VIAGGI

Festa della Madonna della Bruna: foto-cronaca da Matera

Ecco il progetto "Road to Matera"

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen presenta il suo "playboy", Mirco Levati

gossip

Belen presenta il suo "playboy", Mirco Levati

3commenti

E' morto il grande regista Eimuntas Nekrosius

TEATRO

E' morto il grande regista Eimuntas Nekrosius

Mike Piazza e consorte a Parma

paparazzato

Mike Piazza e consorte a Parma

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Sara' 'Black Friday' anche alla Fondazione Toscanini

La Fondazione Arturo Toscanini

PARMA

Anche la Fondazione Toscanini fa il Black Friday

Ricevi gratis le news
0

"Road to Matera": ecco alcuni scatti di Massimo Pietralunga, Ugo Baldassarre, Michela Fauda e Daniele Dimiccoli​ sulla Festa della Madonna della Bruna nella città della Basilicata. 

Ecco una cronaca di questa esperienza nel testo di Ugo Baldassarre (foto di Ugo Baldassarre, Massimo Pietralunga, Michela Fauda e Daniele Dimiccoli​). 


Sono venuto a Parma nel 97, ormai venti anni fa, con i sogni e le speranze di tanti altri miei coetanei e la voglia di lasciarmi alle spalle “casa”e tradizioni che sembravano fuori da ogni tempo nei “moderni” sogni di un adolescente.. Nei miei quasi 18 anni vissuti a Matera ho partecipato pochissime volte al rituale della Festa della Madonna della Bruna ma crescendo, poi, le idee cambiano, l'amore per la propria storia e le proprie origini emerge, ed ecco che quel richiamo della tua terra natìa si fa sempre più presente. E' nato tre anni fa il progetto Road to Matera, con il quale, ogni 2 luglio, porto con me amici (reali e virtuali) alla scoperta della mia Matera, ormai prossima ad essere la Capitale della cultura nel 2019. Perché proprio il 2 luglio? Perché per un materano il 2 luglio è il Capodanno, Natale e Pasqua tutti assieme: è il segno che un anno è passato, è il giorno più lungo, è il giorno della Festa della Madonna della Bruna.

Le origini della festa si perdono nel mito delle passate 627 edizioni. Sì, oltre seicento anni di storia per questa manifestazione che richiama decine di miglia di curiosi da ogni angolo del mondo, ormai. Due i momenti salienti della giornata: la processione che all'alba si snoda tra i Sassi, nota come la “processione dei pastori” e il corteo del Carro Trionfale che termina con l'assalto e la distruzione dello stesso nella piazza della città sotto gli occhi di migliaia di persone che incitano i propri gladiatori all'assalto. Grande è la gloria per chi riesce a far suo un trofeo del carro che ogni anno viene ricostruito a seguito di un bando, dai più prestigiosi artisti della cartapesta. E quest'anno, in prima linea, nella processione dell'alba c'era il nostro Massimo Pietralunga (Traversetolo) che, innamoratosi precedentemente di questa festa e di questi luoghi, ha voluto, fortemente, essere protagonista e testimone in prima persona della discesa della processione. E' uno spettacolo difficile da raccontare quello che si para innanzi agli occhi quando, all'alba, superato un tratto di corso quasi vuoto, ci si trova in una piazza gremita all'inverosimile di partecipanti alla Messa Solenne all'aperto in piazza S. Francesco. Giovani e meno giovani accorrono da ogni angolo dopo una intera notte di festa e le sgargianti maglie delle varie associazioni giovanili colorano la moltitudine. Massimo indossa la divisa dei Pastori dell' Anima, come un vero materano acquisito. Canti, fischi, battiti di mani, accompagnano poi un fiume di gente fino alla piazzetta di S. Pietro per poi risalire dalla parte opposta dei Sassi.

Massimo descrive l'esperienza come “intensa e meravigliosa”, nonostante la stanchezza del lungo viaggio e gli orari improponibili (per lui l'appuntamento era alle 4.00 del mattino con il gruppo dei Pastori dell' Anima che ringraziamo sentitamente per l'occasione concessaci). La festa prosegue per tutto il giorno, con migliaia di persone che iniziano ad assieparsi per prendere i posti migliori e godere del passaggio del corteo serale. Ore di snervante attesa e di grande pazienza per esserci in prima fila nel momento clou. E poi, la corsa finale, l'assalto, le grida, la festa Il carro, ridotto in mille pezzi come narra la tradizione, ancora una volta dovrà essere ricostruito per l'anno successivo. Ma intanto un altro anno è passato per Matera, un altro giorno magico si aggiunge alla lunghissima lista dei 2 luglio materani. Un grosso ringraziamento a chi ha aiutato a realizzare tutto questo, ossia Michela Grossi (anche lei parmigiana adottiva ora imprenditrice materana con il suo B&B il Picchiolino) e Massimo Papapietro e i Pastori dell'Anima che ci hanno introdotto nel vivo della processione. Non ultimo un ringraziamento al nostro partner tecnico Phosothop Parma (via Silvio Pellico) che ci ha fornito le novità Olympus per affrontare l'mpresa. Chi volesse saperne di più più seguire la pagina FB Road to Matera su cui stiamo mano mano caricando e raccontando ogni frammento dell'esperienza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

Tenta la rapina (con un chiodo) al supermercato: la reazione della cassiera lo fa fuggire

via dei mercati

Tenta la rapina (con un chiodo) al supermercato: la reazione della cassiera lo fa fuggire Video

Una ragazzina di 11 anni

Si sporge dalla finestra e resta sospesa nel vuoto

meteo

La neve mantiene la parola: Appenino imbiancato. A Schia 13 centimetri Foto Video

Le foto dei lettori

CONQUIBUS

Mutti scrive ai colleghi: «Mi dimetto»

DUPLICE OMICIDIO

I periti: «Solomon? Totalmente incapace». E ora si va verso l'assoluzione

guardia di finanza

Lavoro "sommerso": 33 addetti irregolari in due prosciuttifici

In un anno scovati 14 lavoratori in nero e 51 irregolari

1commento

12 tg parma

Lucchi annuncia: "Mi candido per la terza volta a sindaco di Berceto" Video

gazzareporter

Via Lanfranco, se il parcheggio è con... piscina

SALSOMAGGIORE

Ritrovata in un campo una cassaforte chiusa: di chi è?

AUTOBUS IN PANNE

Linea 23, due guasti in pochi giorni. La rabbia di un genitore

VIA DE MARTINO

I residenti: «Strada abbandonata, terra di nessuno»

1commento

Calcio Eccellenza

La Piccardo delle meraviglie

LANGHIRANO

L'ambasciatore del prosciutto di Parma? E' a Belfast

consiglio comunale

Una scuola e documenti dell'Archivio di Stato nell'area militare di via Zarotto

"Bollino antifascista" per gli spazi pubblici, la Lega vota contro, Pizzarotti: " Dove eravate il 25 aprile? "

calcio

Lizhang, ecco le 5 inadempienze - Video. Nuovo Inizio: "Ha messo a rischio il Parma"

gazzareporter

Via Calatafimi e quelle campane che restano stracolme di rifiuti

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lizhang e i tanti impegni disattesi

di Claudio Rinaldi

VELLUTO ROSSO

La comicità al femminile di Debora Villa al Paganini

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

ONG

"Traffico illecito di rifiuti infettivi": sequestrata la nave Aquarius, indagata Msf

MILANO

Quindicenne sequestrato e torturato da coetanei

SPORT

Formula 3

Sophia Floersch, dopo 11 ore di intervento muove gli arti

Calciomercato

Emergenza terzini. Il Parma bussa alla porta della Fiorentina?

SOCIETA'

HI-TECH

È la settimana del Black Friday: occhio alle offerte. I consigli per spendere meno

cultura

Un milione di buone ragioni per andare a teatro

MOTORI

IL TEST

Bmw X5, atto quarto: lusso senza compromessi

RESTYLING

Mercedes Classe C, l'ammiraglia compatta