangia o ha mangiato o a 'dimenticarsi' di tante cose. Aggiungo inoltre che mi fà 'tremendamente' ridere vedere i nostri policitici che siedono in Parlamento inneggiare alla democrazia e alla liberazione del nostro Paese perchè questi politici, che tanto dicono di amare il loro/nostro Paese, sono gli stessi che, giorno dopo giorno, lo stanno facendo affondare economicamente, politicamente e socialmente. Sono gli stessi a cui, del nostro Paese e degli italiani, gliene frega, ahimè, ben poco. Il 25 aprile?? Una festa fatta di tanti, e spesso finti, discorsi.

    Rispondi

    • Samuele

      26 Aprile @ 14.52

      Si sono ricordati dell'America nella trasmissione sul 25 aprile condotta dal lecchino fazio. Guarda caso si sono ricordati di un bombardamento alleato su una scuola di Milano che ha ucciso decine di bambini per errore. Non si sono scordati di ricordare che il pilota avrebbe potuto sganciarle fuori della città. Facile essere eroi quando per tutta la vita hai saputo solo tenere in mano un libro o fare politica dopo che gli americani ti hanno portato la democrazia e i soldi del piano Marshall.

      Rispondi

  • Giancarlo

    25 Aprile @ 21.54

    ma ricordate ai Parmigiani anche questo orrore, grazie http://www.travelblog.it/post/143938/campi-di-concentramento-italia I campi di concentramento in Italia: la Risiera di San Sabba Scritto da: RondoneR - venerdì 23 gennaio 2015 Se ne parla troppo poco, ma anche l'Italia ha avuto i suoi campi di concentramento Orrore e ricordo. Non è importante aver vissuto negli anni della follia nazista, ma è fondamentale non dimenticare. Nel mondo, ma anche in Italia, visitare i campi di sterminio richiede una certa preparazione psicologica, ma sarebbe importante prevedere un tour di questo tipo nel corso della vita. Nel nostro Paese, resta un simbolo immortale della crudeltà (e stupidità) umana la Risiera di San Sabba, l’unico lager visitabile che si trova a Trieste e anche l’unico dell’Europa meridionale. Qui morirono 5.000 persone lasciando un segno indelebile in quello che all’inizio era solo lo stabilimento per l’essiccazione del riso. Il suo ruolo cominciò ad essere quello di transito dei deportati e poi quello di magazzino dei beni sequestrati ai prigionieri, prima di diventare l’ultima prigione di vittime innocenti. La struttura, infatti, era tristemente adatta agli orrori della Seconda Guerra Mondiale, con l’essiccatoio che diventò il forno crematorio. L’uccisione per gassazione, invece, avveniva con i motori diesel degli autocarri. La brutalità dei lager, dunque, è rimasta indelebile pure in Italia, anche se in effetti i tedeschi avevano fatto di tutto per cancellarne le tracce. Durante la loro fuga, infatti, a Risiera di San Sabba erano stati distrutti il forno e la ciminiera, ma in seguito furono ricostruiti per lasciare una testimonianza alla generazioni future. Oggi all’interno si trova un museo e l’area è monumento nazionale. I campi nazisti furono tanti, ma da noi il massacro ha interessato soltanto la zona. Il restauro è avvenuto con l’ausilio del cemento e visitarlo non è meno impressionante di luoghi più famosi come Mauthausen o Dachau ad esempio. La documentazione presente è notevole e trasporta il visitatore in un periodo in cui la sfortuna personale, davvero faceva la differenza tra la vita e la morte. I campi di concentramento e transito istituiti dalle autorità tedesche ed i campi di concentramento provinciali istituiti dalla Repubblica Sociale Italiana (che spesso erano carceri italiane) in realtà hanno una lista molto lunga: Campi di concentramento tedeschi in Italia Campo di transito di Fossoli Campo di transito di Bolzano (maggio

    Rispondi

  • Samuele

    25 Aprile @ 13.15

    Liberata da chi ancora non si è capito, ci sono pareri discordanti...

    Rispondi

    • 25 Aprile @ 13.21

      REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Noi un'idea l'abbiamo......Da qui il titolo. Ma proprio grazie a quella Liberazione oggi sono consentite anche opinioni differenti....

      Rispondi

      • Samuele

        25 Aprile @ 14.31

        scommetto che per voi sono stati i partigiani eh ?

        Rispondi

        • 25 Aprile @ 15.02

          REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Anche. E comunque so di sicuro da chi e che cosa siamo stati liberati. Che dovrebbe essere il punto da cui partire, eh?

          Rispondi

        • Samuele

          25 Aprile @ 15.19

          Qualche volta sarebbe bello ricordare che siamo stati liberati dagli americani e gli alleati dato che dopo 70 anni qualcuno se ne è dimenticato...

          Rispondi

        • 25 Aprile @ 15.24

          REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Nessuno ha mai detto o pensato il contrario. Francamente non capisco il senso di questi commenti. O forse lo capisco. Goditi la festa: chiunque ci abbia liberato e comunque vadano le cose oggi, ciò da cui siamo stati liberati allora era peggio. Non vorrei fosse questa la cosa dimenticata dopo 70 anni.

          Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

«Ballando con le stelle 2018»: i vincitori sono Cesare Bocci e Alessandra Tripoli

televisione

«Ballando con le stelle 2018», vincono Cesare Bocci e Alessandra Tripoli

"Facce da tifosi": foto dalla lunga notte della promozione

CALCIO

"Facce da tifosi": foto dalla lunga notte della promozione 

Royal wedding, Meghan e Harry si sono detti sì Foto

windsor

Royal wedding, Meghan e Harry si sono detti sì Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'auto del futuro? Anche diesel: l'Euro6d è pulito. Ma il parco italiano è vecchio

UNRAE

L'auto del futuro? Anche diesel: l'Euro6d è pulito. Ma il parco italiano è vecchio

Lealtrenotizie

D'Aversa

CALCIO

A Iacoponi e D'Aversa i voti più alti

LA FESTA

Una notte per salutare la A

WEEKEND

Una domenica tra Appennifest, vino e fattorie aperte: l'agenda

Inchiesta

Scomparsi: 70 denunce a Parma nel 2017

FIDENZA

Addio a Umberto Zanella, una vita in viaggio

BUSSETO

L'addio all'avvocato Trabucchi sulle note di Verdi

Mostra

Parmigianino, ambasciatore di Parma a Praga

AVEVA 57 ANNI

Se n'è andato Giovanni Molossi

GAZZAFUN

Ma qual è il castello più bello della provincia? Vota subito

LUTTO

Addio a Gamalero, imprenditore gentiluomo

terremoto

Scossa di magnitudo 4.3 a Gropparello: avvertita anche a Fidenza e in Appennino

Rilevate altre scosse di minore intensità. Controlli della Protezione civile

calcio

Pioli, Stanic, Donadoni, Zola, la gioia degli ex: "Grandissimi" Video

FATTO DEL GIORNO

Ecco i giocatori migliori della stagione: il "pagellone" nell'inserto con la Gazzetta di Parma

Perché il Parma ha vinto alla grande: il commento di Francesco Monaco

promozione

L'arrivo della squadrA in piazza, la festA dei tifosi: chi c'era

3commenti

FORNOVO

Scontro auto-moto a Riccò: due feriti

ramiola

Schianto contro un'auto: motociclista ricoverato al Maggiore

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Parma in A: un'impresa fantastica

di Claudio Rinaldi

CHICHIBIO

«Ristorante da Giovanni», una tappa-culto per gourmet e appassionati

di Chichibio

ITALIA/MONDO

scandalo sessuale

Asia Argento sul palco a Cannes: «Qui violentata da Weinstein nel '97»

TORINO

Juventus, camion dei tifosi urta cavi del tram: 6 feriti, due sono gravi

SPORT

CALCIO

Dai crac a un triplete mai visto: foto-storia del Parma 

CALCIO

Buffon, è il momento dell'addio. Abbracci e striscioni: i tifosi lo acclamano Foto

SOCIETA'

IL DISCO

Deep Purple, quel “Libro” da scoprire Video

usa

Ex modella di Playboy si getta dal 25/mo piano con il figlio di 7 anni

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuovo Vw Touareg, il Suv supertecnologico Foto

IL TEST

Mercedes Classe A, l'auto che parla? C'è molto di più