Sei in Gusto

evento

World Pasta Day: italia primo produttore al mondo

15 ottobre 2020, 15:58

World Pasta Day: italia primo produttore al mondo

Con 3,5 milioni di tonnellate (+4% rispetto al 2018) l’Italia, davanti agli Stati Uniti e Turchia, è il primo produttore al mondo di pasta. Il dato è rilasciato da Ipo-International Pasta Organisation in occasione della presentazione del World Pasta Day, la manifestazione curata ogni 25 ottobre da Unione Italiana Food e Ipo-International Pasta Organisation e giunta alla 22/a edizione. 
Gli italiani sono anche i primi consumatori, con 23,1 chilogrammi procapite annui, davanti a Tunisia (17), Venezuela (12) e Grecia (11,4). I numeri di comparto segnalano inoltre che è italiano un piatto di pasta su quattro al mondo, tre su quattro in Europa. 
Dal punto di vista dell’export nel 2019 è stato toccato il record delle esportazioni: oltre 2,1 milioni di tonnellate, +7,5% sul 2018. Elaborazioni di Unione Italiana Food, su dati Istat, indicano, nei primi sei mesi del 2020, un aumento del 25% delle esportazioni. In valori assoluti: Germania, Regno Unito, Francia, Usa e Giappone sono i mercati più strategici, ma si registrano crescite superiori al 40% verso Usa, Canada, Australia e Romania, al 30% verso Regno Unito, Paesi Bassi, Arabia Saudita, e superiori al 60% verso Hong-Kong, Ucraina e Irlanda. Altri mercati strategici, come Francia, Cina e Corea del Sud, registrano crescite di oltre il 20% 

© RIPRODUZIONE RISERVATA