-3°

serie b

Moncini rispedisce il Parma al quarto posto: il Cesena vince 2-1

Ricevi gratis le news
11

L'arbitro fischia. Il Cesena batte il Parma 2-1. Decide Moncini con una doppietta. La partita? Sintetizzata con il fatto che il Parma a 5' dalla fine stava vincendo 1-0. Poi è successo di tutto. Compreso il nervosismo in campo e nelle panchine. Ora per la A diretta si fa dura. Il Parma resta quarto.

1. Empoli 78* 
2. Frosinone 68
3. Palermo 67
4. Parma 66 
5. Venezia 66
6. Bari 64
7. Cittadella 62
8. Perugia 59
9. Foggia 54
10. Spezia 53
11. Carpi 51
12. Salernitana 51
13. Brescia 47
14. Pescara 47

15 Cesena 46

16. Cremonese* 44
17. Novara 43
18. Avellino 42
19. Ascoli 42
20. Entella 41
21. Ternana 37
22. Pro Vercelli 37

La partita in pillole

52' Gagliolo sfiora il pareggio.

51' Nervosismo in campo

50' Moncini segna. Il Cesena ribalta il risultato

49' Giallo per Scavone. Anche lui salta Bari

48' Giallo per Di Cesare. Non ci sarà contro il Bari

45' 6' di recupero

44' Insigne solleva un giocatore del Cesena a terra per crampi: giallo. Diffidato non giocherà contro il Bari

43' Intervento duro di Kubisz su Di Cesare: rosso diretto 

40' Moncini, gol: pari del Cesena

39' Chiricò dalla distanza: di poco alto

36' Finale emozionante: Cesena in avanti. Di Cesare salva

35' E' il momento di Calaiò: esce Ceravolo

34' Parma in avanti, Frediani vicino al gol

32' Il Cesena rischia un altro autogol per un tocco maldestro di un difensore

29' Cesena in avanti. Il Parma deve difendersi

27' Entra Frediani esce Di Gaudio

26' Occasione per il Cesena

25' Entra Insigne al posto di Ciciretti e, in contropiede, colpisce il palo

21' Ciciretti, punizione a girare: di poco fuori

10' Angolo di Cicicretti Fedele fa autogol. In un primo tempo sembrava che fosse stato Ceravolo a insaccare di testa

9' Il primo brivido è di marca crociata: Barillà a colpo sicuro ma Fulignati devia in angolo

5' Nessun brivido

Calaiò si sta riscaldando, ma D'Aversa lascia la squadra immutata al rientro in campo

Finisce il primo tempo. Ritmo elevato all'inizio e alla fine: parte centrale tranquilla. Qualche emozione ma nessuno ha segnato: Cesena-Parma 0-0

40' Parapiglia in campo. Di Gaudio a terra: il Parma chiede rigore. Il fallo c'è ma è fuori area. Ammoniti Ciciretti e Suagher.

39' Kubisz spara abotta sicura davanti alla porta: Di Cesare si immola e devia di ginocchio

37' Gol annullato al Cesena per fuorigioco: giusto

33' Dezi, occasione. Palla ancora in angolo

32' Altro angolo per il Parma

31' Di Gaudio spara verso la porta deviato in angolo

25' Poche emozioni in campo

22' Barillà di testa. A lato

19' Il ritmo ora è più calmo. 

12' Il Parma si fa vedere: azione insistita di Di Gaudio. Ritmo elevato del match

8' Il Parma sta subendo

6' Cesena avanti, due occasioni con Frattali pronto a bloccare

La partita inizia con un minuto di raccoglimento per Rebecca Braglia (Leggi). Incommentabili i tifosi che hanno diturbato il silenzio del Manuzzi.

La presentazione (Vincono tutte: i risultati di ieri - Leggi)

E' come il primo turno dei play-off la sfida di oggi tra Cesena e Parma. E il Parma ha a disposizione solo un risultato, la vittoria. E se andrà bene stavolta sarà così anche contro il Bari e poi contro lo Spezia. Purtroppo lo scivolone di Vercelli aveva azzerato le possibilità di altre incertezze. Ora si deve solo vincere per difendere un secondo posto a cui ambiscono anche Frosinone, Palermo e Venezia. Ieri le agguerrite rivali dei crociati hanno tutte vinto. Risultati di misura, certo, ma che valgono tre punti. Tanto che in questo momento il Parma è quarto alla pari con il Venezia. Solo un successo oggi gli consentirebbe di rimettere la ruota davanti alle altre.


