10°

PARMA

"Via d'la cocaina" e "via Primo Spaccio": lo Zorro dell'Oltretorrente colpisce ancora. Ma qualcuno chiama la Municipale

Oltretutto Oltretorrente: "Estranei a questa affissione ma apprezziamo l'impegno dei cittadini contro lo spaccio"

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Giornata di sole sul LungoParma: le foto di Luca Radici a Michelle Maccagni

fotografia

In posa sul LungoParma in una giornata di sole Foto

Langhirano: i bellissimi delle feste alla Taverna Ponte

PGN

Langhirano: i bellissimi delle feste alla Taverna Ponte Ecco chi c'era: foto

Sanremo, la Rai smentisce aumenti del compenso per Claudio Baglioni

TELEVISIONE

Sanremo, la Rai smentisce aumenti del compenso per Claudio Baglioni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Locanda del culatello

CHICHIBIO

«Locanda del culatello» C'è del nuovo e del buono nella Bassa

Ricevi gratis le news
26

"Via d'la cocaina", "via Primo Spaccio", segnali di parcheggio "riservato", nuove foto di pusher e clienti: lo Zorro dell'Oltretorrente ha colpito ancora nella notte. E il risveglio del quartiere è stato a suon di cartelli, come mostrano le foto di Luca Bertozzi.

Qualcuno ha chiamato poi la polizia municipale, intervenuta attorno alle 13, e i cartelli in via Gulli sono stati rimossi. Sono rimasti invece quelli di via Primo Maggio, ribattezzata da "Zorro" Via Primo Spaccio

OLTRETUTTO OLTRETORRENTE: "NON SIAMO GLI AUTORI DELLE AFFISSIONI MA APPREZZIAMO L'IMPEGNO CONTRO LO SPACCIO". Il gruppo di cittadini Oltretutto Oltretorrente interviene sul caso dei cartelli comparsi in alcune vie del quartiere: 

"Oltretutto Oltretorrente non è l’autore delle affissioni avvenute la notte scorsa. Il nostro Movimento esprime comunque il proprio apprezzamento per l'impegno che i cittadini mettono in campo con iniziative che intendono ridurre il fenomeno dello spaccio nel nostro quartiere.
Nell’ultimo periodo la presenza delle forze dell’ordine, con cui da sempre collaboriamo, è stata rafforzata e per questo possiamo solo ringraziare tutti per l'impegno. Certamente però il problema dello spaccio é stato solo parzialmente colpito ma non sconfitto. La presenza dei pusher è diminuita lungo i viali ma i loro traffici sono aumentati nelle vie interne del quartiere.
Oltretutto Oltretorrente, come proclama il suo manifesto, è contro il fenomeno dello spaccio e contro lo sfruttamento degli immigrati dietro il quale operano organizzazioni criminali e mafiose, ben radicate sul nostro territorio anche se non sempre abbiamo il coraggio di ammetterlo. Lo scopo principale di Oltretutto Oltretorrente è quello di promuovere iniziative finalizzate al contrasto di questo fenomeno che dobbiamo definire come MAFIOSO. Come cittadini e come Movimento Oltretutto Oltretorrente crediamo nella partecipazione e nell'impegno di tutti per la costruzione di un quartiere e di una città migliore, per questi motivi siamo aperti ad ogni possibile collaborazione con tutte le persone che intendono offrire il loro contributo con progetti che prevedono la partecipazione attiva sul territorio per "prendersi cura" del nostro quartiere".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gnox

    27 Ottobre @ 14.21

    @pierluigi: tu del mio commento non hai capito niente. Quello che ho spiegato io, a chi ignora la legge come te, è che quanto è stato fatto da Zorro è contro la legge. Stop: tutto il resto è frutto delle tue fantasticazioni. Per me ai drogati va ritirata la patente.

    Rispondi

  • Pier Luigi

    27 Ottobre @ 09.15

    Certo che se andassimo con le 'regole' antiche, ma tutt'ora valide, del contadino che raccoglieva le mele e quando si accorgeva che una era ' bacata' la toglieva e puliva accuratamente. Molte volte queste mele ripulite venivano usate per fare una buona torta. Chiediamo l'intervento dei GIS per colpire Zorro! Ma scherziamo? Eppure. Ci sono tanti Gnox!?

    Rispondi

  • Pier Luigi

    27 Ottobre @ 09.07

    Certo che se andassimo con le 'regole' antiche, ma tutt'ora valide, del contadino che raccoglieva le mele e quando si accorgeva che una era ' bacata' la toglieva e puliva accuratamente .

    Rispondi

  • Luca

    26 Ottobre @ 22.38

    Esatto, per dei cartelli si muovono subito, per gli spacciatori........ta bè.....

    Rispondi

  • Oberto

    26 Ottobre @ 22.07

    questa persona è un nuovo partigiano, ci difende dalla barbara invasione di clandestini delinquenziali, è un grande. Rimuovete i delinquenti, mica i cartelli che descrivono la realtà .

    Rispondi

Mostra altri commenti

Lealtrenotizie

Un'auto si ribalta in A1: grave un giovane. Code fra Parma e Campegine

AUTOSTRADA

Un'auto si ribalta in A1: grave un giovane. Code fra Parma e Campegine

Autocisa: pioggia tra Fornovo e Pontremoli

PARMA

Controlli antidroga: sequestrato mezzo chilo di hashish al parco Falcone e Borsellino Video

Viarolo

Cercano di far esplodere il bancomat della Cassa Padana ma il colpo fallisce Video

L'anniversario

La mamma di Filippo Ricotti: «Sono passati due anni. Ma per mio figlio nessuna giustizia»

PARMA

Il pusher fugge e fa resistenza con violenza: un cittadino aiuta i carabinieri ad arrestarlo Video

La cronaca del 12TgParma

Intervista

Giulia ce l'ha fatta: «Vado a Oxford a studiare matematica»

CALCIO

Diakite: «Insulti razzisti? Io non ho sentito nulla»

20 GENNAIO

Torna la domenica ecologica: limitazioni al traffico all'interno delle tangenziali Mappa

Sentenza

Guerra dell'acqua, Montagna 2000 deve 600mila euro a Berceto

2commenti

PARMA

Aeroporto Verdi, siglato l'accordo con Bologna per il rilancio e nuovi voli  Video

2commenti

Tribunale

Perseguita un uomo con messaggi anonimi: collecchiese condannato per stalking

Zibello

È morto Corrado Tencati: preparò lo strolghino record del November Porc

PARMA

Incidente in viale Duca Alessandro: disagi al traffico ma nessun ferito Foto

INTERVISTA

Amanda Sandrelli: «La seduzione secondo Mirandolina»

TRIBUNALE

San Giovanni, entra in sagrestia e tenta di rapinare due monaci: condannato

GAZZAREPORTER

"Il cielo di un giovedì mattina" Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

May, sconfitta devastante. Ma non c'è alternativa

di Paolo Ferrandi

PGN

La nuova moda dell'uomo e la trasmissione «Prendi Nota»

di Mara Varoli

ITALIA/MONDO

AREZZO

Viadotto chiuso sulla E45: primi ingorghi e Tir respinti

VAL D'AOSTA

Traforo del Monte Bianco, bloccati 38 migranti: 26 erano stipati nel vano di un furgone

SPORT

AUSTRIA

Niki Lauda sta meglio: dimesso dall'ospedale di Vienna

CALCIO

1-0 al Milan, la Juventus vince la Supercoppa italiana

SOCIETA'

catania

L'aspetta all'aeroporto col palloncino "Mi vuoi sposare". Lei lo lascia

1commento

TRIBUTO

Il bollo auto senza segreti: quando, come, dove si paga

MOTORI

CROSSOVER

Fiat 500X: ecco la versione Mirror Cross

PROMOZIONE

Suv, l'offensiva "doppio zero" di Hyundai