Sei in Gossip

new york

Sarah Baderna «La mia vita è cambiata da quando è nata Sky. Ora sono una mamma-modella a New York»

di PIETRO RAZZINI -

01 aprile 2020, 15:10

Sarah Baderna «La mia vita è cambiata da quando è nata Sky. Ora sono una mamma-modella a New York»

Un modello di mamma o una mamma-modella? Sarah Baderna, è diventata grande. Piacentina di nascita ma parmigiana d’adozione con quel titolo di Miss Tv Parma 2011 che le ha portato fortuna, la statuaria bionda dagli occhi magnetici ne ha fatta di strada. Un tragitto che le ha portata il terzo grandino del podio a Miss Italia, il successo a Miss Mondo Italia e poi un lungo viaggio negli States per sognare a occhi aperti. 
Oggi la sua vita è a New York, con un compagno che la ama e una lieta novella da qualche mese: la piccola Sky Joeli, che le ha rivoluzionato le giornate: «Le mie abitudini ora sono decisamente cambiate: il 25 agosto è nata mia figlia e da allora sono ancora più impegnata».

Com’è la sua giornata tipo?
«Com’era, in realtà. Ora anche nella Grande Mela la quotidianità ha subito una brusca frenata. Prima si cominciava attorno alle 8.30: colazione, faccende di casa e tanti casting o servizi fotografici. Mi ritengo molto fortunata perché Sky è una bambina tranquilla e sono sempre riuscita a portarla ovunque con me. Anche sul set».

Quindi non si è mai fermata, professionalmente parlando?
«Sono una mamma-modella: ho sempre continuato a lavorare, anche in prossimità del parto. L’ultima campagna per cui ho posato (Glowe - un brand di abiti premaman) è stata scattata 5 giorni prima che io partorissi».

Cosa la appassiona della sua professione? 
«Ho avuto la possibilità di visitare tantissimi Paesi del mondo e  splendide città. Sono sincera: da quando è nata la mia bimba, non ho sentito l’esigenza di viaggiare». 

È cambiato qualcosa?
«Assolutamente no: le mia ultime campagne pubblicitarie sono state scattate a New York. Una di queste è stata commissionata da Facebook. Sono sicura, comunque, che quando si presenterà l’occasione di poter viaggiare, non rifiuterò».

Com’è New York vissuta da newyorkese?
«Sono ormai 5 anni che vivo a Manhattan, anche se mi sembra molto di più: è una città frenetica, ricca di opportunità e di occasioni per chi ha voglia di lavorare e di impegnarsi per raggiungere gli obiettivi che si prefigge».

E per quanto riguarda la vita privata?
«Anche in questo ambito sto attraversando un momento davvero felice: il papà della mia bambina si chiama Joshua Thompson e ha 2 anni in più di me. È cresciuto nel New Jersey: si è trasferito a New York circa 5 anni fa. Più o meno nello stesso periodo in cui sono arrivata io dall’Italia. Dopo esserci frequentati per un po’ abbiamo iniziato a convivere e dal nostro amore è nata Sky».

La speranza (per mamma e papà) è che la piccola sia un modello di figlia ma, vista la bellezza dei genitori, sicuramente non le mancherà nulla per essere una baby modella. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA