×
×
☰ MENU

SALSO

Una nuova pista ciclabile per unire Tabiano e Fidenza: via al progetto

Una nuova pista ciclabile per unire Tabiano e Fidenza: via al progetto

29 Gennaio 2022,03:02

Una pista ciclabile che colleghi Tabiano fino a Vaio e Fidenza, per poi innestarsi a tutto il sistema di rete di percorsi a due ruote verso la bassa, i castelli ma anche verso il Parco dello Stirone ed il versante piacentino.

Il Comune di recente, tramite determina, ha affidato l’ incarico di progettazione della pista ciclabile Tabiano-Vaio, che dovrebbe svilupparsi in parallelo alla strada Tabiano- Fidenza, quale passaggio propedeutico per ottenere finanziamenti e avviare la procedura di realizzazione.

Come spiega il sindaco Filippo Fritelli, «con una progettazione pronta sappiamo di essere immediatamente preparati anche in caso di finanziamenti regionali o nazionali che possono “uscire” sul tema delle piste ciclabili e mobilità sostenibile, perché vengono premiate le progettazioni definitive. La vallata di Tabiano in questo modo andrebbe ad “incontrarsi ” con quanto abbiamo realizzato in questi anni, alla ciclabile di Salso/Ponteghiara/Vaio/Fidenza, il sistema dei percorsi della bassa, per fare una rete integrata a vantaggio soprattutto del turismo, alla luce dell’”esplosione” oggi del cicloturismo».

«Ovviamente nulla è immediato, si fa un lavoro graduale partendo dalla progettazione e per vedere poi le fonti di finanziamento che speriamo nei prossimi mesi siano cospicue per poter andare avanti» conclude. Tabiano quindi punta sempre di più anche sul cicloturismo: molti sono i percorsi che snodano intorno alla vallata delle due località termali e quindi servono collegamenti «in rete».

Di recente è stato aperto il tratto della ciclabile da Ponteghiara a Fidenza mentre è stato creato il nuovo itinerario cicloturistico «Tra Parchi e Castelli del Ducato» e che vede fra i punti «nodali» il Centro Millepioppi del Parco dello Stirone e del Piacenziano a San Nicomede, coinvolgendo i territori di Salso e Fidenza, i castelli di Tabiano e Scipione, il Parco dello Stirone, attraverso l’esistente “Ciclovia dello Stirone”, nonche il versante piacentino.

A.S.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI