17°

29°

la segnalazione

Le mamme: "Parco ducale inagibile (e con siringhe)" - Le foto

La risposta del sindaco: "L'anno prossimo investimento consistente"

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nadia Toffa, post dopo la bufala sulla sua morte: "Mi hanno allungato la vita..."

LE IENE

Nadia Toffa, post dopo la bufala sulla sua morte: "Mi hanno allungato la vita..." Foto

Un nuovo amore (americano) per Scialpi dopo la separazione

gossip

Un nuovo amore (americano) per Scialpi dopo la separazione

1commento

Festa per i soci di Parma partecipazioni calcistiche: ecco chi c'era   Fotogallery

Noceto

Festa per i soci di Parma partecipazioni calcistiche: ecco chi c'era Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fisco: le linee guida se la Srl uninominale opera all'estero

L'ESPERTO

Fisco: le linee guida se la Srl uninominale opera all'estero

di Daniele Rubini

Ricevi gratis le news
9

Hanno scritto al sindaco Federico Pizzarotti (e anche alla Gazzetta). Sono un gruppo di mamme residenti in centro che si ritrovano quotidianamente nell'unico parco giochi del centro storico: quello del Parco Ducale. E sono loro a fare un appello: ""Il parco è ormai inagibile: serve un intervento".

Ecco la lettera inviata dalla portavoce, Lisa, mamma di una bambina di 19 mesi.
"Parlo a nome di un numerosissimo gruppo di mamme (delle quali se ritiene necessario posso raccogliere firme).
La contatto per porre alla sua attenzione una questione che, a tutte noi, sta molto a cuore e confidiamo realmente nella sua attenzione.
Noi tutte viviamo nel centro storico della nostra meravigliosa città e vantiamo di poter portare i nostri bambini giornalmente in uno dei luoghi di cui tutti noi cittadini dovremmo vantarci: il parco ducale.
Purtroppo il centro storico non vanta spazi gioco per i bambini e nemmeno quello del parco ducale è ormai più agibile.
(Di seguito troverà foto scattate personalmente di siringhe trovate nell'area del trenino e dei bagni.)
Siamo a farle presente che, sull'esempio del parco di Padova, forse aiuterebbe recintare la zona per disincentivare l'ingresso ai malintenzionati. So che all'interno di quest'area ci sono i bagni pubblici, ma essendo presenti anche in un'altra zona, sempre all'interno del parco, non credo che nessuno possa avere niente da ridire se questi fossero destinati ai bambini (che al momento non godono di questo privilegio) d'altronde fino a pochi anni fa era presente una sola struttura di bagni all'interno dell'intero parco.
Altra problematica è legata ai giochi stessi all'interno dell'area.
Solamente un malandato scivolo, per altro sempre inagibile come vedrà dalla foto che segue, perché non piastrellato e costantemente circondato da fango.
Questo causa giornalmente la fila per l'unica altalena presente rendendo impossibile per i bambini poter usufruire dei giochi dedicati a loro.
Non credo che sia troppo chiederle di prendere in considerazione di aggiungere qualche altro gioco dato l'immenso spazio a disposizione nell'area. Magari uno di quei (mi passi il termine) casottini di legno che includono diversi giochi come scivolo, corde e altalena. Sono presenti praticamente in ogni parco di ogni quartiere e di ogni piccola provincia."

La richiesta di prendere in considerazione il loro appello è stata raccolta dal sindaco Pizzarotti, che a distanza di alcuni giorni ha risposto, annunciando un corposo investimento per il parco nel prossimo anno. Aggiungendo: "Vedrete che rimarrete piacevolmente sorpresi".

Pizzarotti fa riferimento al progetto pluriennale di restauro del Parco Ducale annunciato dall'assessore ai Lavori Pubblici Michele Alinovi al momento della riqualificazione dell'area cani, ma i dettagli non sono ancora stati forniti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mino

    06 Novembre @ 17.22

    Sono assolutamente d'accordo Ho 52 anni e purtroppo ho vissuto gli anni 80 quelli dell'eroina quelli dei tossici che morivano per strada quelli che in ogni angolo del centro o nei parchi si trovavano siringhe insanguinate Anche io non ho votato questa giunta e sono molto in disaccordo con loro ma penso sia veramente stupido incolparli per qualsiasi cosa

    Rispondi

    • Medioman

      06 Novembre @ 18.41

      E' stato dopo la guerra dei Balcani, e soprattutto dopo la guerra civile in Albania, che siamo stati "invasi" da profughi che ci hanno portato tante "nuove mercanzie", e soprattutto un "sistema capillare" di commercio al dettaglio. Ricordo bene che le nostre "belle di notte" si lamentavano: le nuove arrivate erano più giovani, più carine e facevano prezzi stracciati!

      Rispondi

    • Medioman

      06 Novembre @ 18.35

      Nei primi anni 80, i tossici stavano nascosti, e le siringhe non le trovavi, perché non erano ancora diffuse le "monouso". Al massimo, potevi vedere qualche gruppo che si spinellava. Comunque, di spacciatori agli angoli delle strade non c'era traccia. Al Parco Ducale, di notte, si girava tranquillamente con la morosa; qualcuno, ci è rimasto chiuso dentro.

