16°

28°

LANGHIRANO

Polemica a Torrechiara: ancora fermate dei bus in posizioni pericolose

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Ricevi gratis le news
3

A Torrechiara fa discutere lo spostamento delle fermate dell’autobus sulla Massese. Una delle fermate è quella nota per l'incidente costato la vita a Filippo Ricotti. E i cittadini protestano: sono in posizioni troppo pericolose. 

Tutti i dettagli nell'approfondimento sulla Gazzetta di Parma in edicola oggi (mercoledì 12 settembre)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gf

    12 Settembre @ 10.25

    In Italia sulle strade extraurbane ci sono i 90. Non avrebbe senso mettere i 50. Come sempre tutti costruiscono casa sulle strade a scorrimento per poi richiedere il traffico a passo d'uomo di fronte alla propria abitazione.

    Rispondi

  • Maria Giulia

    12 Settembre @ 09.43

    è assurdo che si sia anche solo potuto concepire uno spostamento delle fermate del bus sulla massese. è una strada di grande scorrimento dove le auto in certi orari sfrecciano anche a 120 km all'ora in prossimità dell'incrocio a raso di Torrechiara, uno dei pochi rimasti, pericolosissimo in quanto taglia un paese e quindi è attraversato da pedoni, anche ragazzini, dove vige una ridicola velocità consigliata di 50 all'ora anziché un serio autovelox con i 50 all'ora obbligatori pronto a multare chi sgarra. ho letto da qualche parte che sarebbe vietato dalla legge metterlo in quel punto. ma la legge deve essere al servizio dei cittadini o i cittadini al servizio della legge? qualcosa mi sfugge. è necessario intervenire prima che ci siano altri morti o feriti. basta passare x esempio ad alberi per vedere quanti dossi (giustamente) ci sono. anche Torrechiara è un paese. speriamo che le istituzioni si diano una mossa perché qualcosa va fatto assolutamente.

    Rispondi

  • Maria Giulia

    12 Settembre @ 09.41

    è assurdo che si sia anche solo potuto concepire uno spostamento delle fermate del bus sulla massese. è una strada di grande scorrimento dove le auto in certi orari sfrecciano anche a 120 km all'ora in prossimità dell'incrocio a raso di torrechiara, uno dei pochi rimasti, pericolosissimo in quanto taglia un paese e quindi è attraversato da pedoni, anche ragazzini, dove vige una ridicola velocità consigliata di 50 all'ora anziché un serio autovelox con i 50 all'ora obbligatori pronto a multare chi sgarra. ho letto da qualche parte che sarebbe vietato dalla legge metterlo in quel punto. ma la legge deve essere al servizio dei cittadini o i cittadini al servizio della legge? qualcosa mi sfugge. è necessario intervenire prima che ci siano altri morti o feriti. basta passare x esempio ad alberi per vedere quanti dossi (giustamente) ci sono. anche torrechiara è un paese. speriamo che le istituzioni si diano una mossa pereché qualcosa va fatto assolutamente. maria giulia pavesi un'abitante

    Rispondi

Lealtrenotizie

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

5commenti

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

5commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

8commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

1commento

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

verdi off

Bianchi, rossi, verdi: variazioni (e sorrisi) a tema pic-nic al Parco Ducale Foto

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

ASTI

Il pick-up del padre lo investe: muore un bimbo di tre anni

SPORT

MotoGp

Ad Aragon vince Marquez davanti a Dovizioso. Rossi solo ottavo

Tour Championship

Il ritorno della tigre: tutti pazzi per Tiger Woods Video

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

LA PROVA

Kia Sportage diventa «Mild Hybrid»

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse