Sei in Gweb+

CRAC

Via all'udienza preliminare per il Parma calcio targato Ghirardi

14 giugno 2019, 05:06

Via all'udienza preliminare per il Parma calcio targato Ghirardi

Era il Parma calcio targato Ghirardi e Leonardi. Sprofondato in un profondo rosso da 218 milioni di debiti e dichiarato fallito il 19 marzo 2015. Dopo la richiesta di rinvio a giudizio presentata dal pm Paola Dal Monte nei mesi scorsi, ieri ha preso il via l'udienza preliminare davanti al gup Sara Micucci: 23 gli imputati, ma nessuno era presente. Oltre al patron Ghirardi e al braccio destro Pietro Leonardi, la lunga lista comprende dirigenti, amministratori, sindaci e revisore. Bancarotta fraudolenta aggravata, bancarotta documentale, oltre a truffa e accesso abusivo al credito: questi i reati contestati a vario titolo. Un'udienza piuttosto breve, in cui c'è stato solo il tempo, prima del rinvio a novembre, per il deposito delle richieste di costituzione di parte civile: si sono fatti avanti i difensori del fallimento Parma Fc e anche la società Erreà. L'azienda, infatti, è stata indicata tra le parti offese, perché nel 2013 Ghirardi, Leonardi e i dirigenti Di Taranto e Preti avrebbero redatto una fittizia lettera di cessione del credito, apponendovi anche la falsa firma di Angelo Gandolfi, presidente di Erreà Sport. In quel modo l'azienda diventò debitrice di 1.050.000 euro nei confronti della banca tedesca Ibb Ag. In compenso, il Parma ottenne un finanziamento di quasi 2 milioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Era il Parma calcio targato Ghirardi e Leonardi. Sprofondato in un profondo rosso da 218 milioni di debiti e dichiarato fallito il 19 marzo 2015. Dopo la richiesta di rinvio a giudizio presentata dal pm Paola Dal Monte nei mesi scorsi, ieri ha...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal