21°

32°

Parma

I disegni dei bambini nelle fondamenta della nuova "Anna Frank"

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bohemian Rhapsody: ecco le prime scene del film sui Queen

CINEMA

Bohemian Rhapsody: ecco le prime scene del film sui Queen Video

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

LONDRA

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

Festa a Pontetaro: tutti sulla via Emilia

PGN

Festa a Pontetaro: tutti sulla via Emilia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: ecco i tre vincitori. E adesso... "Racconta l'estate"

FOTO

Gazzareporter: ecco i tre vincitori. E adesso... "Racconta l'estate" Gallery

Ricevi gratis le news
0

Al via i lavori alla scuola Anna Frank, che prevedono la costruzione di un nuovo corpo di fabbrica, che ospiterà palestra, mensa e sarà dotato di un tunnel di collegamento con le aule esistenti. Si tratta del primo stralcio dei lavori che verranno, poi, completati con il secondo stralcio che prevede la realizzazione del nuovo teatro-auditorium.
La prima pietra è stata posata questa mattina alla presenza del sindaco Federico Pizzarotti, del vicesindaco Nicoletta Paci, dell'assessore ai lavori pubblici Michele Alinovi, della dirigente scolastica Graziana Morini, dei tecnici di Parma Infrastrutture l'ingegner Fulvio Vignola ed il geometra Marco Ferrari e dei rappresentanti della ditta appaltatrice ECL Consorzio Stabile. Le classi quarte della scuola primaria hanno fatto un disegno che è stato inserito con la pergamena nel cilindro che il sindaco Pizzarotti ha posto nella gettata di cemento con cui sono statti dati avvio a lavori.

Nel disegno che i bambini delle quarte elementari hanno inserito nel cilindro con la pergamena posta dal sindaco nelle fondamenta della nuova scuola, gli alunni delle quarte hanno documentato il cambiamento della loro scuola con disegni, una poesia e tanti pensieri. L'hanno pensata spaziosa e con un grande giardino. Sono intervenute anche le maestre Cristina Di Patria e Chiara Maria Dallara che ha ricordato la sua bella esperienza. “Ho inaugurato questa scuola da bambina come alunna – ha ricordato – e penso che sia importante il messaggio di oggi: imparare a investire nel futuro per lasciare qualcosa di più bello per chi verrà dopo”.

Per non interrompere l'attività didattica, all'Anna Frank, verrà prima costruito il nuovo edificio palestra e mensa e poi abbattuto quello vecchio. Per la scuola di via Pini sono previsti investimenti per 4 milioni e mezzo di euro in tre anni, di questi un milione è stato finanziato, tramite bando, dalla Regione Emilia Romagna.

Il progetto per la “nuova” scuola "Anna Frank" prende avvio oggi con la posa della prima pietra e l'installazione del cantiere per la costruzione di un nuovo corpo di fabbrica, che ospiterà palestra, mensa, in sostituzione di quelli esistenti, che verranno, poi, abbattuti una volta ultimata la struttura iniziata oggi. In pratica si costruirà mezza scuola senza interferire sull'attività didattica. Si tratta di un progetto che è stato condiviso con la dirigenza scolastica dell'Anna Frank e con i genitori della scuola ed ha coinvolto l'assessorato ai lavori pubblici e quello alla scuola in un percorso volto a garantire la massima sicurezza nei lavori ed, al contempo, la continuità didattica.

La soluzione adottata dal Comune è stata quella di procedere per stralci. Prende avvio, quindi, il primo stralcio di lavori con un investimento pari a due milioni e mezzo di euro per la costruzione del nuovo corpo che comprende la palestra, la mensa e il tunnel di collegamento con le aule esistenti.

A bilancio, poi, è stato previsto un altro milione di euro per il secondo stralcio dei lavori, che comprende la costruzione del teatro-auditorium, la demolizione dell'attuale corpo di fabbrica e la parziale sistemazione dell'esterno.

Parte dei lavori saranno realizzati in estate per evitare di intralciare o interrompere l'attività didattica. Nel 2017 si completerà l'opera con la riqualificazione degli spazi esterni della scuola grazie ad un ulteriore investimento di un milione di euro, per una spesa totale di 4 milioni e mezzo destinati all'Anna Frank, il tutto senza interruzioni dell'attività didattica e con la massima attenzione a garantire il miglior funzionamento possibile dell'edificio. Da questo punto di vista sono arrivate garanzie anche dal responsabile della sicurezza e dai progettisti: agibilità garantita, piano di emergenza sempre in funzione, limitazione al massimo di polveri e rumori del cantiere. L'Anna Frank avrà dunque a disposizione un nuovo edificio in piena funzionalità per mensa e palestra, entro la primavera del 2017.
Al termine dei lavori la scuola di via Pini diventerà una specie di modello per la sicurezza, l'adeguamento sismico ed efficienza energetica. 

(foto del Comune) 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

L'Onu dichiara guerra al Parmigiano: come il fumo. Coro di critiche

Il caso

Sale e grassi: l'Onu dichiara "guerra" al Parmigiano. Poi la marcia indietro: "Solo una dichiarazione politica"

24commenti

parma

Portata con l'inganno in Italia e costretta a prostituirsi: minorenne salvata dai vigili

2commenti

12 tg parma

Migranti, la nuova mappa dell'accoglienza Video

anteprima gazzetta

Parma e caso sms, il verdetto potrebbe arrivare venerdì Video

CALCIO

L'amministratore delegato del Parma Luca Carra: "Siamo fiduciosi e lavoriamo per la serie A" Video

Ecco l'intervista del 12 Tg Parma

Processo sms

La Procura picchia duro

15commenti

12Tg Parma

Ozono estivo, a Parma già 29 sforamenti Video

VIABILITA'

Lavori in corso: code sulla via Emilia a Parola. Problemi anche in tangenziale a Parma

SPACCIO

Affari d'oro con i ragazzini: condannati i baby pusher di piazzale Borri

5commenti

PARMA

"Sì al divertimento sicuro": l'alcoltest davanti a locali e ingressi di feste Video

Ecco il calendario delle uscite dal 20 luglio in poi

BORGOTARO

Si sente male dopo la puntura di un calabrone: paura per una 55enne

Soragna

E' morto il professor Demaldè, una vita per i campi e per l'Università

Funerale

A Collecchio l'ultimo saluto a Filippo, morto a 32 anni nell'incidente di Stradella

gazzareporter

Parco di via XXIV Maggio, i vandali spezzano i nuovi alberi Foto

mobilità

Piste ciclabili, in Emilia il top della crescita. Con Parma a metà classifica

1commento

scuola

Via libera al trasferimento di 4 presidi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano: il commento

di Claudio Rinaldi

4commenti

CHICHIBIO

"Trattoria della pieve", la tradizione e i sapori del paese

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Francia

Un collaboratore di Macron ha picchiato i manifestanti. E' bufera

PIACENZA

Cade da cavallo e batte la testa, grave un 72enne. Ricoverato al Maggiore

SPORT

ciclismo

Tour: Thomas vince l'11ª tappa ed è la nuova maglia gialla

EDITORIALE

Va in scena «Il processo» di Kafka

SOCIETA'

curiosità

Spopola sul web il primo robot in cerca di un'anima

VERONA

Grave tamponamento in A4: ferite due donne, indagato l'attore Marco Paolini

MOTORI

MOTORI

"Spiaggina 58": rinasce la 500 della Dolce Vita

Motori

Allarme Assogomma: sempre più lisci gli pneumatici degli italiani