21°

30°

striscione

Ceresini presidente vero

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Collecchio: indimenticabile notte rosa

FESTE PGN

Collecchio: indimenticabile notte rosa Foto

La Top5 delle donne del  Mondiale: 1) Georgina Rodriguez

L'INDISCRETO

La Top5 delle donne del Mondiale: 1) Georgina Rodriguez

Modelle e mode estive

MODA

Il bikini "girato" che non intralcia l'abbronzatura: ecco come fare Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La ricetta della domenica - Riso all'ortolana

Riso all'ortolana

LA PEPPA

La ricetta  - Riso all'ortolana

Ricevi gratis le news
0

Il risultato non è quello sperato. Ma nella trasferta di ieri a Correggio ci sono due cose da sottolineare positivamente.

La prima è il clima del "derby". Certo, non sarà Parma-Reggiana (ma perchè non potrebbe essere anche quello solo una festa?), ma a mettere accanto tifosi parmigiani e reggiani qualche patema c'è sempre. E invece, come ha ben sottolineato la società ospitante sul proprio sito, anche sugli spalti è finita in parità: ma una parità fatta di sportività e correttezza reciproca. Come dovrebbe essere sempre...

La seconda è quello striscione. Passano gli anni e i campionati, ma Ernesto Ceresini rimane per tutti il "presidente vero" (anche se siamo sicuri che sia lui il primo contento di vedere oggi nel suo ruolo quel giovane che portò a Parma come tecnico per sognare la serie A). Durante la settimana i social si erano riempiti di attestati e di ricordi: e lo striscione di ieri ha voluto simboleggiare ancor meglio l'intensità di quel ricordo. Uno striscione in terra reggiana, che non può non far venire alla mente l'ultima grande soddisfazione del presidente Ernesto: quel derby vinto a Reggio 2-0 (Ganz, Ganz) che davvero gli fece sperare che fosse arrivato l'anno giusto, anche se un destino beffardo gli impedì di vederne il compimento.

E le parole che aggiungiamo sono quelle di Fulvio, il figlio che ne prese il testimone e che in nome suo festeggiò poi, nel derby di ritorno, la serie A divenuta davvero una realtà:

26 anni fa,come oggi ,te ne sei andato lassù ,
Silenziosamente in punta di piedi.
Avevi un grande sogno, portare il Parma in serie A
E te ne sei andato da vincitore, guardandoci
Dall'alto , gioire e festeggiare, felice di averci fatto
Tutti felici, e nonostante gente senza scrupoli
Abbia distrutto tutto, nulla e nessuno potranno mai
Cancellare quello che tu hai fatto.
Il tuo ricordo resterà sempre vivo in noi .
Ciao Ernesto. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

Spara alla moglie e si getta nel vuoto

MARTORANO

Spara alla moglie e si getta nel vuoto: lei è salva per miracolo, lui è in Rianimazione

Testimonianza

«Negli ultimi tempi era cupo e nervoso»

CALCIO

Caso sms, domani il processo: secondo indiscrezioni sarà chiesta una dura sanzione per il Parma

Anche per il Chievo è a rischio la serie A

Inchiesta

Violenza sulle donne, il centro che recupera gli «orchi»

1commento

GAZZAREPORTER

Allagamenti e vento forte: un albero cade su un'auto a Salso Foto

FELINO

Le piadine di Igor fanno furore in Australia

RIMPATRIATA

Quei «ragazzi» della mitica 3ªG sessant'anni dopo

Lutto

Bersellini, il macellaio innamorato della Cittadella

Federconsumatori

Polizze vita, il raggiro porta in Irlanda

Viabilità

Tangenziale di Parma: asfaltatura al via da lunedì 16 al 30 luglio

1commento

Serie A

Gazzola, il Parma nel cuore

SAN SECONDO

Auto si schianta contro una casa a Castell'Aicardi: un ferito, ingenti danni Foto

In seguito all'impatto è stato rotto anche un tubo del gas

Emporio solidale

Al Montanara sta per rinascere il supermercato della dignità

COLORNO

Ponte sul Po, la proposta: «Gratis i treni e i bus per i pendolari»

Lo chiedono i Comitati ambientalisti per il periodo che va dal 1° settembre alla fine dei lavori

PARMA

Maniaco in scooter in via Burla

MONTAGNA

Grandine, allagamenti, vento forte: danni e paura in Appennino Foto Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ceta, quando il meglio è nemico del bene

di Paolo Ferrandi

CHICHIBIO

«Trattoria Cattivelli» - Una storia che va oltre la buona cucina

ITALIA/MONDO

IL PIU' GRAVE SULLA A1

Drammatico weekend sulle strade italiane, 9 morti in incidenti

NELLA NOTTE

Cinque colpi di pistola contro la casa di un giornalista a Padova

SPORT

RUSSIA 2018

Da Messi a Lewandowski: la "flop 11" del Mondiale

calcio

Ronaldo è arrivato: eccolo appena sbarcato a Caselle Video

SOCIETA'

BLOG

"Il bugiardino dei libri" di Marilù Oliva - "Cetti Curfino"

PONTREMOLI

Villa Dosi Delfini: visite guidate in estate

MOTORI

ANTEPRIMA

Volkswagen (s)maschera il piccolo Suv T-Cross Fotogallery

IL TEST

Nuovo Jeep Wrangler: come cambia in 5 mosse Foto