14°

26°

Curiosità

Giallo e verde insieme: "A Milano semafori 'fuorilegge' da 24 anni"

La segnalazione di un parmigiano. Un articolo della Gazzetta di Parma del 1993 annunciava la novità: aboliti i vecchi semafori

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Traversetolo: calici e musica sul tramonto

FESTE PGN

Traversetolo: calici e musica sul tramonto Foto

Morto Vinnie Paul, batterista e co-fondatore Pantera

musica

E' morto Vinnie Paul, batterista dei Pantera

Giallo, trovata morta nella sua casa l'ex miss Gran Bretagna Sophie Gradon  Gallery

newcastle

Giallo, trovata morta nella sua casa l'ex miss Gran Bretagna Sophie Gradon Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

CHICHIBIO

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

di Chichibio

1commento

Ricevi gratis le news
2

La luce gialla di un semaforo accesa assieme alla luce verde? Fino a poco più di vent'anni fa questa era la normalità, ma nel 1993 venne introdotta una modifica delle segnalazioni semaforiche: da allora, sulle strade di tutt'Italia, quando si accende la luce gialla si deve spegnere la luce verde. Il bello, però, è che questa foto è stata scattata recentemente a Milano, metropoli che spesso si dà arie di «capitale dell'efficienza». La foto è stata scattata da un parmigiano «in trasferta», che ha ritenuto di segnalare il fatto alla Gazzetta con questo commento: «Non credevo ai miei occhi, e dopo poche centinaia di metri ho visto un altro impianto semaforico funzionare allo stesso modo. Ma il Codice della Strada non è uguale in tutt’Italia?».
Per approfondire la questione ci siamo affidati a Google, uno dei motori di ricerca di Internet. Ebbene, inserendo nella ricerca le parole «semafori fuorilegge Milano» salta fuori una realtà alquanto strana e, ovviamente, inaspettata. Nell’ottobre 2013 è stata pubblicata in diversi quotidiani milanesi on line la notizia secondo cui, su circa 720 impianti semaforici che si trovano a Milano, più o meno un centinaio prevedevano ancora la contemporaneità del verde-giallo. Questa realtà – parliamo sempre dell’ottobre di quattro anni fa – era a conoscenza degli assessorati milanesi al traffico e alla mobilità. Veniva inoltre aggiunto che l’adeguamento dei semafori ancora irregolari era inserito in una apposita voce del bilancio comunale. Evidentemente, però, l’aggiornamento dei semafori non è ancora terminato.


Amarcord: era l’agosto del 1993...
Per illustrare la novità che stava interessando i semafori, sulla Gazzetta di Parma del 14 agosto 1993 è apparso l’articolo «Adesso il giallo divorzia dal verde». Di seguito le prime frasi. “Il «giallo» è rimasto solo: dai semafori della nostra città sta scomparendo l’abbinamento «verde-giallo» per far posto al giallo che si accende da solo, come stabilito dal nuovo Codice della strada entrato in vigore il 1° gennaio scorso. Entro la fine dell’anno tutti i semafori italiani dovranno essere modificati in modo che il giallo non si accenda più assieme al verde. A Parma la mini rivoluzione dei semafori è partita dall’impianto semaforico all’incrocio tra via Zarotto e via Casa Bianca, in funzione da poche settimane.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • olderthanpilotta

    16 Settembre @ 22.24

    All'incrocio tra Via Casa Bianca e Via Zarotto c'era un semaforo? Non me lo ricordavo proprio! Se me lo avessero chiesto avrei giurato che prima della rotatoria ci fosse un incrocio "semplice". E dire che ci passavo (allora come oggi) quasi tutti i giorni. Fa impressione quanto è cambiata la città in un quarto di secolo...

    Rispondi

    • Il prode Gedeone

      17 Settembre @ 12.20

      Meno male che lo hai sempre trovato verde....

      Rispondi

Lealtrenotizie

Asprilla, Veron, Apolloni e gli altri: la giornata "Parma Legends" al Tardini

CALCIO

Asprilla, Veron, Apolloni e gli altri: la giornata "Parma Legends" al Tardini Foto

La partita è finita 5-2

12Tg Parma

Ladri scatenati a Felino: settimana di furti in paese

SORBOLO

Si sente male in casa, salvato da sindaco e carabinieri Video

PARMA

Lauryn Hill entusiasma la Cittadella: le foto della serata

agenda

E' il sabato di San Giovanni, ecco tutte le tortellate (e non solo)

LUTTO

Addio a Benecchi, storico oste di borgo dei Grassani

3commenti

PARMA CALCIO

Caso sms, la rabbia di Lucarelli: "Danno pesantissimo all'immagine del club" Video

2commenti

PARMA

Spaccio in Oltretorrente, i residenti: "Chiediamo l'identificazione dei clienti" Video

7commenti

Processo

Public money, le difese: «Assolvete Costa e Villani»

3commenti

brescello

Spray urticante in faccia al venditore per non pagare l'iPhone: in carcere 26enne

Il giovane aveva risposto a un annuncio online

Ambiente

Le Guardie ecologiche: «Non possiamo più tutelare la natura come prima»

2commenti

BORGOTARO

Addio a Maria Rosaria Brugnoli, colonna del volontariato

PARMA

Proges, positivo il bilancio 2017. Michela Bolondi alla presidenza

Traversetolo

Musulmani, la polemica sul cambio di sede

1commento

Collecchio

Rompono i vetri ma nell'auto non c'è niente

1commento

BEDONIA

Addio alla maestra Maria Luisa Serpagli

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Censimento dei rom e schedature più urgenti

di Filiberto Molossi

6commenti

EDITORIALE

Contro il Parma il più assurdo dei processi

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

Gran bretagna

Centomila persone in piazza contro la Brexit

ROMA

La morte dello chef Narducci e dell'assistente: automobilista indagato per omicidio stradale

SPORT

Calcio

Mondiali: la Germania in 10 soffre ma piega la Svezia (2-1)

FORMULA UNO

Mercedes davanti a tutti: non è solo questione di gomme

SOCIETA'

cultura

E' morta Chichita, la moglie di Italo Calvino

SOS ANIMALI

Cani da adottare Foto

MOTORI

MOTORI

Hyundai i20: restyling di sostanza

RESTYLING

La nuova Jeep Renegade in 5 mosse