Sei in Il vino

IL VINO

Rivera Terre del Barolo Nascetta 2020

Dal vitigno riscoperto una beva armonica   ma anche di spessore


 

di Andrea Grignaffini -

09 settembre 2021, 11:38

Rivera Terre del Barolo Nascetta 2020

Nascetta, Anascetta o Nas-cetta sono le tre varianti locali di un raro vitigno piemontese, coltivato quasi unicamente nel comune di Novello, in Langa. Un vitigno di antica memoria locale di cui i viticoltori già ne parlavano nella metà dell’Ottocento rifacendosi ai racconti orali dei più anziani: un’uva autoctona a bacca bianca le cui origini la darebbero imparentata con il Vermentino oppure con il Nasco sardo, ma purtroppo per un lungo periodo si perse nell’oblio dei viticoltori di Novello. 


Riscoperto ultimamente per merito dei produttori Elvio Cogno e dei fratelli Daniele della cantina «Le Strette» lo hanno riportato alla ribalta con l’intento di vinificarlo in purezza. Lo si può definire un vitigno «monocomunale» essendo coltivato quasi esclusivamente nel comune di Novello, in una zona ad alta vocazione enoica ricordando di essere limitrofi al territorio Barolo e Monforte. 
Oggi la Nascetta è protetta e promossa dall’Associazione Produttori di Nas-cetta del Comune di Novello che dopo aver ottenuta la Doc ora puntano alla DOCG. Il grappolo si presenta medio-grande, cilindrico, compatto, con una o due ali. L’acino è medio o medio grande, di forma sferoidale con buccia di medio spessore e di colore giallo o giallo dorato. La vendemmia è nella seconda metà di settembre. 


La vinificazione di solito avviene in purezza e rende il vino di un colore giallo paglierino, con sentori fruttati e floreali. Al palato è sapido, armonico e pieno. E, non così scontato, dimostra di reggere una buona longevità. Scegliamo tra gli aderenti all’associazione che raggruppa i produttori di questo vino quella di Arnaldo Rivera, un nome prestigioso nel Barolo che anche in questo caso si difende bene. 
La sua Nascetta ha profumi netti e vividi nel mondo della frutta matura ingentilita da tocchi fioriti ed erbacei. In bocca riprende esatte le caratteristiche di cui sopra in una beva armonica ma di spessore.
Voto: 85/100
Prezzo in enoteca: 11 euro 
Rapporto qualità / Prezzo: 4 su 5