Sei in Gweb+

Lutto

Addio a Cocconi, il rugby piange un grande mediano di mischia

16 maggio 2019, 05:40

Addio a Cocconi, il rugby piange un grande mediano di mischia

Autorevole, rapido e, soprattutto, sveglio. Tre qualità che nel rugby un mediano di mischia deve avere e che non mancavano certamente ad Ariano Cocconi. L'ex giocatore di Cus e Rugby Parma si è spento a 83 anni lasciando un grande vuoto. Prima di tutto nella sua famiglia. Ma anche fra i moltissimi che lo conoscevano per meriti sportivi e che domani alle 15 lo potranno salutare alla sala del commiato in viale della Villetta 16. Cocconi si era infatti fatto onore sui campi da rugby a cavallo tra gli anni Cinquanta e Sessanta. In quel periodo, si legge nel libro scritto da Silvio Bocchi, una specie di «bibbia» per conoscere la storia della società gialloblù, dopo aver vinto lo scudetto ai campionati nazionali universitari, nel '59 era arrivato dal Cus alla Rugby Parma, agli ordini dell'allenatore Giusto Fereoli. Con lui «un gruppo di giocatori di primo piano come Alessandri, Naglia, Nani, Quintavalla e Zucchi». Cocconi in campo si fa rispettare. «Era un buon placcatore» ricorda infatti Guido Pellacini, fraterno amico che diventerà un nome nel baseball, ma che giocò a rugby con lui nel Cus. Mani buone - come mostra la foto pubblicata sopra, sempre contenuta nel volume di Bocchi, che lo ritrae in azione -, coraggio e ottima visione di gioco. Insomma, uno che «nel rugby avrebbe potuto arrivare anche più in alto». Invece, Cocconi inizia a lavorare e diventa uno stimato commercialista. «Era un ottimo giocatore - conferma Giancarlo Dondi, che dopo aver calcato i campi della palla ovale come atleta, arriverà alla presidenza della Federazione italiana rugby -. Era inoltre il compagno di squadra ideale: forte in campo e simpatico e brillante fuori. Ultimamente ci vedevamo meno ma ogni volta che lo incontravo per me era sempre un grande piacere. Era un amico». M.Cep.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autorevole, rapido e, soprattutto, sveglio. Tre qualità che nel rugby un mediano di mischia deve avere e che non mancavano certamente ad Ariano Cocconi. L'ex giocatore di Cus e Rugby Parma si è spento a 83 anni lasciando un grande vuoto. Prima...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal