sport

Addio al "gigante buono" Masinga, ex del Bari di Fascetti: aveva 49 anni

Star del Sudafrica, il giocatore è stato sconfitto da un tumore

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Wanda Nara

Wanda Nara

"STRISCIA"

Tapiro d'oro a Wanda Nara: "Icardi? Rinnova..."

Melissa Satta e Kevin Prince Boateng: matrimonio (e amore) al capolinea

gossip

Melissa Satta e Kevin Prince Boateng: matrimonio (e amore) al capolinea

Giornata di sole sul LungoParma: le foto di Luca Radici a Michelle Maccagni

fotografia

In posa sul LungoParma in una giornata di sole Foto

Notiziepiùlette

Indie, l’altra faccia del digital entertainment. Ecco 10 delle produzioni indipendenti più interessanti degli ultimi mesi - Foto

VIDEOGAME

Indie, l’altra faccia del digital entertainment: 10 produzioni interessanti Foto

di Riccardo Anselmi

Ricevi gratis le news
0

Addio al gigante buono di Bafana Bafana, idolo dei galletti del Bari. Stroncato da un tumore che in mese lo ha portato via, Phil Masinga, ex attaccante della squadra pugliese e della Nazionale sudafricana, è morto a soli 49 anni. «Abbiamo perso un gigante del calcio sudafricano, questo è un giorno triste per tutti noi» le parole del presidente della federcalcio sudafricana, Danny Jordaan, che ha annunciato la morte dell’ex campione.
Con la sua nazionale Masinga, centravanti veloce e micidiale nei contropiede, ha disputato 58 gare e vinto la Coppa d’Africa del 1996, ma viene ricordato soprattutto per la rete segnata al Congo nel 1997, un gol pesantissimo perché valse la qualificazione ai mondiali di Francia 1998 (dove fu eliminata al primo turno). Il «centro» di Phil fu festeggiato come un evento storico in un paese che si lasciava alle spalle gli anni tristi dell’apartheid e da poco aveva alla presidenza Nelson Mandela.
La sua storia nel calcio italiano ha avuto due tappe: la prima nella Salernitana (in B) e la seconda nel Bari, dove in quattro stagioni nella massima serie (75 presenze e 24 gol) si è conquistato la patente di vero incubo dell’Inter, club che ha trafitto ben quattro volte. Era il terminale offensivo del calcio concreto dettato dalla filosofia ("il casino organizzato") dell’allenatore toscano Eugenio Fascetti. Nelle prime due stagioni in biancorosso, dal 1997 al 1999 segnò ben venti gol, ma si esaltò soprattutto contro l’Inter che schierava Ronaldo: firmò il gol delle vittorie corsare a San Siro (0-1 il 18 gennaio e 2-3 il 1 novembre 1998), nonchè il gol salvezza del 10 maggio 1998 al San Nicola (2-1). Dopo gli anni italiani andò negli Emirati arabi uniti nell’Al Wahda.
L’allenatore e suo mentore Eugenio Fascetti lo ha ricordato postando sulla pagina una foto gioiosa di Masinga dopo un gol. Lo definisce «atleta e gentiluomo». «Lo voglio ricordare come in questa foto - scrive - vittorioso con le braccia al cielo». Il capitano del Bari del tempo, Gigi Garzya, lo ha ricordato commosso: «Di quella squadra memorabile il destino ci aveva portato via prematuramente già il portiere Franco Mancini e il centrocampista Klas Ingesson. Adesso apprendiamo della scomparsa di Masinga. Era il classico centravanti che si esaltava in una provinciale: un bonaccione, completo sul piano tecnico e molto intelligente tatticamente. Per noi era un bomber indispensabile. Ci mancherà anche per la sua umanità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

Nel 2018 aumentati gli incidenti e le vittime

POLIZIA STRADALE

Nel 2018 aumentati gli incidenti e le vittime

Prevenzione

Via Trento, bar chiuso per ordine del questore

QUATTRO CASTELLA

Bianello: il fantasma «parmigiano» entra nel percorso turistico

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

WEEKEND

Un sabato d'inverno tra sci, teatro e... festa del gelato: l'agenda

TRAVERSETOLO

Addio a Valter Petrolini, pilastro del volontariato e della Barilla

FIDENZA

Muore all'improvviso l'appuntato Biagio Vetrugno

LANGHIRANO

Banda del buco svaligia la tabaccheria

Collecchio

Raid di un ladro in un parcheggio: condannato a 2 anni

LUTTO

Addio a Bruno Paletti, maestro antiquario

POLITICA

Fondo Imu-Tasi: niente taglio da quasi 2 milioni per Parma

L'annuncio del sindaco Federico Pizzarotti 

FATTO DEL GIORNO

Gli incidenti mortali sono più che raddoppiati nel 2018 a Parma: sotto accusa le distrazioni da cellulare

furti

Polisportiva Gioco: ritrovato il pulmino con le handbike rubato nella notte  Foto Video

"Visitati" anche i locali della Boxe Parma

3commenti

12 TG PARMA

Arrestato il pusher che vendeva hashish davanti all'Itis. Grazie a genitori e prof Video

1commento

CARABINIERI

Il cittadino eroe che ha aiutato i militari a bloccare il pusher violento

6commenti

piazzale santafiora

I ladri tornano a colpire a scuola: stavolta tocca alla Sanvitale Foto Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Fuga dal voto (17 milioni) contro la rissa dei politici

di Vittorio Testa

1commento

IL DISCO

Led Zeppelin I, quando la leggenda ebbe inizio Video

di Michele Ceparano

ITALIA/MONDO

PONTE MORANDI

Il sindaco di Genova: "Il nuovo ponte sarà percorribile il 15 aprile 2020"

MILANO

Quattro condanne fino a 9 anni per il ferimento del figlio della Ventura

SPORT

PARMA CALCIO

Jiang Lizhang annuncia il "suo" aumento di capitale

12 TG PARMA

Mercato: il Parma sempre su El Kaddouri, in attacco sfida Stepinski-Diabatè Video

SOCIETA'

Hawaii

Incontro ravvicinato con lo squalo bianco più grande del mondo

LIBRI

"Il Bugiardino" di Marilù Oliva - "Nonostante, libera" di Bruna Orlandi

MOTORI

CROSSOVER

Fiat 500X: ecco la versione Mirror Cross

PROMOZIONE

Suv, l'offensiva "doppio zero" di Hyundai