14°

PARMA

Filobus in panne: tutti giù a spingere. La Tep precisa

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Maneskin

Maneskin

MUSICA

Primo tour in Europa per i Maneskin. Ecco le date all'estero e in Italia

Azzurro, mezzo secolo di una canzone che suona un po' come l'inno d'Italia

MUSICA

Azzurro: mezzo secolo di una canzone che suona un po' come l'inno d'Italia

Birrifici in fiera a Sorbolo: ecco chi c'era - Foto

FESTE PGN

Birrifici in fiera a Sorbolo: ecco chi c'era Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Cucina di casa alla parmigiana con fantasia

CHICHIBIO

Trattoria Vigolante: cucina di casa alla parmigiana con fantasia

Ricevi gratis le news
5

L'autobus si ferma: tutti giù a spingere. E' successo l'altro giorno tra via Garibaldi e via Mazzini quando un filobus della linea 1, senza motore ausiliario, è rimasto in panne (a quanto pare si sono staccati i fili): così passeggeri e passanti si sono prodigati per spingere il mezzo. 

La precisazione di Tep

Interveniamo sulla fotonotizia del filobus fermo all’incrocio tra via Mazzini e via Garibaldi con alcune precisazioni che riteniamo importanti, stante l’idea, che da più parti sembra si voglia far passare, che il parco autobus di TEP sia scarsamente manutenuto. Per quanto riguarda il filobus in questione, c’è stato un blocco del reggitrolley, fattispecie abbastanza tipica per questo tipo di vetture. Poiché l’asta non toccava più la linea aerea, si è interrotta l’alimentazione elettrica. La squadra di manutenzione è intervenuta nel giro di 15 minuti, sostituendo il reggitrolley sul posto e riavviando la corsa del filobus rapidamente. Il mezzo, tuttavia, si era fermato all’incrocio tra via Mazzini e via Garibaldi e la sua permanenza in questa posizione avrebbe potuto intralciare il traffico, specie quello dei mezzi pubblici. Onde evitare disservizi e ritardi per i passeggeri in viaggio a quell’ora, il personale presente sul posto ha spinto il filobus indietro di un paio di metri. Le persone ritratte nella foto, infatti sono quasi tutti dipendenti TEP (direttore compreso), fatta eccezione per due cittadini che con spirito di collaborazione hanno voluto dare una mano. Degli altri guasti riportati nella fotonotizia (un vano batteria che si è aperto e una sospensione che si è sgonfiata) non vi è traccia tra quelli registrati in questi giorni. Riteniamo che l’articolo possa far riferimento a due guasti abbastanza banali avvenuti nel 2017, già ampiamente spiegati e chiariti sia a favore di cronaca che in tutte le sedi opportune. Non riteniamo pertanto di dover aggiungere nulla, salvo smentire che sia un fatto di questi giorni, come può sembrare invece leggendo la notizia pubblicata. Un’ultima cosa, invece, vorremmo precisarla. TEP è un’azienda che trasporta persone e che fa viaggiare i mezzi pubblici. Abbiamo oltre 300 bus su strada, in servizio 7 giorni su 7 dalle 6.30 alle 20.00, vetture che percorrono 40.000 km al giorno: un giro del mondo tutti i giorni! I nostri mezzi sono sottoposti ad un numero di sollecitazioni superiori a quelle sopportate da qualsiasi altro veicolo (fermate e ripartenze continue, dossi, alimentazione di apparecchiature elettroniche, dispositivi di sicurezza ecc.). Guasti come quello fotografato o come gli altri citati fanno parte gestione ordinaria di un’azienda di trasporto pubblico e si verificano almeno una decina di volte al giorno, a Parma così come nelle migliori realtà del trasporto pubblico d’Europa e del mondo. E questo nonostante un investimento in manutenzione che per TEP supera i 4 milioni di euro annui. Anche l’automobile più manutenuta occasionalmente si guasta o si ferma, senza che ciò sia imputabile a disattenzione o negligenza del proprietario. Lo stesso accade per gli autobus, qui e ovunque.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Fabrizio

    31 Maggio @ 15.55

    Il mezzo nella foto è un filobus Menarini del 1986: a quel tempo non era prassi dotare i filobus di generatore ausiliario. Quei gloriosi filobus saranno sostituiti da una serie di 10 nuovi filobus privi di diesel ausiliario ma dotati di batteria per cui saranno in grado di muoversi anche in assenza di alimentazione elettrica. E queste scene saranno solo un ricordo

    Rispondi

  • Angelo

    31 Maggio @ 15.32

    Ma volete mettere dei bus diesel nuovi che poi per almeno 30 anni vedremo percorrere le vie di Parma.Si comprano a buon prezzo visto che in Europa si va verso una mobilità sostenibile elettrica e a metano sono oggi un affare.

