Sei in Gweb+

Lutto

Antonio, l'ingegnere, che amava l'arte e la montagna

22 maggio 2019, 05:04

Antonio, l'ingegnere, che amava l'arte e la montagna

Tanti, tantissimi ieri sono arrivati nella chiesa di Cristo Risorto in via Venezia per dire una preghiera. Dare l'ultimo saluto a un uomo speciale.

Antonio Di Filippo, scomparso nei giorni scorsi: aveva 37 anni ed era nato a Cassino, famiglia di origini casertane. Arrivò a Parma una decina d'anni fa: dieci anni per farsi conoscere e apprezzare.

Antonio era un ingegnere specializzato nello studio dei materiali. Laureato in ingegneria meccanica, collaboratore del Dipartimento di Ingegneria e Architettura dell'Università di Parma, è stato dipendente dello spin-off accademico TP Engineering Srl per 12 anni, «Un importante collaboratore - lo ricordano i colleghi - che ha seguito con passione e competenza molti laureandi nelle attività di laboratorio». Nella sua attività professionale si è occupato di progettazione e sperimentazione.

Un carattere dolcissimo e disponibile, Antonio era un uomo sensibile con tante passioni: amava la fotografia e l'arte in genere, si dilettava nel disegno e nel realizzare sculture in legno frutto della sua grande ed innata vis artistica. Da tempo era ammalato, ma è riuscito ad attraversare questa dolorosa odissea con una dignità, un coraggio e una forza straordinaria che ha impressionato e commosso sia gli amici che i medici che l'avevano in cura. Per diverso tempo è stato seguito in una struttura ospedaliera di Bergamo.

Al suo fianco, una donna forte e coraggiosa: con Angela, che fa la commercialista, s'era sposato nel 2015.

Adorava la natura e le escursioni in montagna. La sua meta preferita era la cima del Marmagna, dove aveva fatto diverse escursioni. Una vetta amica, dalla quale Antonio poteva godere della bellezza sublime di quegli spazi immensi, immerso nel silenzio e ancora più vicino a quell'insondabile mistero che è il Creato.

Antonio era molto attaccato alla famiglia: alla mamma Elena, al papà Ugo, al fratello Paolo, alla sorella Simona, al cognato Simone ed all'adorato nipotino Lorenzo. Legatissimo anche agli amici, che gli sono stati accanto sino all'ultimo. Riposerà nel cimitero di Alseno, dove vivono i genitori.

Lo.Sar.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tanti, tantissimi ieri sono arrivati nella chiesa di Cristo Risorto in via Venezia per dire una preghiera. Dare l'ultimo saluto a un uomo speciale. Antonio Di Filippo, scomparso nei giorni scorsi: aveva 37 anni ed era nato a Cassino, famiglia di...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal