20°

31°

Parma

Scuole: controlli con i cani antidroga in via Lazio

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ricevi gratis le news
6

La polizia ha effettuato controlli con i cani antidroga questa mattina all'ingresso delle scuola in via Lazio. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marco850

    24 Novembre @ 22.40

    I pusher che agiscono all'interno delle scuole sanno benissimo che questi controlli vengono fatti alle 8 per cui aggirano il problema entrando in ritardo. SE VOLETE BECCARLI FATE UN BLITZ DURANTE L'INTERVALLO E DI ROBA NE TROVERETE A QUINTALI. Detto da chi in quelle scuole ci va...

    Rispondi

  • Michele

    24 Novembre @ 22.13

    mandra_sala@libero.it

    Perché non fanno i controlli Anti droga agli spacciatori di Sal Leonardo ? Quelli ciclo muniti ? Obsonosolo percepiti e non reali.... bicicletta senza fanali, sui marciapiedi e al telefono aeno 4 reati.

    Rispondi

  • Massimiliano

    24 Novembre @ 17.29

    the mari ma scherziamo? Se il controlli ci sono stati, vuol dire che alcuni di quei ragazzi proprio proprio bravi non devono esserlo. Questi sono controlli mirati, a seguito di segnalazioni o indagini. Il sistema educativo in Italia è fallito proprio grazie a questi ragazzi che se ne fottano altamente della scuola e preferiscono farsi le canne anziché studiare. Ben vengano questi controlli, anzi che siano anche intensificati. Sicuramente ai "ragazzi" per bene non daranno fastidio..

    Rispondi

    • the mari

      24 Novembre @ 21.29

      e aggiungo e ti chiedo... come la vivresti se ogni mattina all ingresso del tuo posto di lavoro di trovassi quel tipo di accoglienza? ti sentiresti più tutelato? Protetto? o umiliato ? E non mi si venga a dire che tra gli adulti non si fa uso di sostanze nei luoghi di lavoro... Se ci sono persone che trasgrediscono le regole e le leggi che vengano individuate e perseguite, gli strumenti per farlo gli investigatori li hanno.

      Rispondi

    • the mari

      24 Novembre @ 21.11

      Il sistema è fallito anche grazie alla de responsabilizzazione diffusa imperante... punirne 100 per educarne 1 è il metodo adottato per ogni questione nelle scuole, Io dico che la dignità personale e l'autostima di quei ragazzi che a scuola ci vanno per imparare vengono gravemente compromesse con queste operazioni , si sentiranno sempre dei bambinoni che devono essere controllati e puniti avolte anche per colpe di altri.

      Rispondi

  • the mari

    24 Novembre @ 15.56

    ke tristezza vedere dei ragazzi trattati in questo modo....Il nostro sistema educativo è fallito e se quei ragazzi hanno un minimo di autostima si facciano sentire!

    Rispondi

Lealtrenotizie

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

ITALIA/MONDO

SPORT

SOCIETA'

MOTORI