      Rispondi

  • mino

    06 Novembre @ 17.20

    Sono assolutamente d'accordo Ho 52 anni e purtroppo ho vissuto gli anni 80 quelli dell'eroina quelli dei tossici che morivano per strada quelli che in ogni angolo del centro o nei parchi si trovavano siringhe insanguinate Anche io non ho votato questa giunta e sono molto in disaccordo con loro ma penso sia veramente stupido incolparli per qualsiasi cosa

    Rispondi

  • Massimiliano

    06 Novembre @ 14.25

    Dunque, partiamo col fatto che il parco ducale è da ben prima che arrivasse Pizzarotti e company, divenuto ricettacolo di tossici, donne dell 'est ( Articolo della Gazzetta di qualche tempo fa) che si ubriacano e offrono rapporti..... a prezzi stracciati, oppure la notte dove tra i cespugli è ormai consuetudine vedere imboscarsi attempati signori con giovinastri dalla carnagione olivastra. Lo stesso accade negli stessi bagni pubblici, impraticabili per via delle siringhe, dei liquidi corporei sparsi un po' ovunque e dei preservativi ( rigorosamente usati) gettati in terra. Ora, se vogliamo dare la colpa a questa giunta ( CHE IO NON HO VOTATO), facciamo pure, ma ricordiamoci che la mancata vigilanza è di altri. In ultimo : che io sappia il Palazzo di Maria Luigia è sede dell 'Arma dei Carabinieri..... Non potrebbero questi, visto che è casa loro, farsi qualche giretto in più???? ( capisco la carenza di personale...... Ma io a casa mia spazzo da solo.... Ci capiamo no?)

    Rispondi

  • Namaste

    06 Novembre @ 12.53

    Forse ho perso qualche passaggio, quello che queste mamme chiedono ( e con loro tanti tanti cittadini) e' poter frequentare un parco con tranquillità non avendo paura dei personaggi che lo frequentano nascosti in ogni dove con alcool e droghe...(tipo la Cittadella che è più controllata e pulita perché in zona vip). Ora...dobbiamo aspettare le sorprese del 2016 ( guarda caso in campagna elettorale) per poter frequentare il parco Ducale?!!!

    Rispondi

  • Pipo

    06 Novembre @ 11.35

    Ma invece di investire sul parco non è meglio investire sulla sicurezza del cittadino? Eliminiamo il problema alla fonte non le solite pezze. "Vedrete che rimarrete piacevolmente sorpresi" è arrivato babbo natale??

    Rispondi

Lealtrenotizie

Non vuole che venda la coca alla fidanzata e lo accoltella, denunciato dai carabinieri

SANT'ILARIO

Vuole impedire che la fidanzata si droghi e accoltella il pusher: denunciato 40enne 

I passanti hanno chiamato i carabinieri. Denunciato anche il pusher, un 25enne nigeriano

1commento

incidente

Boschi di Carrega, ciclista a terra: è grave

cultura

La magica Notte del Terzo giorno: scatti tra le ali di folla (e di arte)

berceto

Valbona, crolla una parte di "castello". Inagibile la casa di una pensionata

agenda

Quartieri in festa, aquiloni, fattorie e cantine aperte: l'agenda

Curiosità

Il sindaco di Medesano si sposa con un'assessora di Collecchio

Fontevivo

Sicurezza, il Comune ingaggia le guardie giurate

2commenti

Bellezza

Miss Mondo: le parmigiane Lorena e Fabiana in corsa per il titolo nazionale

ramiola

Cade nella rotatoria: motociclista ferito

Traversetolo

Raid alla Sandrini Legnami. «E' il dodicesimo, non ne possiamo più»

Nella zona del Tardini

Anziana truffata da un finto tecnico Iren

Sfida

Giochi delle 7 frazioni: si torna all'antico

FIDENZA

Grande Guerra, torna a casa la piastrina del soldato

Arbitri

La festa delle giacchette nere

LANGHIRANO

In fila sulla Massese per chiedere più sicurezza e per ricordare le vittime della strada Foto

Una giornata di iniziative a Langhirano

1commento

calciomercato

Balotelli al Parma? Qualcosa di più concreto del fantacalcio

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Per Salvini sarà comunque una vittoria

di Luca Tentoni

1commento

INIZIATIVE

Nell'inserto economia si parla di Rider e Gig Economy

ITALIA/MONDO

MODENA

Mirandola, 11enne scomparso: i carabinieri diffondono la foto

politica

Governo, ultime trattative. Poi Conte al Colle

SPORT

12tgparma

Parma, tra domani e martedì incontro Faggiano-D'Aversa e sopralluogo in altura

baseball

Il Parma Clima dilaga contro il Padule: ora è terzo

SOCIETA'

studenti

Il FabLab in una manciata di secondi Video

LIBRI

Fra blues, avventure noir e... Bollywood: serata parmigiana con Massimo Carlotto Video

MOTORI

IL TEST

Nuova Mercedes Classe A. Come va

il test

Skoda Superb, la sicurezza non è più un optional