21°

30°

operazione antidroga

La "coca" della Versilia e dei Lidi Ferraresi passava (e sostava) anche a Neviano

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vip e fake news, quando la bufala corre sul web: e c'è ci casca Gallery

social

Vip e fake news, quando la bufala corre sul web: e c'è ci casca Gallery

Tweet inopportuni, Disney licenzia il regista dei Guardiani della Galassia

choc

Tweet inopportuni, Disney licenzia il regista dei Guardiani della Galassia

Trintignant, "per me la carriera è finita"

cinema

Trintignant, "per me la carriera è finita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano

IL CASO

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano: il commento

di Claudio Rinaldi

9commenti

Ricevi gratis le news
1

Nelle prime ore di questa mattina, in varie località dell’Emilia Romagna, della Toscana, della Lombardia e della Sicilia, i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Ferrara hanno arrestato 22 persone in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del Tribunale di Bologna, per associazione finalizzata al traffico di stupefacenti, con l'aggravante per sei di loro di avere promosso, costituito, diretto, organizzato e finanziato un'organizzazione criminale finalizzata alla cessione a terzi di sostanza stupefacenti del tipo cocaina.  I soggetti arrestati sono tutti regolari sul territorio nazionale e residenti/domiciliati nelle zone dove hanno commesso i reati. Alcuni di loro sono nulla facenti. Durante l’intera attività di investigativa sono stati compiuti diversi sequestri di sostanze stupefacenti, per un totale di 7 chilogrammi di cocaina. Nel corso delle perquisizioni di questa mattina sono stati recuperati complessivamente 28.000 euro in contanti. Sono stati impiegati 140 militari, 3 unità cinofile e  1 elicottero.

Dei 7 chili complessivi, 2 chili e 585 grammi di cocaina sono stati sequestrati a Neviano degli Arduini. 100 grammi a Grosseto, a Bologna 230 grammi, a Santa Maria a Monte (PI) 1,300 chilogrammi, a Salò (BS) 2,500 chilogrammi. 

L'attività investigativa svolta ha avuto origine nel marzo 2016 dopo la denuncia ai carabinieri di Bondeno (FE) presentata da una coppia del luogo dopo il danneggiamento della propria autovettura a cui erano stati tagliati i pneumatici. La coppia, inotlre, era stata più volte minacciata da quelli che erano i creditori del loro figlio che, a loro dire, aveva contratto ingenti debiti con degli spacciatori di droga. Una situazione aggravata dal comportamento violento dello stesso figlio che ha richiesto l'intervento dei carabinieri stessi in quattro occasioni. Proprio durante questi interventi sono emersi altri particolari della situazione in cui erano costetti i genitori del tossicodipendente a cui, ad esempio, era stata trattenuta la carta di circolazione della loro autovettura in uso al figlio da parte di alcuni spacciatori, che avevano poi restituito olo dopo il saldo del debito da parte del padre. Dalle indagini  sulla estorsione alla coppia è emersa una fitta ed organizzata rete di spaccio di sostanze stupefacenti. Un'organizzazione di “tipo piramidale” e caratterizzata da una spiccata propensione alla violenza  capeggiata da un marocchino, in una cogestione paritaria degli "affari" illeciti con 5 cittadini albanesi che operava tra le province di Pisa e Firenze con cocaina che proveniva dall'Olanda, servendosi di una rete di corrieri che, a loro volta, immettevano la droga sui mercati emiliano-romagnoli (province di Ferrara, Bologna, Modena e Parma, dove i marocchini svolgono attività lavorativa di braccianti agricoli) e sino ad arrivare alla Toscana (dove gli albanesi sono radicati con attività nel settore dell’edilizia) quale terminale finale per il rifornimento della province di Pisa, Firenze e Lucca, in particolare lo “sballo della Versilia”. Un'attività redditizia, in primis per il basso costo d'acquisto su ogni chilogrammo reperito, che si aggirava al di sotto di 35.000 euro, quando sulle comuni "piazze" si parlava di cifre che oscillavano dagli 80 a 120 Euro al grammo. Tenendo conto del contenuto medio di principio attivo nelle singole dosi sequestrate, da un chilogrammo di cocaina se ne possono ricavare - se molto ben “tagliata” - quattro chili e mezzo che, venduta a 80 euro al grammo, equivalgono a 360 mila euro. Questo dato, da solo, rende l'idea della cospicuità dei margini di lucro che l'attività illecita offre.

I genitori 
«Alcuni degli spacciatori di mio figlio li abbiamo visti in faccia, sanno dove abitiamo e che autovetture abbiamo, e temiamo fortemente per la nostra incolumità. qualche giorno fa abbiamo subito il danneggiamento dell'autovettura che era parcheggiata sulla pubblica via di fronte casa nostra.
Ignoti in quella circostanza hanno tagliato due gomme. Vediamo questo episodio come intimidatorio nei nostri confronti e temiamo fortemente che qualcuno possa farci del male», avevano dichiarato i due genitori di Bindeno. 
«Rappresentiamo che entrambi abbiamo già provveduto a saldare altri debiti per droga acquisiti da nostro figlio nei confronti di spacciatori, alcuni dei quali si sono anche recati a casa nostra cercando Damiano con il pretesto di dovergli consegnare qualcosa di personale. il valore dei debiti recedentemente accumulati da nostro figlio nei confronti di spacciatori era molto alto. Il nostro
timore e’ che possa accadere qualcosa a noi ed ai nostri congiunti».

Un'organizzazione (anche dalle intercettazioni) con una spiccata propensione alla violenza

L’atteggiamento degli appartenenti all’associazione è sempre stato caratterizzato da una spiccata propensione alla violenza:
D: sh, lì a Bologna come vanno?
M: eh, sono andato lì, forse a lui non è successo niente, vuole fare il furbo, ma
non ti preoccupare gli porto la gente che glieli fa uscire (i soldi ndr)
D: si?
M: se no gli rapiscono il suo bambino, che c’è sempre lì
D: si?
M: non ti preoccupare
E, in un'altra occasione
D: che cosa succede?
E: oh, c'è un figlio di puttana che non vuole darmi 10 mila
D dove?
E: vieni dietro
E:"sai che ha portato con lui quelli cattivi proprio", "giuro che lo ammazzano, poi mi hanno detto dai dammi tutto... giuro che lo ammazzano, l'altro giorno gli avevo detto di non scherzare, ma loro  non scherzano mica, comunque hanno pure i loro attrezzi in macchina".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Roberto

    03 Luglio @ 19.28

    Alcuni nullafacenti? E allora cosa ci fanno qui

    Rispondi

Lealtrenotizie

E' morta Anna Maria Bianchi, volto e voce di Radio Tv Parma Foto Il video-ricordo

LUTTO

E' morta Anna Maria Bianchi, volto e voce di Radio Tv Parma Foto Il video-ricordo

2commenti

Jihad

Terrorista iracheno arrestato a Parma torna libero e chiede lo status di rifugiato

guardia di finanza

Falsi crediti Iva per 14 milioni di euro. Denunciati 59 responsabili Video

E' caccia ai due imprenditori "menti" del sistema: sono irreperibili. Sequestrati quattro fabbricati nel Parmense

SENTENZA

Public money, ecco tutte le condanne

Cinema

Ciak, a Parma si gira: la mappa dei set

2commenti

Scuola

I bravissimi della maturità: diplomati con 100 e 100 e lode

sicurezza

I "furbetti del semaforo di Corcagnano... Video

1commento

weekend

Sgranfignone, anatra, disfide tra cuochi: il sabato è a tutto gusto L'agenda

truffa

Mette in vendita online un orologio "fantasma": denunciato 23enne di Langhirano

12 tg parma

Dalla tangenziale Nord al Lungoparma: tutti i cantieri in corso e al via Video

Busseto

Raffica di furti, rubata anche una macchinetta spartineve

Parma calcio

Rigoni, esperto in salvezza

L'appello

«Basta con i botti alle feste d'estate: per gli animali sono pericolosi. Usate quelli silenziosi»

1commento

IL CASO

Sgarbi: «Leonardo per l'ultima cena si ispirò all'affresco di Monticelli d'Ongina»

incidente

Schianto tra due auto a Ramiola: feriti due giovani Foto

Lutto

Tarsogno dà l'addio a Lidia Calestini, la regina delle rezdore

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Governo, il nemico è nelle scelte quotidiane

di Luca Tentoni

DIGITALE

Ecco la Summer Promo: 2 mesi di Gazzetta a prezzo di 1

ITALIA/MONDO

ROMA

Scontrino omofobo: ristorante offende coppia gay. E dal web parte il boicottaggio

PIEMONTE

Temporali sull'Astigiano e sul Torinese, ingenti i danni

SPORT

motori

F1: in Germania la Ferrari di Vettel in pole, 2ª la Mercedes di Bottas

12 tg parma

Parma, tre giorni chiave. Preso Galano, serio tentativo per Saponara Video

SOCIETA'

social

Il bimbo e il cane giocano divisi dalla staccionata Video

il disco

I Pooh alla ricerca del Graal

MOTORI

IL TEST

Il futuro secondo Bmw? Elettrificato:25 novità da qui al 2025

Motori

Jeep Wrangler, il mito Usa è sempre pronto a tutto