GESTIRE LA PRESSIONE


Sapere che le tue concorrenti ti hanno scavalcato potrebbe mettere ulteriore pressione sul gruppo, anche se a ben vedere la missione a Cesena una era e una resta. La mancanza di elementi carismatici come Lucarelli e Munari toglie qualcosa anche sul piano della personalità. E però, ad esempio, un anno fa Ciciretti e Ceravolo sono passati dal tour de force vincente dei play-off per portare in serie A il Benevento mentre una categoria più sotto erano proprio i crociati a spuntarla.
Insomma, la tempra morale non dovrebbe mancare alal truppa di D'Aversa, e neppure la voglia di scrivere una pagina di storia del calcio italiano. Quello che potrebbe mancare, perché è già successo nelle ultime gare, è un po' di forza e di brillantezza. In questo senso torna comodo a D'Aversa il recupero di Gagliolo, assente con la Ternana, ma per quanto riguarda gli altri infortunati, restano tutti indisponibili, con l'unica eccezione, forse, di Vacca che andrà in panchina e in estrema emergenza potrebbe provare a dare una mano. In panchina ci sarà anche Lucarelli ma a fare il capitano non giocatore.


OSTICO CESENA


I romagnoli in casa hanno fatto 30 dei loro 43 punti, e soprattutto hanno perso solo tre volte, tante quante il Parma, il Venezia, il Palermo. Non è quindi facile passare sul sintetico (altri dolori per il Parma che ci ha vinto a Novara e perso a Chiavari e Vercelli) del Manuzzi. Due anni fa, in serie D, fu una rovesciata di Lauria quasi allo scadere a regalare l'1-0 sul Romagna Centro al culmine della cavalcata verso la C. Sarebbe bello che i duemila tifosi che oggi accompagneranno la trasferta del Parma tornassero a casa con la gioia nel cuore come quella volta. Il Cesena però, oltre a essere compatto, ha discrete armi offensive: il piede raffinato di Laribi, il giovane Moncini che ricorda un po' Paloschi, il guizzante Jallow e, pronto a subentrare, il marpione Cacia. Poi potrebbe, perdurasse il pareggio in campo , accontentarsi e quindi chiudersi, puntando più che sulla trasferta di Palermo, sulla successiva gara in casa con la Cremonese per mettersi in salvo. Al Parma il compito di disinnescare la minaccia segnando al più presto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giorgio

    07 Maggio @ 09.43

    gioger@alice.it

    La rabbia e l'amarezza mi hanno impedito di commentare a caldo il risultato del match, ma ora due concetti voglio esprimerli, perché le ultime tre partite perse con Entella, Pro Vercelli (quasi già retrocesse) e Cesena (che si è salvata grazie a noi) mi fanno dubitare che questa società quest'anno in A non ci voglia andare. Effettivamente, in caso di promozione, ci sarebbero da cambiare 22 giocatori su 22 più l'allenatore, e la cosa mi pare poco fattibile: rimanendo in B, 4 o 5 almeno si possono tenere per ripartire con un mercato un po' più mirato si spera. Mirato nel senso che vengano acquistati giocatori che, prima del nome altisonante abbiano un cuore, che non siano rotti, che siano un po' più giovani e volonterosi, con traguardi da raggiungere e non arrivati professionalmente, con la fame e con la voglia di sfondare nel mondo del calcio. L'esempio ce l'hanno dato i giocatori del Cesena, che pur essendo inferiori sul piano tecnico (e in 10 contro 11) hanno lottato come leoni fino 90°. Quindi cerchiamo di rimanere coi piedi per terra. Certo, la terza promozione di fila sarebbe un bel sogno, ma per evitare di fare la fine del Benevento è meglio ripartire da un buon mercato estivo e con un entusiasmo raddoppiato il prossimo campionato. Magari la squadra vincerà i play off e mi dovrò rimangiare queste parole (lo farò con gioia), ma in questo momento di rabbia è ciò che mi è uscito dal cuore: cercate di capirmi.

    Rispondi

  • giuliano

    07 Maggio @ 08.34

    di umiliazioni il parma ed i suoi tifosi quest' anno ne ha avute qualcuna ma come questa mai !

    Rispondi

  • Marco

    06 Maggio @ 22.29

    Moncini ha un bidone del rudo al posto del cuore. come fai a fare due gol a 5 minuti dalla fine. vuol dire che non sei all'altezza. Che devi stare in tribuna a mangiare pop-corn. Così il Parma poteva vincere...

    Rispondi

  • federicot

    06 Maggio @ 21.44

    federicot

    COME GODO !!!! FAI PLAY OFF E VOLI FUORI!!!! BASTA CON IL CALCIO IN CENTRO CITTA'!!!!

    Rispondi

    • filippo

      06 Maggio @ 22.05

      lo stadio non si muove,,,purtroppo

      Rispondi

    • 06 Maggio @ 21.46

      (dalla redazione) In caso di mancata promozione non ci risulta che spostino il Tardini.

      Rispondi

  • Matteo

    06 Maggio @ 21.25

    Errore decisivo di D'Aversa.. non mi puoi togliere Ceravolo e mettere su un Calaiò che a freddo ha sempre faticato.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fedez, il mio nuovo disco introspettivo e poco pop

MUSICA

Fedez: "Il mio nuovo disco introspettivo e poco pop"

Quasi 6 mln e 21.9% per 1/a parte Adrian

ASCOLTI TV

Quando c'è il Molleggiato in scena quasi 6 milioni di spettatori per "Adrian"

Shalpy sarà ospite di Amadeus a "Ora o mai più"

TELEVISIONE

Shalpy sarà ospite di Amadeus a "Ora o mai più"

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nino Frassica a Roccabianca, Amanda Sandrelli a Fidenza, aspettando Flashdance al Regio

VELLUTO ROSSO

Attesa per Flashdance al Regio

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Scopre il ladro in casa, lo insegue e lo riconosce: arrestato un giovane del paese

bedonia

Scopre il ladro in casa, lo insegue e lo riconosce: arrestato un giovane del paese Video

droga

Arrestato il pusher che stazionava davanti al Toschi e all'Università

IMMIGRAZIONE

Oltre mille richiedenti asilo. Ma non tutti i comuni accolgono

1commento

12 tg parma

Rischio neve anche in città da domani sera Video

VIA MICHELI

Senzatetto ucciso a pugni, assolto uno degli amici

Autobomba

Studenti parmigiani a Derry: «Ma noi ci sentiamo al sicuro»

COLORNO

Tibia e perone fratturati: don Seraphin verrà operato

Aveva 72 anni

Addio a Stefano Pavarani, l'avvocato che amava il calcio

Lutto

Addio ad Angelo Rossi, patriarca degli imprenditori

12 tg parma

Parma, nuovo tentativo per El Kaddouri. Da Cruz già in gol a Spezia Video

INCHIESTA

«La compagnia del Cigno? Noi ci divertiamo di più»

MONTICELLI

Gioca sempre gli stessi numeri: ora ha vinto 36mila euro

torrile

Donna di 79 anni cade in bicicletta a Rivarolo: le condizioni sono serie Video

vvff e 118

Incendio a Fornovo: una donna sarebbe rimasta intossicata

A Bar Sport

Baraye (saluta Parma?): "Se dai qualcosa, qui sei ricambiato con affetto"

SORAGNA

Scuole, doggy bag in mensa per portare a casa il cibo avanzato

Iniziativa anti-spreco voluta dal Comune e dalla società che gestisce il servizio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Software anti-ladri: diamo tutti una mano

di Laura Frugoni

LA BACHECA

Ecco 78 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

POLITICA

Il Governo nomina Lino Banfi nella commissione Unesco

francia

Scomparso sulla Manica l'aereo con a bordo il calciatore argentino Sala

SPORT

BASKET

Carpenedolo, i genitori ultrà insultano l'arbitro: l'allenatore ritira la squadra di 13enni

1commento

calcio

Il Milan espugna Marassi 2-0 e vola al 4° posto: curva Nord deserta per protesta Classifica

SOCIETA'

DONNE

Mary Poppins è fra noi. Mara Boccacci: "Sì, sarò la mitica super tata"

il caso

Luxuria spiega i transgender ai bimbi sulla Rai: esplode la polemica

MOTORI

ANTEPRIMA

Toyota, il nuovo Rav4 arriva a marzo

MOTORI

Citroën: ecco C3 Uptown, l'auto «pour homme»