×
×
☰ MENU

Il Vino

Duca di Salaparuta Lavico Etna Bianco '21: un Carricante dal sorso profondo

Duca di Salaparuta Lavico Etna Bianco '21: un Carricante giallo paglierino dal sorso profondo

di Andrea Grignaffini

10 Agosto 2022,09:15

Alle pendici dell’Etna in occasione del bicentenario, l’azienda vitivinicola Duca di Salaparuta ha presentato un nuovo progetto imperniato sulla Tenuta Vajasindi. Il terreno al centro. Quello di origine vulcanica che conferisce ai vini freschezza, eleganza in contrapposizione a vini più caratteriali, ricchi e decisi derivati da suoli ed altezze diverse.
Dopo studi e sperimentazioni sono stati messi a dimora due vitigni autoctoni, il Nerello Mascalese e il Carricante, dai quali nascono il Lavico Etna Rosso 2020 e il Lavico Etna Bianco 2021. Sono vini ricchi di una terra enoicamente dotata e generosa, selvaggia e aspra che si è formata dalle eruzioni millenarie del Vulcano.

Ad una altitudine compresa tra i 600 e gli 800 metri i vigneti dei Lavico sono sistemati a terrazzamento e contano una superficie di 10 ettari e una tipologia di suolo variegata data dai materiali eruttivi: lapilli, cenere, sabbia. Un terreno di colore scuro e profondo reso poroso dalla grande quantità di scheletro di pomice di piccole dimensioni che conferisce anche una capacità drenante perfetta soprattutto in periodi come questi dove le temperature sono molto alte, nonostante le brezze notturne. La Tenuta Vajasindi è locata nel comune di Castiglione di Sicilia composta da 21 ettari vitati suddivisa in due terrazzamenti di cui uno a circa 700 metri di altitudine mentre l’altro a 620m sul livello del mare. Caratteristici della Tenuta sono i muretti a secco e una cantina museo, il tutto costruito con pietra lavica.

Veniamo alla scelta del vino che cade sul Lavico Etna Bianco 2021: un Carricante di vivace acidità dal colore giallo paglierino e un plafond di esuberanti profumi che ricordano la zona isolana.
Gli agrumi innervano una suadente ma mai stucchevole frutta esotica dolcemente speziata. Il sorso è profondo e nonostante la giovane età già equilibrato e strutturato con note di una acidità decisa che fa presagire buone doti d’invecchiamento.

Sentori
Agrumati e di frutta

Abbinamenti
piatti di pasta, pesce

Voto 88/100
Prezzo in enoteca 18€
Qualità/Prezzo 4/5

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI