16°

28°

borgo gallo

L'accumulatore seriale ha «ridotto» così il palazzo in centro: le foto

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Ricevi gratis le news
1

«Non si può andare avanti in questo modo, bisogna intervenire subito per risolvere la situazione dal punto di vista igienico sanitario».
A parlare è Renata Ugolotti, una delle commercianti adiacenti al palazzo di borgo del Gallo in cui, uno degli inquilini, da anni accumula scatoloni, sacchetti e oggetti di ogni tipo.
Una situazione che si trascina da tempo fra cause giudiziarie, liti di vicinato, segnalazioni all’Ausl e al Comune.
Appena si varca la soglia d’ingresso sembra di entrare in una vera e propria discarica: scatoloni, borse piene di vestiti, vecchi oggetti, borse, contenitori di detersivi e vecchi elettrodomestici campeggiano ovunque. In mezzo alla tromba delle scale è stata addirittura posizionata una carrucola per spostare gli oggetti più pesanti ai piani alti.
Tutto è ammassato sui gradini e pianerottoli delle scale e degli spazi comuni dell’edificio, al cui interno vive anche una famiglia con due bambini piccoli.
Tra sacchetti e scatole spuntano insetti di ogni genere e, mentre si sale sulle scale, l’odore diventa sempre più forte. Lungo le pareti delle scale ci sono i segni di liquami maleodorosi scesi dall’alto e, nonostante le finestre presenti nei pianerottoli siano aperte, si fatica a respirare per colpa della puzza insopportabile. Una situazione di forte degrado altamente problematica dal punto di vista igienico-sanitario, soprattutto per chi vive all’interno del palazzo.
I proprietari di uno degli appartamenti dello stabile da anni stanno portando avanti una battaglia contro l’inquilino accumulatore, per riuscire a riportare un po’ di decoro e pulizia all’interno del palazzo.
Al momento però tutti i tentativi sono stati pressoché vani. Alle molteplici segnalazioni a Comune e Ausl è seguita una battaglia giudiziaria conclusasi con la vittoria dei proprietari di uno degli appartamenti.
«La sentenza – spiegano i proprietari – ci ha permesso di ripulire da subito gli spazi comuni e di accedere alla scala che porta al tetto (ora bloccato da una porta e da centinaia di oggetti e sacchetti posizionati in ogni angolo ndr). Ogni volta che ripulivamo lo stabile, nel giro di tre giorni, veniva riportato altrettanto materiale. Non sappiamo più a chi rivolgerci per risolvere questa situazione. Abbiamo percorso tutte le strade che ci apparivano percorribili».
La speranza dei proprietari, della famiglia che vive nello stabile e di chi lavora nelle vicinanze è che gli organi preposti trovino una soluzione in tempi brevi a questo increscioso problema.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Roberto

    25 Aprile @ 21.34

    Ma non è il sindaco il responsabile della salute ed igiene pubblica?? È troppo impegnato con le due comparsate?

    Rispondi

Lealtrenotizie

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

3commenti

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

5commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

8commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

verdi off

Bianchi, rossi, verdi: variazioni (e sorrisi) a tema pic-nic al Parco Ducale Foto

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

Assistenza pubblica

Trent'anni di automedica

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

ASTI

Il pick-up del padre lo investe: muore un bimbo di tre anni

SPORT

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

MotoGp

Ad Aragon vince Marquez davanti a Dovizioso. Rossi solo ottavo

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"