Sei in Gazzareporter

Viale Campanini, alcuni residenti: "Per quanto dobbiamo ancora sopportare?"

01 dicembre 2018, 11:09

Chiudi
PrevNext
1 di 2

La segnalazione della lettrice Maria Grazia: "Ecco come si presenta la situazione del marciapiede dell'ultimo tratto di Viale Campanini in prossimità di Via Zarotto. 

Lo schifo a cui vengono sottoposti i residenti dei palazzi adiacenti ad opera di altri cittadini è incommentabile, ma, poichè la situazione perdura da almeno una settimana, è bene sottolineare anche l'assenza di IREN che pubblicizza a gran voce attività che, di fatto, non si vedono o si vedono ben poco. Il marciapiede, su cui passeggiano adulti e bambini, è diventato una discarica a cielo aperto e nulla, o ben poco, viene fatto dai responsabili per ovviare ad una situazione che sta diventando intollerabile. Va da sè, che se una parte della cittadinanza agisce con tale grado di maleducazione, non si può costringere l'altra parte a soggiacere: gli interventi devono essere più frequenti e più puntuali.

Noi abitanti dei palazzi circostanti, oltre ad essere costretti ad assistere a questo degrado, temiamo animali, effetti maleodoranti e malattie e chiediamo ad IREN e ai responsabili del Comune di farsi carico del problema  per trovare una soluzione. Se la situazione non dovesse risolversi e si consolidasse nel futuro, considerato anche l'andamento al rialzo delle temperature e ciò che ne conseguirebbe, ci troveremmo costretti ad organizzarci per chiedere interventi dell'AUSL e/o di altre autorità competenti."