23°

solidarietà

Volontariamente - Polisportiva Gioco

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' caccia all'errore nella fiction "Il nome della Rosa"

spettacoli

E' caccia all'errore nella fiction "Il nome della Rosa"

Elvis

PARMA

"Bravo cantante di ballate, ricordiamolo". Ma era Elvis... Fra storia e musica: video

Spring party al Colle San Giuseppe. Chi c'era: le foto

pgn

Spring party al Colle San Giuseppe. Chi c'era: le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Cartello «da paura» in via Garibaldi... ma non è a difesa della zona a traffico limitato

PARMA

Cartello «da paura» in via Garibaldi... ma non è a difesa della zona a traffico limitato Foto

di David Vezzali

Ricevi gratis le news
0

VIAGGIO NELLE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO DI PARMA  - di Marco Ferrari/Forum Solidarietà

Gioco Polisportiva

Parma, palestra Melloni, ore 20. Fabrizio, 18 anni, racconta che ha cominciato a giocare come portiere circa due anni fa ma adesso ha il ruolo di attaccante; gli piacciono molto gli sport di squadra, e le trasferte possono dare grandi soddisfazioni. Discorsi banali che fanno migliaia di ragazzi, ma lui mentre parla sta seduto su una carrozzina motorizzata adattata per il wheelchair hockey, l’hockey che si disputa appunto su carrozzine elettriche. Si sta allenando con i suoi compagni con vari gradi di disabilità (l’attuale portiere guida la carrozzina con due dita), e il suo “banale” discorso è stato reso possibile grazie alla Gioco Polisportiva, l’associazione di volontariato che da oltre trent’anni riesce a far diventare normale ciò che in Italia è eccezionale: far praticare lo sport anche a livello agonistico ai portatori di handicap.

Una storia lunga e meravigliosa, quella della Gioco, iniziata nel 1983 come Polisportiva Don Gnocchi, ed è interessante conoscerla nei particolari sul loro sito www.giocopolisportiva.it, dove vengono anche illustrate nei dettagli tutte le diverse attività dell’associazione (sede: via Silvio Pellico 14/A, presso il Palazzetto dello Sport; tel. 0521.984058). Attualmente i soci sono circa 130, metà volontari e metà disabili. Questi ultimi sono impegnati in diverse discipline, tra cui basket (18 atleti), handbike (2), hockey (16), nuoto agonistico (15, disabilità fisica, non vedenti e relazionali), escursionismo (10), danza (6), corsistica nuoto (70, di tutte le età).
I soci della Gioco affrontano ogni giorno una sfida ancora più importante: far cambiare il modo di pensare alle persone comuni e ai disabili, in modo che ci siano solo persone normali, ognuna con diverse caratteristiche. Da tempo vanno nelle scuole e, dopo aver proiettato un video su gare di atleti paralimpici, invitano i ragazzi a fare domande sulla vita dei portatori di handicap…proprio a un disabile di fronte a loro. Così scoprono che l’“handicappato” abita praticamente da solo, ha una laurea in giurisprudenza, lavora in un ufficio legale, fa sport, ha tanti amici con cui uscire. Insomma, alla fine non è poi così difficile dimenticarsi della carrozzina e considerare semplicemente la persona che ci sta sopra.
“La nostra è una situazione di frontiera - dice il presidente Marco Tagliavini – perché non solo ci prendiamo cura dei disabili, ma vogliamo anche introdurli nel mondo dello sport aiutandoli a ricostruirsi una vita sociale. Di conseguenza, la somma degli aspetti economici -noi siamo autosufficienti grazie a sponsor e donazioni - tecnici e giuridici diventa sempre più complessa. Ad esempio, siamo dovuti diventare due società, una Onlus e una sportivo-dilettantistica con relative strutture amministrative, gestione e verifica di doppi bilanci, e anche in questo caso si è rivelato molto importante l’aiuto del Forum Solidarietà di Parma”. “Lo sport per disabili – sottolinea Tagliavini - costa almeno il doppio e necessita di maggior tempo, mezzi e grande professionalità per garantire sempre la massima sicurezza. Pensate a cosa vuol dire portare in trasferta a Pescara una squadra di hockey in carrozzina”.
Ma torniamo allo sport. Da segnalare che il 17 maggio si corre la nona edizione della Hand-Bike Marathon Bici-Parma Po, ormai classica e famosa prova valevole per il campionato italiano, con partenza e arrivo a Polesine Parmense.

La Polisportiva Gioco ha sede in via Silvio Pellico 14/A, presso il Palazzetto dello Sport; telefono 0521.984058. www.giocopolisportiva.it 

Per conoscere meglio il volontariato di Parma: Forum Solidarietà

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

Schianto contro un'auto: gravissimo un motociclista

roccabianca

Tragico schianto contro un'auto: muore un motociclista Video

APPENNINO

Cade con il parapendio alle pendici del Ventasso: 53enne parmense recuperato con l'elicottero Foto

L'uomo è illeso. Sul posto i tecnici del Soccorso alpino e i vigili del fuoco

PARMA

Tutti in coda per vedere il Palazzo Ducale: più di 3.100 persone a metà giornata Gallery

tesori verdi

Non solo violetta: l'Orto botanico a colori conquista i visitatori Foto

SOCIAL

"Ritrovato un cane, chi lo riconosce?": l'appello del sindaco di Fidenza su Facebook Foto

Testimonianza

«Mio padre sparito nel nulla, mia madre malata. E nessun aiuto»

podisti

ManaRace, i 700 che... la corsa fa primavera Foto

meteo

E' in arrivo aria fredda dal Nord Europa: temperature in calo da domani 

OSPEDALE

Un nuovo Centro oncologico per il Maggiore

via la spezia

Scontro tra auto e bici a Baccanelli: ciclista ferito

DOCUFILM

Finalmente il «mat» Sicuri arriva sul grande schermo Il trailer

1commento

LUTTO

Addio a Josè Rossi, il suo spirito manca già nel Montanara

strage

51 tappeti a Parma per ricordare le 51 vittime della Nuova Zelanda Foto

Il ricordo

Riccardo Bertoli: il dolore dei commercianti e degli amici

SU SKY

Grignaffini giudice speciale di Masterchef

PARCO DEI POETI

La Festa della bicicletta debutta e fa il pieno

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

L'INDISCRETO

5 (anzi 6) nomi per ballare in TV

di Vanni Buttasi

CORSIVO

"Cara mamma, non è giusto"

di Anna Maria Ferrari

1commento

ITALIA/MONDO

scandiano

Circoncisione in casa, morto un bimbo di 5 mesi. Indagati i genitori

bibbiano

Intascava pensioni di defunti, 4 anni a un'ex impiegata dell'Inps

SPORT

Formula 1

Caos F1, la McLaren minaccia l'addio

calcio

Gli azzurri hanno lasciato Udine: sono in viaggio verso Parma

SOCIETA'

CINEMA

"Ricordi?": Luca Marinelli, Linda Caridi e il regista Valerio Mieli si "confessano" al pubblico Video

VELLUTO ROSSO

Il "Barbiere", un Amleto "take away" e proposte "impertinenti" Video

MOTORI

IL TEST

Come va l'ibrido Plug-In? Scopriamolo con Mitsubishi Outlander

MOTORI

Techroad: Dacia si veste di rosso (e costa solo 3 euro al giorno)