Sei in Il vino

IL VINO

Château d'Esclans Côtes de Provence Rock Angel 2019

Rock Angel, un buon vino per colorare di rosa la tavola  di Pasqua 
 

di Andrea Grignaffini -

01 aprile 2021, 11:37

Château d'Esclans Côtes  de Provence Rock Angel 2019

Château d’Esclans si trova nel Comune di La-Motte-En-Provence, nel cuore del dipartimento del Varo, dove vengono prodotti la maggior parte dei Rosé de Provence AOC. La cantina risalente all’edificio originario, eretto prima del XII secolo, è una delle strutture sotterranee più antiche del Comune. 

Una cantina storica
Una lunga storia che ormai ha otto secoli. Nel 1201, Gérard de Villeneuve, proveniente da una ricca famiglia marsigliese, si impossessò di Château d’Esclans e della maggior parte della Valle d’Esclans, che in seguito suddivise in parcelle. Nei secoli successivi la proprietà passò ai fratelli Sauver Louis e François Alexandre Ranque, che nel 1875 cedettero il Domaine a Joseph Toussaint Caussemille, fabbricante di fiammiferi vicino a Marsiglia. Negli anni tra il 1955 e il 1994 la proprietà fu acquistata dalla famiglia Perraud e, in seguito, da un fondo pensionistico svedese che produceva vino in piccole quantità, vendendo la rimanenza dell’uva ai viticoltori circostanti. 

L'azienda oggi
Arriviamo così al 2006, quando Château d’Esclans è passata nelle mani di Sacha Lichine. Oggi la tenuta si estende su 427 ettari, di cui 140 di vigneti in primis di antiche vigne di Grenache. Le piante originarie, tutte del vitigno Grenache, sono impiegate nella produzione di Garrus, il top di gamma. Più alla portata Rock Angel per un pranzo pasquale in rosa. Nel territorio attorno a La Motte i principali vitigni sono Grenache e Cinsault e una parte di Syrah e Rollo. La vendemmia si protrae dall’alba a mezzogiorno per poi passare alla selezione delle uve mediante il sistema ottico-elettronico. 

La degustazione
Il Rock Angel 2019 nel bicchiere brilla di un colore rosato chiaro, il bouquet morbido ed elegante si appalesa nei profumi di frutti rossi e fiori recisi accompagnati da note marittime e cenni delicatamente speziati. Il sorso è giocato sulla raffinatezza sostenuto da una acidità decisa e un finale giocato più sulla vibrazione che sulla potenza.

Abbinamenti

Pesci, molluschi, crostacei e piatti vegetali


Sentori
Fruttati e fioriti