-0°

15°

TELEVISIONE

Laminam, "Le Iene" a Borgotaro: Nadia Toffa intervista i cittadini, l'azienda e il sindaco

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Calcio: Paolo Rossi duetta con 'Ridge' di Beautiful

strana coppia

Paolo Rossi duetta con "Ridge" di Beautiful in Toscana Video

Morto Franco Rosi, 'fu' il Telegattone

TELEVISIONE

E' morto l'imitatore Franco Rosi, la voce del Telegattone Video

La paranza dei bambini miglior sceneggiatura a Berlino

festival del cinema

La paranza dei bambini miglior sceneggiatura a Berlino

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Quota 100», per la riscossione del Tfr non è cambiato nulla

L'ESPERTO

«Quota 100», per la riscossione del Tfr non è cambiato nulla

di Paolo Zani

Ricevi gratis le news
10

"Le Iene" a Borgotaro per il caso Laminam. Il programma di Italia1 ha trasmesso ieri sera un servizio di Nadia Toffa, intitolato "Un paese che ha smesso di respirare". 
Nel video, diversi genitori e bambini parlano degli odori e degli altri sintomi (bruciori agli occhi, mal di pancia, mal di testa) e si vedono momenti di un'accesa assemblea, con tanto di "buu" al passaggio del sindaco Diego Rossi.
Parla anche l'amministratore delegato di Laminam Alberto Selmi, che precisa: l'azienda è stata sottoposta a più di 70 controlli "e tutte le verifiche hanno dimostrato che le nostre emissioni non hanno mai superato i limiti di legge". 
Nadia Toffa aggiunge: la procedura per ottenere l'Aia (autorizzazione di impatto ambientale) dalla Regione è stata fatta tutta in un giorno, cosa abbastanza singolare. Selmi ribatte che tutto è stato fatto nel rispetto delle norme vigenti e che "non c'è niente da nascondere". 
La conduttrice parla anche con il sindaco Rossi, che dice: "La situazione è cambiata" rispetto all'anno scorso e le istituzioni sono impegnate per tutelare i cittadini. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Socialmente

    26 Marzo @ 22.26

    Gentile redazione. Nessun problema per il refuso. Non ci lavorano 150, credo 80/90. Non cambia nulla ma meglio precisare.

    Rispondi

  • Roberto

    26 Marzo @ 17.34

    Scusate, non sono certamente un tecnico, pero' mi sorge spontanea una domanda. Tutto il comprensorio ceramico che parte dalla pedemontana reggiana ed arriva quasi a Bologna, ha problemi di questo genere?? Ci sono centinaia di migliaia di persone che ci vivono e dai report che ho visto non mi sembra ci siano piu' danni che in altre zone. Visto che la Laminam e' di proprieta'0 di un importate gruppo di Sassuolo, non penso non siano in gradi di far funzionare uno stabilimento senza provocare danni cosi' elevati all'ambiente. Ma e' mai possibile che sono 3 anni almeno che si continua con questa storia, ma i tecnici nostrani , cosa dicono, se non sanno fare i rilevamenti o travare soluzioni, che vadano a Modena ad imparare, cosi' almeno si arrivera' in fondo a questa storia che oramai sembra una telenovela. Ci sono in Spagna citta' duplicato di Sassuolo/stessi marchi etc. etc. e non mi sembra che anche la ci siano problemi qi questo genere.Certe non sfornano le brioches , altrimenti facciamo tutti il Mulino bianco e cosi' saremo contenti.

    Rispondi

  • the mari

    26 Marzo @ 16.10

    Secondo i giudici della Corte Costituzionale, nel caso ILVA, per permette l'attività industriale furono trascurate "del tutto le esigenze di diritti costituzionali inviolabili legati alla tutela della salute e della vita stessa"

    Rispondi

  • the mari

    26 Marzo @ 14.40

    qualcuno l'altro giorno diceva che la ditta serve "a dare lavoro alla gente di Borgotaro"

    Rispondi

    • 26 Marzo @ 15.37

      (dalla redazione) In effetti sono 150 posti di lavoro che non sono pochissimi rispetto a una cittadina di neanche 7.000 abitanti.

      Rispondi

      • Filippo

        26 Marzo @ 16.13

        Va bene, però in cambio di questo non si può impestare l’aria o, peggio, mettere a rischio la salute pubblica. Altrimenti si finisce come a Taranto, con l’ilva.

        Rispondi

      • Socialmente

        26 Marzo @ 16.11

        Spettabile redazione come mai dite 150 posti di lavoro? Qual è la fonte di questo dato? Saluti

        Rispondi

        • 26 Marzo @ 16.25

          (Dalla redazione) E' la cifra che è stata pubblicata più volte da tutte le testate giornalistiche che si sono occupate del caso quando ci fu l'acquisizione dello stabilimento da parte della nuova proprietà. Se preferisce una fonte istituzionale, ecco la Regione Emilia-Romagna: http://imprese.regione.emilia-romagna.it/notizie/2016/ottobre/ceramica-taglio-del-nastro-per-la-laminam-di-borgotaro-pr Questo, naturalmente, non diminuisce il problema ambientale.

          Rispondi

  • io

    26 Marzo @ 13.00

    dimissioni subito.

    Rispondi

    • r.t.

      26 Marzo @ 13.18

      di chi?

      Rispondi

Lealtrenotizie

bar cocktail

esercizi commerciali

Pioggia di multe nei bar: 15 violazioni e un "conto" da quasi 10mila euro

1commento

lago ballano

Comitiva di ciaspolatori in difficoltà per il ghiaccio: interviene il Soccorso alpino

dopo l'uccisione

Fontevivo, coi cani in piazza per ricordare Moon e Shadow Foto

Fontevivo

Raid della «banda dei profumi», ma arrivano i carabinieri

ambiente

Fino alle 18.30 la domenica è ecologica - La mappa

3commenti

SERIE A

D'Aversa: "Dobbiamo ritrovare la cattiveria del girone d'andata"

COLLECCHIO

Centrosinistra, oggi le primarie. Dondi o Galli, chi sarà la candidata sindaca?

Fiere

Francesco Moser al Travel Outdoor Fest: «Così mi tengo in forma»

FIDENZA

Riaperto il cantiere sulla via Emilia, prime code a Parola

UNIVERSITA'

Burioni a Parma per un seminario sui vaccini

FIDENZA

Addio a Colabove, ex carabiniere e impiegato bancario

ASSOCIAZIONE

Centro aiuto alla vita, da 40 anni accanto a chi ha bisogno di sostegno

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

CALCIO

Il pagellone di Cagliari - Parma: votate

EDITORIALE

Silvio e Matteo amici-nemici. Il centrodestra si sgretola?

di Vittorio Testa

ITALIA/MONDO

San Polo d’Enza

Simula il pagamento dei mobili antichi e le prosciuga il conto: denunciato

social network

Raccoglie carte e cicche nel centro storico, il sindaco di Pesaro la cerca su Fb

SPORT

Serie A

Bergamo: il Milan, trascinato da Piatek, batte l'Atalanta (3-1)

como

Sasso contro l'auto di Wanda Nara. A bordo c'erano anche 3 figli

SOCIETA'

ARCHEOLOGIA

Pompei, dopo Leda affiora uno strepitoso affresco con Narciso Foto

ANIMALI

Gatti, oggi è il giorno della loro festa nazionale

MOTORI

MOTORI

Auto: dal 2020 sarà obbligatoria la frenata automatica d'emergenza

motori

Crazyrun: 500 km di divertimento a bordo di una supercar