10°

27°

Sport

Street Workout : i "Bizzo Boys"

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Lavoro all'estero: il requisito dei 183 giorni

L'ESPERTO

Lavoro all'estero: il requisito dei 183 giorni

di Daniele Rubini*

Ricevi gratis le news
0

Street Workout: letteralmente «allenamento di strada». Disciplina che fa parte del calisthenics, cioè esercizio a corpo libero. È proprio questa la peculiarità: non ci sono pesi, perché l’unica zavorra è il proprio corpo. Chi non hai mai provato a far la bandiera su un palo? Corpo perfettamente orizzontale, perpendicolare a un cartello stradale o a un lampione, a formare una «T» ruotata di 90°.
«Bene, quello è un elemento di Street Workout: la differenza sta nel fare una bandiera da 0-0 o da 10-0». Usa termini calcistici Rocco Boschi, 25 anni, per introdurci in questo mondo; lui, da semplice frequentatore del Parco Bizzozero, è diventato ispiratore e fondatore dei «Bizzo Boys»: nessun organigramma, ma un gruppo di oltre una decina di giovani, nato in maniera spontanea, che si ritrova nell’area verde di via Montebello a inseguire figure, posizioni, abilità (skill, in gergo) a corpo libero. Tutto nasce per caso: prima Rocco, poi un altro ragazzo e un altro ancora. E così via, fino a formare una squadra di oltre dieci elementi. Vanno al parco per fare esercizio fisico, tutti accomunati dall’idea che il benessere psicofisico non si può conquistare in palestra, tra specchi e macchinari, ma solo su un prato, dove bastano due parallele, una spalliera, una sbarra per le trazioni e poco più. Tre, quattro volte a settimana, il parco, a partire dal tardo pomeriggio, comincia ad animarsi di giovani a torso nudo che compongono figure col proprio corpo in un esplosione di muscoli, equilibrio e concentrazione. «Credo sia inutile fare pesi se non si è in grado di fare una trazione col peso del proprio corpo - spiega Rocco -. Ho visto che continuava ad aggiungersi della gente accomunata dalla stessa passione, quella di avere cura di sé, di inseguire un obiettivo e di farlo all’aria aperta, lontano dagli specchi vanitosi della palestra e dal continuo confronto con gli altri. Anche da un punto di vista fisico non c’è partita: col corpo libero lavora contemporaneamente tutta la catena muscolare, in palestra si ragiona solo per compartimenti stagni». Ne è nato un gruppo Whatsapp per mettersi d’accordo, poi sono arrivate le birre fuori in compagnia, indipendenti dallo Street Workout. Durante l’allenamento, non manca mai la musica, portata da casa: si ricrea l’ambiente di strada, che richiama quei sobborghi dell’ex Unione Sovietica dove lo Street Workout si è sviluppato. Si sentono note hip hop, rap, qualcosa di elettronica e motivazionale: accompagnano i ragazzi nella loro sfida, quella con se stessi e con i limiti del proprio corpo. Lo dicono tutti, in coro: «La soddisfazione più grande è chiudere una skill che sembrava impossibile». Il doping? «Sai qual è il doping del nostro sport? Le donne», puntualizza Rocco. Bene, allora c’è garanzia di pulizia, perché di fanciulle nemmeno l’ombra. O meglio, una ragazza, in mezzo a tanto testosterone, si è recentemente inserita nei «Bizzo Boys», ma la sua timidezza non ci permette di scucirle né nome, né due parole. Diverso per Vasile, ragazzino di 12 anni originario della Moldavia, mani bianche di polvere di magnesio, alle prese con le prime skill: piccoli «Bizzo Boys» crescono.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, nel mirino sponsorizzazioni a squadra di basket parmigiana

16 indagati e sequestro per 25 milioni

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

2commenti

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita

gazzareporter

La segnalazione: "Capolinea del bus davanti a passo carrabile?"

Mariano

«Via Parasacchi, pericolo erbacce»

libri

Jeffery Deaver, il maestro del thriller americano  torna a Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

genova

Toti: "Il ponte si può costruire in 12-15 mesi: non accetteremo ritardi"

vezzano sul crostolo

Pizzaiolo coltiva marijuana in un bosco, preso con la "fototrappola"

1commento

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

l'indiscrezione

Versace in vendita a un gruppo americano?

il caso

Bennett in tv: "Asia? La chiamavo mamma. Lei mi ha violentato"

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street