Angiol d'Or, eleganza e cura, tra tradizione e innovazione

30 gennaio 2020, 08:59

  • Tipologia/ Food
    Ristorante
  • Indirizzo/ Address
    Vicolo Scutellari, 1 - Parma
  • Località/ Where
    Parma
  • Telefono/ Telephone
    0521.282632
  • Chiusura/ Closed
    Lunedì
  • Ristorante
  • Vicolo Scutellari, 1 - Parma
  • Parma
  • 0521.282632
  • Lunedì
Angiol d'Or, eleganza e cura, tra tradizione e innovazione
Cucina/ Food
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
Cantina/ Wine
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
Prezzo/ Price
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
a cura di Chichibio

Dalla veranda o dalla sala interna la vista sul Duomo e sul Battistero rende questo ristorante unico. Quest’ultimo poi, ora che il tempo ha reso meno smagliante l’opera di pulitura del secolo scorso, appare in tutta la sua incomparabile bellezza. Il locale è sobriamente elegante con tavoli ben curati, servizio sorridente, sollecito e professionale; il pane fatto in casa di buon sapore, la focaccia galeotta; la piccola carta dei vini ha una pagina dedicata ai produttori locali e poi una scelta ridotta dalle regioni italiane.
La cucina, i piatti
La cucina presenta piatti di tradizione locale, in omaggio alla vocazione inevitabilmente turistica del posto, e alcune proposte di stile più moderno anche con pesce di mare come, ad esempio, il discreto antipasto con cubi di tonno appena scottati su coulis di frutto della passione, pesto di pistacchio e pop corn di amaranto. Discreta anche la proposta di prosciutto e culatello e poi: lingua di vitello con mostarda, scaloppa di foie gras, crema cotta di cavolo nero. Anolini in brodo, tortelli d’erbetta e di zucca, quest’ultimi con un ripieno dolce e intrigante e la pasta che resta dura nelle giunture; passatelli asciutti con audace ragù di fegatini; buoni spaghetti fatti in casa con farina di grano arso conditi con aglio, olio, peperoncino e crema di cime di rapa. Completano la proposta di primi piatti un risotto con pere caramellate, garganelli alle triglie, gnocchi rossi con astice e broccoli. Delude la rosa di Parma, una fetta di filetto di manzo arrotolato sul prosciutto e Parmigiano, duretta, ricoperta di salsa, dai sapori confusi con patate arrosto dimenticabili. Discreta la tagliata di Angus marinata al Lagrein. E, ancora: lombata di coniglio in salsa al cioccolato, filetto di vitello al rhum, faraona ripiena, filetto di rombo al guanciale.
Per finire
Si chiude con una ricca sezione dedicata ai dolci: bavarese zucca e cannella, crostatina di nocciole con crema al caffè, parfait al caramello salato, babà alla grappa di moscato. I prezzi: coperto 2,50 euro; antipasti 12-18; primi 11-14; secondi 17-20; dolci 6-8. Menu esposto, ingresso, bagni comodi, parcheggio Toschi.