    Rispondi

    • silviococconi

      31 Maggio @ 18.03

      Sì, ma che inquinamento ... e poi ci si lamenta dell'ozono e dello stop alle auto ! ... Gli autobus dovrebbero essere tutti a metano !

      Rispondi

  • ANONIMUS

    31 Maggio @ 14.53

    Strano..perché sembra un filtobus recente di quelli comodi per anziani per disabili é per donne con il passeggino.quelli delle linee 1,3e 4.

    Rispondi

  • Cirone Furioso

    31 Maggio @ 11.48

    Però tutto sommato è una scena di solidarietà urbana e civile che per certi versi scalda anche il cuore! :-)

    Rispondi

Lealtrenotizie

Colorno, addio al libraio: la voce di Alberto Panciroli risuona nella "sua" Reggia

FUNERALE

Colorno, addio al libraio: la voce di Alberto Panciroli risuona nella "sua" Reggia Video

SOTHEBY'S

Lettere inedite di Giuseppe Verdi all'asta a New York in dicembre

Andrà all'asta una collezione che include anche lettere e scritti di Oscar Wilde, Charles Darwin, Beethoven, Brahms, Puccini e altri

FATTO DEL GIORNO

Il 10,5% delle auto a Parma è Euro3: presto problemi per migliaia di persone

1commento

furti

Salgono dal balcone e fanno razzia di gioielli. E in via Farini svaligiato un negozio

1commento

Sospettato bracconiere

Auto colpita da un proiettile vagante

1commento

il caso

Ponte sul Po di Colorno–Casalmaggiore: c’è un ricorso. I tempi si allungheranno

5commenti

Fidenza

Un infarto stronca Bruno Bernardo, 44 anni

GAZZAREPORTER

Malore in taxi: ambulanza in piazza Garibaldi Foto

mezzani

Auto finisce ruote all'aria: conducente "miracolato"

PARMA

"Ciclista illuminato": parte una campagna di educazione stradale Video

L'iniziativa di Fiab-Parma e Aci e sostenuta dal Comune e da Infomobility

GAZZAREPORTER

Via Torelli: "Con l'arrivo dei lampioni a led, marciapiede e ciclabile al buio"

3commenti

Giovani

A Parma 19 «eremiti sociali» rifiutano di andare a scuola

economia

Barilla conferma: "Interessati a un ramo d’azienda di Pasta Zara"

PARMA

Online l’archivio storico della Barilla: digitalizzati oltre 35mila tra oggetti, foto, video e pubblicità

Il sito contiene la memoria di 141 anni del gruppo di Pedrignano

RIESAME

Il pm: «Censi deve andare in carcere: ha violato i divieti e può commettere nuovi reati»

1commento

COLLECCHIO

Mariano Scauri, l'emozione di una voce contro la disabilità

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Libia, la sfida della tregua dopo il summit di Palermo

di Domenico Cacopardo

WORLD CAT

Ecco la classifica settimanale. Mandate le foto dei vostri gatti

ITALIA/MONDO

il caso

Fascismo, maglietta choc: indagata l'attivista di Forza Nuova

1commento

rimini

Condannato per botte alla fidanzata: scarcerato, la picchia

1commento

SPORT

SPORT

Agnieszka Radwanska dice addio al tennis Foto

parma calcio

Biabiany: "Dopo l'infortunio ho recuperato e sto bene. Pensiamo alla salvezza" Video

1commento

SOCIETA'

MOSTRA

Le foto di Furoncoli raccontano il Sessantotto a Parma

ZIBELLO

November porc: con lo stand alla festa la Gazzetta torna in mezzo alla gente

MOTORI

PRIMO TEST

Nuova BMW X5: gli highlights  fotogallery

MODEL YEAR 2019

Renault rinnova il top di gamma. Nuovi motori per Koleos, Espace e Talisman