19°

29°

Fotografia Europea

Da Parma al mare: le lunghe notti delle discoteche rivivono a Reggio

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

Il caso

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Ricevi gratis le news
1

Ragazzi che si atteggiano a sovrani della pista e vestono come i divi del momento. Ragazze con trucchi appariscenti e abiti succinti che attirano gli sguardi dei giovani attorno a loro. Coppie che ballano mano nella mano, come si fa con il liscio, e altre in posa per il fotografo. Gli scatti di Gabriele Basilico a Reggio Emilia raccontano il mondo delle discoteche emiliane degli anni '80. Sono in bianco e nero ma, osservandoli, sembra quasi di rivivere l'atmosfera di quelle serate a Parma, Reggio, Modena, Bologna... fino a Ravenna e Rimini. Divertenti. Sregolate. Indimenticabili. Eccessive. Chi le ha vissute può avere oggi punti di vista differenti ma le discoteche fanno parte della storia della gioventù (e del costume, in generale) di quegli anni. Il racconto, tra foto e memorabilia, si snoda su più piani allo Spazio Gerra di Reggio: "Disco Emilia" è una delle mostre del calendario principale di "Fotografia Europea". 
Ci sono le foto che Basilico realizzò fra il Reggiano, la Romagna e Cremona negli anni Ottanta. E ci sono gli scatti di Andrea Amadasi, Hyena, Arianna Lerussi e Antonio La Grotta.
L'allestimento allo Spazio Gerra colpisce e fa entrare subito nell'atmosfera revival. Al piano terra si entra in una "stanza" arredata con lustrini da discoteca. Salendo ai piani superiori ci sono gli scatti più recenti in una sala con luci da discoteca. E poi un video, articolato e ben fatto, con le interviste a diversi dj protagonisti delle notti emiliane (come Robi Bonardi ed Enzo Persueder) e dirigenti di locali come il modenese Picchio Rosso e l'Italghisa di Reggio. Le voci si alternano spiegando che l'Emilia-Romagna, negli anni '70 e '80, è stata pioniera dell'unione fra divertimento e business. Una peculiarità della via emiliana al divertimento era l'unione fra tecnica e spettacolo: nelle discoteche più "attrezzate" potevi trovare anche 12mila punti luce, scenografie avveniristiche e coloratissime, magari con uno schermo largo 7 metri in un'epoca in cui di norma... non se ne vedevano ancora. Oggi scenografie ispirate a sbarchi alieni o simili magari fanno ridere, perché il costume cambia e così il modo di fare divertimento... ma allora "andava così". Lo ricordano i dj, con evidente nostalgia per quelle notti di grande lavoro e divertimento insieme. L'avvento della musica house è stato l'inizio della fine, raccontano ancora nel filmato, finché con gli anni Novanta e soprattutto dopo il Duemila sul piano musicale la scena si è "molto appiattita". 
All'ultimo piano dello Spazio Gerra le foto d'autore lasciano spazio agli oggetti. Una piccola carrellata con i simboli concreti di quel mondo anni '70-'80: le luci, i dischi e le attrezzature per "mettere la musica", le locandine, gli articoli sugli artisti (fra questi, uno del parmigiano Roberto Ghirardi)... Sulle pareti, alcuni pannelli elencano i più noti dj dell'epoca - a partire da Robi Bonardi - e descrivono i locali alla moda dell'Emilia-Romagna. Non mancano i parmigiani Astrolabio e Nabila. In un angolo, spunta poi la foto della nave di Tarsogno. C'entra con il pazzo mondo delle disco dell'epoca del punk? Certo: fra gli anni '70 e la metà degli anni '80 negli spazi della "nave Segesta" sulle montagne di Tarsogno c'era un ristorante e si ballava. 


Mostre e mappe: guida a Fotografia Europea


FotoUn "assaggio" di Fotografia Europea


Scopri le novità della sezione Fotografia

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Medioman

    29 Maggio @ 19.52

    Nelle discoteche anni '70 e '80 non c'era solo ballo: ricordo giochi a premi (come quelli che si vedono ora in tv), piste di pattinaggio, persino sfilate di auto d'epoca. In una nota discoteca del parmense, ci fu qualcuno che entro a piedi ed usci con un'auto (vinta ad un gioco di abilità): di "seconda mano", ma comunque molto gradita. Purtroppo, l'avvento dei "circoli privati" spezzettò la clientela in tanti gruppetti, segnando la fine di un'epoca.

    Rispondi

Lealtrenotizie

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

Intervista

Pertusi: «Nel mio sangue scorre Verdi»

Libro

Un saggio su Bartali, eroe mito del Novecento

COLLECCHIO

Sagra della Croce, pochi bagni chimici

Pieveottoville

E' morta Renata Barbieri, «colonna» del volontariato

FONTANELLATO

Brucia la corte dei Boldrocchi: addio al recupero?

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

1commento

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

6commenti

Crédit Agricole

Giampiero Maioli insignito Cavaliere della Legione d’Onore dall'Ambasciata Francese

anteprima gazzetta

Sicurezza a Parma, il caso ora è politico: "Ma ai parmigiani interessa che si faccia qualcosa"

1commento

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Si comincia con la danza verticale "Full Wall" e l'installazione "Macbeth"

LAGASTRELLO

Un fungaiolo cade in un dirupo e muore fra il Parmense e la Lunigiana

Il recupero del corpo è difficile, perché si trova in una zona impervia

carabinieri

Salumi contraffatti: sequestri a Parma (Reggio e Piacenza) Video

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

GAZZAFUN

10 piazze della nostra provincia: in quale comune siamo?

ITALIA/MONDO

MILANO

Pedofilia: 6 anni e 4 mesi a don Galli

OMICIDIO-SUICIDIO

Uccide la madre e si getta da un ponte nel Reggiano

SPORT

EUROPA LEAGUE

Zampata di Higuain: il Milan stende il Dudelange

Serie C

Sospese fino a data da destinarsi le gare dell'Entella

SOCIETA'

STATI UNITI

Aragoste sedate con la marijuana prima di finire in pentola

dublino

Aereo tenta l'atterraggio: il vento costringe a riprendere il volo

MOTORI

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse