Colibrì, la tradizione nella sua migliore declinazione

11 giugno 2020, 11:21

  • Tipologia/ Food
    Ristorante
  • Indirizzo/ Address
    Loc. Villa Carbognana Traversetolo
  • Località/ Where
    Traversetolo
  • Telefono/ Telephone
    0521.842585
  • Chiusura/ Closed
    GIOVEDÌ
  • Ristorante
  • Loc. Villa Carbognana Traversetolo
  • Traversetolo
  • 0521.842585
  • GIOVEDÌ
Colibrì, la tradizione nella sua migliore declinazione
Cucina/ Food
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
Cantina/ Wine
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
Prezzo/ Price
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
a cura di Chichibio

Quasi una strategia per restare nascosti: nessuna indicazione sulla strada e solo l’insegna, una vol-
ta raggiunto il locale, vi dirà che siete arrivati. In realtà si tratta di una tattica che privilegia i clienti fedeli, quelli che sanno dov’è il «Colibrì» (di questo stiamo parlando) e come si sta. Con la stessa logica nessun menu scritto e neppure carta dei vini: tutto è a voce e il patron illustra, consiglia i piatti, propone vini semplici o più complessi e il prezzo alla fine sarà sempre molto contenuto. Allora da Traversetolo verso San Polo, poi uno slargo sulla destra con indicazione Guardasone: prendete la strada immediatamente precedente e segnalata come chiusa, poco avanti e tra siepi e alberi ecco il casale ristrutturato a ristorante.
La cucina, i piatti
Cura e attenzione nella scelta delle materie prime, poi le preparazioni saranno quelle della tradizione locale, seguendo le stagioni, cercando di non esagerare coi sughi, essendo generosi nelle porzioni. Qualche scaglia di Parmigiano (Dall’Aglio) come benvenuto insieme a un calice di spumante. Il tagliere di un discreto salame artigianale, un buon prosciutto (Leporati 30 mesi), torta fritta e una buona spalla cotta servita calda, in spesse fette come si deve, con mostarda di mele cotogne. Ricca scelta tra i primi: anolini e passatelli in brodo, tortelli di erbetta e di zucca, pasta e fagioli con maltagliati, ravioli di carne o di radicchio al balsamico, gnocchi, tagliolini, un risotto (appena oltre la cottura) tirato con burro e tartufo dal discreto sapore, bomba di riso con crosticina leggera e delicato condimento di piccione. Polli e conigli sono allevati vicino a Urzano: i primi sono preparati in casseruola con cipolle, i secondi con olive verdi; in stagione, il cotechino è accompagnato da zabaione. Trippa alla parmigiana ancora un poco tenace, agnello, roast-beef e tagliata chiudono il lotto.
Per finire
Budino, torte secche, zuppa inglese, panna cotta per chiudere. Buona cantina e pranzo completo, vino e distillati per onestissimi 35 euro. Menu non esposto, bagni al piano superiore, ingresso e parcheggio comodi.
Non mancate 
Bomba di riso