13°

25°

libera

Capitale di buona memoria: le vittime di mafie rivivono a Parma Foto

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paola Di Benedetto dall'Isola al Grande Fratello: faccia a faccia con il suo ex Matteo

TELEVISIONE

Sexy Paola dall'Isola al Grande Fratello: faccia a faccia con il suo ex Matteo Foto Video

Mostra Sex & revolution

FOTOGRAFIA

"Fate l'amore!": dai "massaggiatori" ai film porno, la rivoluzione sessuale passo per passo Video Foto

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Foto dal profilo Twitter di Shalpy

TELEVISIONE

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

IL VINO

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

di Andrea Grignaffini

Ricevi gratis le news
8

Da tutte la regione con un carico di energia e di voglia di non dimenticare. E ciascuno si porta idealmente addosso il nome e la storia di una delle tantissime vittime di mafie. E' partito alle 9 il corteo organizzato da Libera e che ha attraversando il cuore della città per arrivare in piazza Garibaldi. Tantissimi i giovani presenti, testimoni del prezioso lavoro fatto nelle scuole. 

Oltre diecimila persone hanno sfilato questa mattina a Parma per la manifestazione regionale per la giornata in ricordo delle vittime di mafia. Oltre settanta pullman, molti gli studenti, che hanno raggiunto la città da tutta l’Emilia-Romagna per sfilare lungo le vie del centro parmigiano.
In piazza Garibaldi le orazioni finali e l’appello da Foggia, dove si svolgeva la manifestazione finale, di don Luigi Ciotti. Fra gli interventi più toccanti dal palco quello di Margherita Asta, figlia di Barbara Rizzo e sorella di Salvatore e Giuseppe Asta uccisa da una bomba mafiosa ad Erice il 2 aprile 1985. Residente a Parma, Margherita Asta ha risposto anche alla ex brigatista Barbara Balzerani chi ha parlato del 'mestiere di vittimà. «Il nostro non sarà mai un mestiere - ha detto Margherita Asta - Non abbiamo scelto di essere vittime innocenti di mafia o del terrorismo. Purtroppo sono gli altri che hanno scelto per noi spezzando la vita dei nostri cari e delle nostre famiglie. Io sono stata privata dell’amore di mia madre che aveva 31 anni e dei miei fratelli che ne avevano sei. Una ferita che non si rimarginerà mai, ma da quella ferita deve partire la rivincita e il cambiamento da parte di tutti. Sempre col sorriso sulla bocca, ma con la rabbia».
Un successo quindi la manifestazione di Parma. «Un grande risultato fatto in questa città, in questa provincia e in tutta la nostra regione - certifica Daniele Borghi, coordinatore di 'Liberà per l’Emilia-Romagna - tutti vogliamo ricordare assumendo un doppio impegno: il primo ottenere verità e giustizia per i familiari delle vittime. Ancora oggi il settanta per cento di loro non conosce o gli esecutori o i mandanti o addirittura il perchè della morte dei loro cari. Questo è un fatto gravissimo in una repubblica che si dice democratica. Il secondo impegno è quello di esserci sempre per modificare questa società».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Silvia

    21 Marzo @ 21.18

    I commenti sono agghiaccianti.

    Rispondi

    • Roberto

      22 Marzo @ 09.14

      In che senso ?? grazie

      Rispondi

  • Giorgio

    21 Marzo @ 20.14

    una volta la "mafia" era una, grazie alle varie commissioni ora è moltiplicata!

    Rispondi

  • Roberto

    21 Marzo @ 19.43

    Perfettamente d'accordo per quanto riguarda la solidarietà alle vittime, ma queste manifestazioni non spaventano sicuramente le mafie italiane o importate purtroppo la mafia è insita in tanta parte della politica e non c'è altro motivo per cui esista e prolifichi da centinaia di anni. Dal sud di è trasferita al nord perché va dove c'è ricchezza e oramai non è più quella della lupara bianche ma è diventata quella dei collettori bianchi. Queste manifestazioni servono solo a giustificare la presenza di tanta gente che vive di queste cose, così come l'immigrazione che se non ci fosse tanta gente non potrebbe specularci sopra

    Rispondi

  • filippo

    21 Marzo @ 19.05

    ma nelle mafie i "compagni " hanno incluso anche quella che controlla la stazione e san leonardo? oppure al solito hanno le fette di prosciutto?

    Rispondi

  • Viola

    21 Marzo @ 18.42

    Alle vittime di mafia tutta la mia solidarietà, ci mancherebbe, anche se alla mafia ( non gliene può fregà de meno ), ma quando si comincerà seriamente a parlare ed affrontare il problema della mafia cinese e nigeriana che si sono impadronite ormai del nostro territorio ?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Lealtrenotizie

Affitti, a Parma sono ancora tanti quelli che non pagano

INCHIESTA

Affitti, a Parma sono ancora tanti quelli che non pagano

1commento

MUSICA

Concerto del 25 Aprile, piazza Garibaldi si accende con i Baustelle Le foto

1commento

Via Farini

Ladro di cellulari incastrato dall'app

TRUFFA

Vende il camper, ma gli rifilano un assegno falso da 30mila euro

2commenti

Hobby

Pezzali e i trattori, storia di un amore

PARMA BASEBALL

400 giocatori in 60 anni di storia

Lutto

Addio a Sergio Alfieri, il partigiano «Felice»

INTERVISTA

Andrea Carè: «Davanti a Pavarotti mi tremarono le gambe»

Intervista

Jack Savoretti: «Fiero delle origini italiane»

evento

28 aprile (1 maggio) in Pilotta torna lo Street Food Festival

tg parma

Azzannata da un pitbull e insultata per il velo: la denuncia di una donna a Parma Video

La proprietaria del cane se n'è andata dopo il violento episodio

3commenti

fidenza

Si sente male mentre è alla guida e provoca incidente: gravissimo 67enne

borgo gallo

L'accumulatore seriale ha «ridotto» così il palazzo in centro: le foto Video

1commento

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

25 APRILE

In 5mila in piazza Garibaldi. I Baustelle sul palco

politica

25 Aprile, Pizzarotti e "quei parlamentari che non hanno partecipato al corteo..."

Cavandoli: "Entrambe le parti erano mosse da motivazione valide e giuste"

10commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il 25 aprile e la memoria perduta degli italiani

di Michele Brambilla

LA BACHECA

Ecco 20 nuovi annunci per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

stranieri

Falso matrimonio a Imperia per avere permesso di soggiorno

CAMERINO

Dopo la condanna per abusi assume un mix farmaci: morto prof di Anatomia

SPORT

CHAMPIONS

Il Real Madrid sbanca Monaco: 2-1 al Bayern

PARMA CALCIO

Verso Vercelli: Vacca torna in gruppo, si lavora per il recupero di Scavone Video

SOCIETA'

COPENHAGEN

Ergastolo all'inventore del Nautilus per l'uccisione della reporter

Gallery sport

Sbk di nuovo a Imola. La madrina? Aida Yespica Fotogallery

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A: come uno smartphone

2017: IL SORPASSO

La CO2 emessa dai benzina supera quella dei diesel

1commento