×
×
☰ MENU

IL VINO

Fioremio Le Vigne - Dolce Primitivo da uve mature, con note di sciroppo

Dolce Primitivo da uve mature, con note di sciroppo

di Andrea Grignaffini

10 Maggio 2022,12:15

Si ritiene che abbia origine dalla Dalmazia il Primitivo di Manduria. Da altre ricerche si deduce sia stato importato in Puglia più di 2000 anni fa. Secondo Antonio Calò, famoso ampelografo, fece la sua comparsa nel 1600, nel periodo in cui la fillossera fece grandi danni nei vigneti. Da studi dell’Università della California a Davis si evince che il Primitivo ha lo stesso DNA del Zinfandel. Sempre Calò ritiene che fu importato in California a metà del 1800 da Agoston Haraszthy, un imprenditore ungherese che si dedicò negli Stati Uniti alla viticoltura e non solo.
In quella regione il vitigno Primitivo si è ben adattato grazie alla sua vendemmia precoce e alla drastica riduzione delle rese in campo, avvicinandosi più a vini morbidi e fruttati.


In Italia, invece, il Primitivo era considerato solamente un’uva da taglio, per migliorare i vini settentrionali. Alcuni vignaioli cominciarono, però, a comprendere le potenzialità di questo vitigno, diminuendo le rese per ettaro, tenendo controllato la sua forte vitalità e la sua potenza data anche dal calore delle terre pugliesi più specificatamente in Manduria. Proprio qui molte viti hanno più di 80 anni e sono passate indenni dalla fillossera perché affacciate direttamente su sabbia vicino al mare, dove l’insetto pestifero non poteva svilupparsi. In più la forte escursione tra il calore del giorno e la fresca brezza marina notturna, consentono alle uve una maturazione ricca di profumi.


Una chicca sui generis di Primitivo ci arriva da Le Vigne di Attanasio (azienda centralizzata su questo vitigno) con il Fioremio: un Primitivo dal gusto dolce ottenuto da uve maturate al sole ricavato da vigne allevate ad alberello. All’olfatto è avvolgente con note di sciroppo di frutti scuri (mora, mirtillo e ciliegia in prima battuta); soffia l’alcol ma viene perfettamente bilanciato in un sorso suadente e mai stucchevole.
Sentori: Fruttati, maturi
Abbinamenti: meditazione, formaggi, dolci

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI